Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3665 - giovedì 1 agosto 2019

Sommario
- Bonaccini Presidente "pro tempore" Agenzia italiana del Farmaco
- Politiche sociali: Bonaccini, “boccata d’ossigeno per il welfare”, ripartiti 391,7 milioni del fondo nazionale
- Pronto soccorso: Bonaccini, con Accordo Stato-Regioni si realizza un cambiamento importante
- Corte dei Conti: la spesa per il personale degli enti territoriali
- Glisenti: a Dubai per l'Expo 2020 con le Regioni
- Cento milioni per gli alunni con disabilità sensoriali

+T -T
Corte dei Conti: la spesa per il personale degli enti territoriali

(Regioni.it 3665 - 01/08/2019) La Corte dei Conti rende pubblico il referto sull'andamento de "La spesa per il personale degli enti territoriali" (triennio 2015-2017), approvato dalla Sezione delle Autonomie: “La spesa totale, comprensiva del lavoro flessibile, del personale della PA, comparto funzioni locali, sfiora i 14 miliardi di euro, così suddivisi: 2,8 per le Regioni, 0,9 per le Province e le Città metropolitane e 10,3 per i Comuni. L’intero settore occupa, complessivamente, circa 483mila unità, distribuite tra dirigenti, segretari comunali/provinciali e direttori generali, lavoratori con qualifica non dirigenziale. Circa 36mila unità, pari al 7,5% del totale, hanno un contratto di lavoro flessibile”.
Nel 2017 la spesa media per dipendente regionale ammonta a 34mila euro, a fronte di 27mila relativi al dipendente comunale e di 28mila per il dipendente provinciale. La spesa media per il personale dirigente è di 94mila euro nelle Regioni, 84mila nei Comuni e 103mila nelle Province.
La Corte dei Conti rileva che “complessivamente una contrazione della spesa netta che però avviene in misura meno che proporzionale rispetto alla riduzione della consistenza media. Questo comporta un conseguente aumento della spesa media. Tale tendenza risulta maggiormente evidente nelle posizioni apicali, mentre la spesa media è stabile del personale non dirigente”.
Secondo il referto, infine, la distribuzione del personale sul territorio nazionale non e' uniforme e si riscontrano punte di maggiore concentrazione in alcune aree territoriali. Si rileva inoltre che l’incidenza tra dipendenti e dirigenti che, in diversi casi, appare migliorato per effetto del trasferimento alle Regioni del personale provinciale. Altre situazioni in cui il rapporto e' positivo rispetto alla media emergono in aree nelle quali il rapporto tra popolazione e dipendenti e' molto elevato e quindi non può essere considerato in se' indicativo di un'ottimale organizzazione del lavoro.




( gs / 01.08.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top