Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3690 - venerdì 27 settembre 2019

Sommario
- Carenza medici specialisti: le proposte della Conferenza delle Regioni
- Banda ultralarga: Regioni sollecitano definizione tabella di marcia e risorse
- Clima: 'Fridays For Future' ha riempito le piazze delle città italiane
- Legge elettorale: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Abruzzo ok a referendum su quota proporzionale
- Consiglio dei Ministri del 26 settembre esamina alcune leggi regionali
- Report della Conferenza Stato-Regioni e dela Conferenza Unificata del 26 settembre

+T -T
Consiglio dei Ministri del 26 settembre esamina alcune leggi regionali

(Regioni.it 3690 - 27/09/2019) Il Consiglio dei ministri del 26 settembre dopo avere tra l’altro vagliato delle disposizioni sul Codice di giustizia contabile, tenendo conto dei pareri espressi dalle Sezioni riunite della Corte dei conti in sede consultiva e dalle competenti Commissioni parlamentari, ha esaminato alcune leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha quindi deliberato
di impugnare:
la legge della Regione Veneto n. 29 del 25/07/2019, recante “Legge regionale di adeguamento ordinamentale 2018 in materia di governo del territorio e paesaggio, parchi, trasporto pubblico, lavori pubblici, ambiente, cave e miniere, turismo e servizi all’infanzia”, in quanto una norma riguardante il contributo di costruzione per interventi edilizi contrasta con i principi fondamentali della legislazione statale in materia di governo del territorio, in violazione dell’articolo 117, terzo comma, della Costituzione. Un’altra norma riguardante lo sportello unico delle attività produttive per le procedure urbanistiche, provocando un aggravamento procedurale, viola l’articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione, che assegna allo Stato la competenza legislativa esclusiva in materia di determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale e viola altresì l’articolo 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione, che assegna allo Stato la competenza in materia di tutela della concorrenza; la legge della Provincia di Bolzano n. 6 del 30/07/2019, recante “Assestamento del bilancio di previsione della Provincia autonoma di Bolzano per l’anno finanziario 2019 e per il triennio 2019-2021”, in quanto una norma riguardante il pagamento del ticket sanitario eccede dalle competenze statutarie e lede i principi di coordinamento della finanza pubblica diretti al contenimento della spesa sanitaria, in violazione dell’articolo 117, terzo comma, della Costituzione, nonché i livelli essenziali di assistenza, in violazione dell’articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione;
di non impugnare:
la legge della Regione Emilia Romagna n. 12 del 30/07/2019, recante “Rendiconto generale della regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2018”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 13 del 30/07/2019, recante “Disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della regione Emilia-Romagna 2019-2021”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 14 del 30/07/2019, recante “Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della regione Emilia-Romagna 2019 – 2021”;
la legge della Regione Lazio n. 15 del 25/07/2019, recante “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) e successive modifiche”;
la legge della Regione Lazio n. 16 del 25/07/2019, recante “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera e), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) e successive modifiche”;
la legge della Regione Lazio n. 17 del 25/07/2019, recante “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio del Consiglio regionale ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettere a) ed e), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) e successive modifiche”;
la legge della Regione Valle Aosta n. 10 del 16/07/2019, recante “Modificazioni alla legge regionale 15 giugno 2015, n. 14 (Disposizioni in materia di prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico. Modificazioni alla legge regionale 29 marzo 2010, n. 11 (Politiche e iniziative regionali per la promozione della legalità e della sicurezza)”;
la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 11 del 25/07/2019 “Misure di sostegno a favore del patrimonio regionale inserito nella lista del patrimonio mondiale posto sotto la tutela dell’UNESCO”;
la legge della Regione Liguria n. 15 del 26/07/2019, recante “Modifiche alla legge regionale 2 gennaio 2007, n. 1 (Testo Unico in materia di commercio)”;
