Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3666 - venerdì 2 agosto 2019

Sommario
- Agricoltura: parte la riorganizzazione dell'Agea
- Federterme e Conferenza delle Regioni firmano accordo per prestazioni termali 2019-21
- Agricoltura: cimice asiatica distrugge raccolti ortofrutticoli
- Consiglio dei ministri del 31 luglio 2019 esamina alcune leggi regionali
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di luglio
- Report delle Conferenze Stato-Regioni e Unificata del 1° agosto

+T -T
Consiglio dei ministri del 31 luglio 2019 esamina alcune leggi regionali

(Regioni.it 3666 - 02/08/2019) Il Consiglio dei ministri del 31 luglio 2019 ha affrontato diversi provvedimenti, tra questi la riforma della giustizia e l’inclusione scolastica.
Le “Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità” intendono assicurare una maggiore partecipazione dei portatori di interessi nelle decisioni concernenti le misure educative a favore degli alunni con disabilità e a garantire un significativo supporto alle istituzioni scolastiche nella realizzazione di adeguati processi di inclusione, anche attraverso la previsione di opportune misure di accompagnamento delle istituzioni scolastiche in relazione alle modalità di inclusione degli alunni con disabilità. Il testo tiene conto dei pareri espressi dalla Conferenza unificata e dalle Commissioni parlamentari competenti.
Inoltre il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge che introduce disposizioni per garantire sostegno al servizio civile universale. Al fine di di assicurare la continuità del contingente complessivo di operatori volontari da avviare al servizio civile, il testo prevede un incremento di 70 milioni di euro, per l’anno 2019, del Fondo nazionale per il servizio civile.
E’ stata deliberato la proroga dello stato di emergenza in conseguenza degli eventi che si sono verificati il 14 agosto 2018 nel territorio del Comune di Genova a causa del crollo di un tratto del viadotto Polcevera, noto come ponte Morandi, sulla A10.
Il Consiglio dei ministri ha anche deliberato la determinazione di intervento nel giudizio di legittimità costituzionale promosso dalla Regione Calabria avverso taluni articoli del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 35, recante misure emergenziali per il servizio sanitario della Regione Calabria e altre misure urgenti in materia sanitaria, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 giugno 2019, n. 60.
Sono state esaminate anche alcune leggi regionali e il Consiglio dei ministri ha deliberato: - di impugnare:
la legge della Regione Calabria n. 16 del 31/05/2019, recante “Interpretazione autentica dell’articolo 1 della legge regionale 27 aprile 2015, n. 11”, in quanto una norma riguardante il contenimento della spesa pubblica viola il principio di copertura finanziaria di cui all’art. 81, della Costituzione, ponendosi altresì in contrasto con i principi fondamentali della legislazione statale in materia di coordinamento della finanza pubblica in violazione dell’art. 117, terzo comma, della Costituzione; la legge della Regione Sicilia n. 8 del 07/06/2019, recante “Norme per lo sviluppo del turismo nautico. Disciplina dei marina resort. Norme in materia di elezioni degli organi degli enti di area vasta”, in quanto alcune disposizioni riguardanti le concessioni demaniali marittime a scopo turistico-ricreativo eccedono dalle competenze attribuite alla Regione Siciliana dallo Statuto di autonomia, e violano la competenza esclusiva statale in materia di tutela della concorrenza di cui all’articolo 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione; la legge della Regione Abruzzo n. 7 del 10/06/2019, recante “Integrazioni e modifiche alle leggi regionali 11 agosto 2009, n. 13 (Modifiche ed integrazioni alla L.R. 71/2001 (Rifinanziamento della L.R. n. 93/1994 concernente: Disposizioni per il recupero e la valorizzazione dei trabucchi della costa abruzzese) e norme relative al recupero, alla salvaguardia e alla valorizzazione dei trabocchi da