Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3648 - lunedì 8 luglio 2019

Sommario
- Autonomia differenziata: riunione a Palazzo Chigi, altro rinvio
- Politiche di coesione post 2020: al via la Summer School Cinsedo
- Imballaggi: audizione delegazione Conferenza delle Regioni il 9 luglio
- Produzione latte e carne: raccomandazioni sul programma controlli delle associazioni
- Turismo: ordine del giorno su banca dati strutture ricettive
- Autonomia differenziata: Stefani, compiuti passi avanti

+T -T
Autonomia differenziata: Stefani, compiuti passi avanti

(Regioni.it 3648 - 08/07/2019) Sull'autonomia sono stati fatti passi avanti. Ora si procedera' a oltranza per arrivare a una bozza da sottoporre alle Regioni. Lo ha detto la ministra Erika Stefani al termine del vertice di governo (vedi notizia precedente).
"Giovedi' alle 8.30 abbiamo appuntamento. In materia di beni culturali attendiamo una riformulazione per esempio del ministro Bonisoli in tema di sovrintendenze e piani paesaggistici", ha aggiunto Stefani.
"Noi andiamo avanti a oltranza finché non si chiude. Oggi siamo riusciti a fare la carrellata praticamente di tutti gli articoli", sottolinea la ministra.
Chiuso l'accordo sull'impianto finanziario, che è stato rivisto e firmato dal Mef, non si è arrivati però a un'intesa sulle competenze che i singoli ministeri dovrebbero trasferire alle Regioni, ha spiegato il ministro degli Affari regionali, Erika Stefani.
Nel M5S c'è ottimismo e fiducia, spiegano fonti pentastellate, sull'ipotesi di trovare la quadra sulla riforma delle Autonomie, a partire da una proposta più equilibrata, livellata in base a due principi cardine.
Il primo è l'individuazione dei livelli essenziali delle prestazioni, ovvero i Lep (Livelli essenziali di prestazione): livelli di servizi che devono essere garantiti ad ogni italiano indipendentemente da dove vive. Il secondo riguarda il Fondo di Perequazione: una volta trasferita una quota di gettito alla Regione, se la situazione economica dello Stato dovesse cambiare è necessario che parte del maggiore gettito venga indirizzata alle altre Regioni, proprio per garantire medesimi servizi ad ogni italiano.
 "Non sono stupito delle contrarietà e delle difficoltà che stanno emergendo anche in seno al Governo rispetto alle ipotesi di regionalizzazione del personale della scuola. L'Emilia-Romagna non ha mai posto il
problema delle assunzioni e della contrattualizzazione degli insegnanti, come peraltro non chiede nemmeno di assorbire l'ufficio scolastico regionale. La nostra proposta e' molto diversa e mira al contrario a rafforzare la collaborazione tra Regione e Miur, in particolare sul fronte della programmazione
degli organici e dell'edilizia scolastica, cose estremamente importanti ma che nulla hanno a che vedere con l'assunzione degli insegnanti e la regionalizzazione della scuola": e' quanto afferma il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini commentando il vertice di oggi a Palazzo Chigi sul tema dell'autonomia, chiuso con un nuovo rinvio.
"Come Emilia-Romagna - spiega Bonaccini - siamo infatti convinti che l'istruzione debba essere un'architrave nazionale della cittadinanza. E pensiamo che di una scuola pubblica, nazionale e forte, la societa' di oggi ne abbia bisogno oggi forse piu' di ieri. Cosa ben diversa e' invece migliorarne la programmazione, o rafforzare l'istruzione e la formazione tecnica, oppure potenziare l'edilizia scolastica. Questi sono ambiti - conclude il presidente della Regione Emilia Romagna . su cui le Regioni possono dare un contributo importante, sempre all'interno di un impianto nazionale".

 

 



( red / 08.07.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top