Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3652 - venerdì 12 luglio 2019

Sommario
- Medicina generale: ritardo tecnico pubblicazione bando per corso
- Codice Amministrazione Digitale: coinvolgere istituzioni regionali su linee guida
- Conferenza Unificata e Conferenza Stato-Regioni: il calendario delle sedute
- Riordino spettacolo e modifica Codice beni culturali e paesaggio: osservazioni sulla Delega
- Bonaccini: sull'autonomia un balletto irresponsabile
- Carburanti: sciopero impianti rete autostradale del 17 luglio

Documento della Conferenza delle Regioni del 3 Luglio

+T -T
Codice Amministrazione Digitale: coinvolgere istituzioni regionali su linee guida

Il testo dell'ordine del giorno trasmesso da Bonaccini al Ministro Bongiorno

(Regioni.it 3652 - 12/07/2019) Il 3 luglio la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato un ordine del giorno per la modifica del procedimento di approvazione da parte dell’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid) delle linee guida per l’attuazione del codice dell’amministrazione digitale con cui si chiede il coinvolgimento delle Regioni già nella prima fase di stesura delle stesse Linee Guida e delle regole tecniche e non solo nella fase di espressione del parere in sede di Conferenza Unificata.
Il documento è stato poi inviato dal Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini, al Ministro per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno.
Si riporta di seguito il testo integrale dell’Ordine del Giorno
La Conferenza delle Regioni e Province Autonome
PREMESSO che il Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82, all’articolo 14 bis, comma 2, ha stabilito che “AgID svolge le funzioni di: a) emanazione di Linee guida contenenti regole, standard e guide tecniche, nonché di indirizzo, vigilanza e controllo sull'attuazione e sul rispetto delle norme di cui al presente Codice, anche attraverso l'adozione di atti amministrativi generali, in materia di agenda digitale, digitalizzazione della pubblica amministrazione, sicurezza informatica, interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informatici pubblici e quelli dell'Unione europea […]”;
CHE l’articolo 71 del CAD (Regole Tecniche) stabilisce testualmente che: “1. L'AgID, previa consultazione pubblica da svolgersi entro il termine di trenta giorni, sentiti le amministrazioni competenti e il Garante per la protezione dei dati personali nelle materie di competenza, nonché acquisito il parere della Conferenza unificata, adotta Linee guida contenenti le regole tecniche e di indirizzo per l'attuazione del presente Codice. Le Linee guida divengono efficaci dopo la loro pubblicazione nell'apposita area del sito Internet istituzionale dell'AgID e di essa ne è data notizia nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Le Linee guida sono aggiornate o modificate con la procedura di cui al primo periodo. 1-ter. Le regole tecniche di cui al presente codice sono dettate in conformità ai requisiti tecnici di accessibilità di cui all'articolo 11 della legge 9 gennaio 2004, n. 4, alle discipline risultanti dal processo di standardizzazione tecnologica a livello internazionale ed alle normative dell'Unione europea”;
CONSIDERATO che AgID con Determinazione del Direttore Generale n. 160 del 17 maggio 2018 ha approvato il “Regolamento per l’adozione di Linee Guida per l’attuazione del Codice dell’Amministrazione Digitale ai sensi degli artt. 14-bis e 71 del Codice dell’Amministrazione Digitale”;
CONSIDERATO che tale impianto normativo prevede il coinvolgimento delle Regioni nella formazione delle Linee Guida soltanto attraverso l’acquisizione del loro parere in sede di Conferenza Unificata;
CHE, pertanto, le Regioni risultano escluse dal procedimento di stesura della bozza di Linea Guida e vengono coinvolte dopo la consultazione pubblica, ovvero quando ormai il testo è in fase di approvazione;
CHE le Regioni in sede tecnica hanno più volte comunicato ad AgID la propria disponibilità a lavorare in Gruppi di Lavoro sulle singole Linee Guida già nella prima fase della loro stesura, in modo tale da segnalare le prerogative regionali in una fase embrionale del procedimento e non soltanto in quella consultiva;
CHE i tecnici di AgID hanno manifestato informalmente la condivisione di tale procedimento;
RITENUTO necessario procedere con la formalizzazione di tale procedura, chiedendo al Governo di voler proporre le necessarie modifiche al procedimento di approvazione delle Regole tecniche previsto dall’articolo 71 del CAD, prevedendo un coinvolgimento delle Regioni già nella fase di stesura della prima bozza delle Linee Guida;
CHE nelle more della suddetta modifica legislativa il Governo impegni l’AgID a modificare il Regolamento per l’adozione di Linee Guida per l’attuazione del Codice dell’Amministrazione Digitale, approvato con Determinazione del Direttore Generale AgID n. 160 del 17 maggio 2018, prevedendo la partecipazione delle Regioni già nella prima fase di stesura delle Linee Guida e non solo in fase di parere in sede di Conferenza Unificata;
LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME
chiedono
al GOVERNO
1) di voler presentare una modifica normativa dell’articolo 71 del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), nel primo provvedimento utile, che preveda il coinvolgimento delle Regioni già nella prima fase di stesura delle Linee Guida e delle regole tecniche e non solo nella fase di espressione del parere in sede di Conferenza Unificata;
2) di voler, nelle more della modifica legislativa di cui al punto 1, impegnare l’AgID a modificare il Regolamento per l’adozione di Linee Guida per l’attuazione del Codice dell’Amministrazione Digitale, approvato con Determinazione del Direttore Generale AgID n. 160 del 17 maggio 2018, prevedendo la partecipazione delle Regioni già nella prima fase di stesura delle Linee Guida e non solo in fase di espressione del parere in sede di Conferenza Unificata.
Roma, 3 luglio 2019
 


( red / 12.07.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top