molo, anche detti “caliscendi” o “bilancini”, della costa abruzzese) e 19 dicembre 2001, n. 71 (Rifinanziamento della L.R. n. 93/1994 concernente: Disposizioni per il recupero e la valorizzazione dei trabucchi della costa teatina)”, in quanto alcune norme riguardanti i trabucchi si pongono in contrasto con la disciplina di tutela dettata dal codice dei Beni culturali e del paesaggio, in violazione dell’art. 117, secondo comma, lett. s), della Costituzione; la legge della Regione Toscana n. 38 del 28/06/2019, recante “Disposizioni urgenti per il rafforzamento dei servizi e delle misure di politica attiva del lavoro per la sostituzione di personale collocato in quiescenza, del direttore generale e dei direttori. Modifiche alla l.r. 1/2009”, in quanto alcune norme riguardanti le procedure concorsuali pubbliche regionali violano il principio di buon andamento della pubblica amministrazione di cui agli articoli 3, 51, primo comma, e 97, della Costituzione, e invadono la competenza riservata alla legislazione statale nelle materie del diritto civile, della determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni e dei principi fondamentali di coordinamento della finanza pubblica, in violazione dell’art. 117, secondo comma, lettere l) e m), e terzo comma, della Costituzione;
- di non impugnare:
la legge la legge della Regione Calabria n. 13 del 31/05/2019, recante “Rideterminazione della misura degli assegni vitalizi diretti, indiretti e di reversibilità e adeguamento al d.l. n. 174/2012”;
la legge della Regione Liguria n. 11 del 29/05/2019, recante “Riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio derivante dall’ acquisizione di servizi in assenza del preventivo impegno di spesa per l’attività di componente del ministero dello sviluppo economico (MISE) della Commissione di Verifica articolo 12, decreto direttoriale MISE 24/2/16”;
la legge della Regione Liguria n. 12 del 29/05/2019, recante “Norme attuative dell’ Intesa sancita in data 3 aprile 2019 in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano (Rep. n. 56/CSR) e ulteriori disposizioni di adeguamento al decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174 in esecuzione del documento di indirizzo della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Province autonome n. 01 del 17 aprile 2019”;
la legge della Regione Lombardia n. 10 del 06/06/201, recante “Rideterminazione degli assegni vitalizi in attuazione di quanto disposto dall’articolo 1, commi 965 e 966 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 recante «Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021» e dell’Intesa sancita in data 3 aprile 2019 in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano”;
la legge della Regione Puglia n. 20 del 07/06/2019, recante “Attuazione dell’intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome in materia di contenimento della spesa pubblica attraverso la sostanziale riduzione dei costi legati al funzionamento delle Istituzioni in attuazione di quanto disposto dall’articolo 1, commi 965 e 966, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021)”;
la legge della Provincia Trento n. 2 dell’11/06/2019, recante “Misure di semplificazione e potenziamento della competitività”;
la legge Statutaria della Provincia di Trento, recante “Modificazioni della legge sui referendum provinciali 2003”,
la legge Statutaria della Provincia di Trento, recante “Modificazione dell'articolo 4 della legge sui referendum provinciali 2003”;
la legge della Regione Valle Aosta n. 6 del 28/05/2019, recante “Rideterminazione, ai sensi dei commi 965, 966 e 967 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019/2021),degli assegni vitalizi di cui alla legge regionale 21 agosto 1995, n. 33 (Norme sulle indennità spettanti ai membri del Consiglio e della Giunta e sulla previdenza dei consiglieri regionali);
la legge della Regione Veneto n. 20 del 06/06/2019, recante “Modifiche della legge regionale 14 giugno 2013, n. 11 “Sviluppo e sostenibilità del turismo veneto” e successive modificazioni”;