la legge della Regione Liguria n. 16 del 26/07/2019, recante “Disposizioni a favore del contrasto dei disturbi dell’alimentazione e della nutrizione e per la promozione della formazione del personale sanitario”;
la legge della Regione Liguria n. 14 del 26/07/2019, recante “Provvedimenti urgenti in materia di emergenza idrica;
la legge della Regione Toscana n. 47 del 26/07/2019, recante “I Grandi Toscani. Celebrazione di personalità illustri ed istituzioni storiche della Toscana. Modifiche alla l.r. 10/2019”;
la legge della Regione Toscana n. 48 del 26/07/2019, recante “Interventi straordinari per l’anno 2019 a favore delle associazioni pro loco. Modifiche alla l.r. 52/2018”;
la legge della Regione Toscana n. 49 del 26/07/2019, recante “Disposizioni sugli enti locali. Modifiche alla l.r. 68/2011 e alla l.r. 22/2015”;
la legge della Regione Toscana n. 50 del 26/07/2019, recante “Intervento straordinario e urgente per fronteggiare le gravi conseguenze economiche relative alla chiusura della viabilità sulla Strada Statale 64 Porrettana. Modifiche alla l.r. 13/2019”;
la legge della Regione Valle Aosta n. 11 del 30/07/2019, recante “Assestamento del bilancio di previsione per l’anno finanziario 2019 e relative variazioni al bilancio di previsione della Regione per il triennio 2019-2021”;
la legge della Regione Valle Aosta n. 12 del 30/07/2019, recante “Secondo provvedimento di variazione al bilancio di previsione finanziario della Regione per il triennio 2019/2021. Modificazioni di leggi regionali”;
la legge della Regione Valle Aosta n. 13 del 30/07/2019, recante “Disposizioni collegate al secondo provvedimento di variazione al bilancio di previsione finanziario della Regione per il triennio 2019/2021. Modificazioni di leggi regionali e altre disposizioni”;
la legge della Regione Veneto n. 30 del 31/07/2019, recante “Rendiconto generale della Regione per l’esercizio finanziario 2018”;
la legge della Provincia di Bolzano n. 4 del 30/07/2019, recante “Rendiconto generale consolidato della Provincia Autonoma di Bolzano per l’esercizio finanziario 2018”;
la legge della Provincia di Bolzano n. 5 del 30/07/2019, recante “Rendiconto generale consolidato della Provincia Autonoma di Bolzano per l’esercizio finanziario 2018”;
la legge della Provincia Bolzano n. 7 del 30/07/2019, recante “Debito fuori bilancio”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 15 del 01/08/2019, recante “Legge regionale contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 16 del 01/08/2019, recante “Sostegno al microcredito di emergenza”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 17 del 01/08/2019, recante “Attuazione della sessione europea regionale 2019 – abrogazioni e modifiche di leggi e di singole disposizioni normative regionali”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 18 del 01/08/2019, recante “Sostegno alle imprese localizzate nelle aree montane”;
la legge della Regione Emilia Romagna n. 19 del 01/08/2019, recante “Interventi straordinari nei settori dell’alta formazione musicale, dei beni e delle attività culturali”;
la legge della Regione Marche n. 22 del 29/07/2019, recante “Valorizzazione delle arti visive e figurative e dell’attività del Museo Archivio del Manifesto”;
la legge della Regione Trentino Alto Adige n. 2 del 01/08/2019, recante “Rendiconto generale della Regione autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol per l’esercizio finanziario 2018”;
la legge della Regione Trentino Alto Adige n. 3 del 01/08/2019, recante “Assestamento del bilancio di previsione della Regione autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol per gli esercizi finanziari 2019-2021”;
la legge della Regione Calabria n. 32 del 05/08/2019, recante “Riconoscimento della legittimità di un debito fuori bilancio del consiglio regionale della Calabria ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118”;
la legge della Regione Calabria n. 33 del 05/08/2019, recante “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio di cui alla lettera a), comma 1, dell’articolo 73 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118”;
la legge della Regione Campania n. 15 del 05/08/2019, recante “Variazione al Bilancio di previsione 2019/2021”;
la legge della Regione Umbria n. 5 del 01/08/2019, recante “Riconoscimento della legittimità di un debito fuori bilancio derivante da sentenza esecutiva ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti locali e loro organismi, a norma degli artt. 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) - Sentenza n. 1024/2019 del 25 giugno 2019 del Tribunale di Perugia, Seconda Sezione Civile”.


 Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 5 del 26.09.2019

( gs / 27.09.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top