la legge della Regione Veneto n. 21 del 06/06/2019, recante “Iniziative a sostegno della candidatura UNESCO delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene”;
la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 8 del 07/06/2019, recante “Rideterminazione della misura degli assegni vitalizi previsti e disciplinati dalle leggi regionali 13 settembre 1995, n. 38 e 12 agosto 2003, n. 13”;
la legge della Regione Toscana n. 28 del 04/06/2019, recante “Forme di collaborazione interistituzionale in tema di sicurezza del lavoro, ambiente, salute e cultura della legalità”;
la legge della Regione Toscana n. 29 del 04/06/2019, recante “Le case della salute. Modifiche alla l.r. 40/2005”;
la legge della Regione Toscana n. 31 del 14/06/2019, recante “Proroga del termine massimo di durata del Commissario del Consorzio per la Zona industriale apuana. Modifiche all’articolo 32 quater della l.r. 82/2015”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 7 del 17/06/2019, recante “Investimenti della Regione Emilia-Romagna in materia di big data e intelligenza artificiale, meteorologia e cambiamento climatico”;
la legge della Regione Puglia n. 21 del 17/06/2019, recante “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 13 dicembre 2013, n. 43 (Contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (GAP))”;
la legge della Regione Toscana n. 32 del 14/06/2019, recante “Disposizioni in materia di cabina di regia, locazioni turistiche e corsi ed esami per guida turistica. Modifiche alla l.r. 86/2016”;
la legge della Regione Toscana n. 33 del 14/06/2019, recante “Disposizioni transitorie per la gestione in concessione del canale Battagli. Abrogazione dell’articolo 16 della l.r. 37/2018”;
la legge della Regione Marche n. 15 del 13/06/2019, recante “Modifiche di disposizioni in materia sanitaria e socio sanitaria”;
la legge della Regione Marche n. 16 del 13/06/2019, recante “Modifiche alla legge regionale 3 aprile 2013, n. 5 “Norme in materia di raccolta e coltivazione dei tartufi e di valorizzazione del patrimonio tartufigeno”;
la legge della Regione Calabria n. 20 del 21/06/2019, recante “Modifiche alla denominazione e alle competenze della commissione contro la ‘ndrangheta di cui alla l.r. 50/2002”;
la legge della Regione Calabria n. 21 del 21/06/2019, recante “Interventi regionali per il sistema del cinema e dell’audiovisivo in Calabria”;
la legge della Regione Calabria n. 23 del 21/06/2019, recante “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio, ai sensi dell’articolo 73 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118”;
la legge della Regione Lombardia n. 11 del 18/06/2019, recante “Modifiche alla legge regionale 5 dicembre 2008, n. 31 (Testo unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca e sviluppo rurale)”;
la legge della Regione Veneto n. 22 del 19/06/2019, recante “Prima variazione generale al bilancio di previsione 2019-2021 della Regione del Veneto”;
la legge della Regione Abruzzo n. 8 del 17/06/2019, recante “Norme a sostegno dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione della Regione Abruzzo”;
la legge della Regione Abruzzo n. 9 del 17/06/2019, recante “Disposizioni di adeguamento all’articolo 1, commi 965, 966, 967, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021). Introduzione dell’indennità a carattere differito in adempimento delle disposizioni di cui all’articolo 2, comma 1, lett. m) del decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174 (Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, nonché ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012), convertito con modificazioni dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213”;
la legge della Regione Abruzzo n. 10 del 17/06/2019, recante “Programma di rafforzamento delle competenze negli Uffici giudiziari. Protocollo d’Intesa Regione Abruzzo/Procura Generale della Repubblica/Corte d’Appello di L’Aquila, sottoscritto in data 10 marzo 2017”;
la legge della Regione Calabria n. 24 del 25/06/2019, recante “Modifiche all’articolo 16 della legge regionale 26 aprile 2018, n. 9 (interventi regionali per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della ‘ndrangheta e per la promozione della legalità, dell’economia responsabile e della trasparenza)”;
la legge della Regione Calabria n. 25 del 25/06/2019, recante “Modifiche all’articolo 4 della l.r. 8/2019”;
la legge della Regione Calabria n. 26 del 25/06/2019, recante “Modifiche alla l.r. 14/1984 (provvidenze in favore dei mutilati ed invalidi civili e del lavoro)”;
la legge della Regione Calabria n. 27 del 25/06/2019, recante “Modifica all’articolo 2 della legge regionale n. 17/2019 (interventi per l’assistenza a favore dei ciechi pluriminorati)”;
la legge della Regione Calabria n. 28 del 25/06/2019, recante “Autorizzazione all’anticipazione di liquidità ai sensi dell’articolo 1, commi da 849 a 857 della legge 30 dicembre 2018, n. 145”;
la legge della Regione Calabria n. 29 del 25/06/2019, recante “Storicizzazione risorse del precariato storico”;
la legge della Regione Liguria n. 13 del 18/06/2019, recante “Modifiche all’articolo 38 della legge regionale 27 dicembre 2018, n. 29 (Disposizioni collegate alla legge di stabilità per l’anno 2019)”;
la legge della Regione Toscana n. 34 del 18/06/2019, recante “Politiche per la montagna e interventi per la valorizzazione dei territori montani. Modifiche alla l.r. 68/2011”;
la legge della Regione Toscana n. 36 del 20/06/2019, recante “Norme in materia di alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP), siti nella frazione di Cardoso del Comune di Stazzema, a favore degli assegnatari conduttori di cui alla l.r. 46/1996”;
la legge della Regione Lazio n. 10 del 26/06/2019, recante “Promozione dell’amministrazione condivisa dei beni comuni”;
la legge della Regione Sardegna n. 8 del 21/06/2019, recante “Modifiche all’articolo 1 della legge regionale n. 26 del 2017 (Proroga di termini)”;
la legge della Provinciale Trento n. 3 del 25/06/2019, recante “Modificazioni dell’articolo 4 della legge provinciale 6 febbraio 1991, n. 4 (Interventi volti ad agevolare la formazione di medici specialisti e di personale infermieristico)”;
la legge della Regione Abruzzo n. 11 del 24/06/2019, recante “Semplificazione del sistema normativo regionale mediante abrogazione di leggi regionali”;
la legge della Regione Abruzzo n. 13 del 28/06/2019, recante “Contributo straordinario al Centro di Ricerca Unico d’Abruzzo (CRUA)”;
la legge della Regione Abruzzo n. 14 del 28/06/2019, recante “Disposizioni urgenti in materia di demanio idrico e antincendio boschivo e modifica all’art. 5 della l.r. 4/2009”;
la legge della Regione Sicilia n. 9 del 20/06/2019, recante “Norme per la salvaguardia della cultura e delle identità marine e per la promozione dell’economia del mare. Disciplina della pesca mediterranea in Sicilia”;
la legge della Regione Sicilia n. 10 del 20/06/2019, recante “Disposizioni in materia di diritto allo studio”;
la legge della Regione Sicilia n. 11 del 20/06/2019, recante “Cultura della pace in Sicilia”;
la legge della Regione Toscana n. 37 del 28/06/2019, recante “Misure per la riduzione dell’incidenza della plastica sull’ambiente”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 10 del 2/07/2019, recante “Adesione della regione Emilia-Romagna alla fondazione accademia nazionale dell’agricoltura”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 11, recante “Contributi ai Comuni e alle Unioni di Comuni per le spese di funzionamento degli uffici del giudice di pace.”;
la legge della Regione Veneto n. 24 del 28/06/2019, recante “Legge regionale di adeguamento ordinamentale 2018 in materia di tartuficoltura, usi civici, agricoltura, caccia, commercio e piccole e medie imprese”;
la legge della Regione Lombardia n. 12 del 01/07/2019, recante “Mutamento delle circoscrizioni comunali mediante rettifica dei confini tra i comuni di Corte de’ Frati e di Pozzaglio ed Uniti in provincia di Cremona”.

 



( gs / 02.08.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top