Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3726 - martedì 19 novembre 2019

Sommario
- 94 femminicidi nel 2019: i dati Eures
- Fedriga: superare disparità finanziaria con nuovi patti
- Violenza sulle donne, Action Aid: gravi ritardi sui fondi, centri a rischio
- Cirio: in Piemonte taglio di tasse più impattante degli ultimi 10 anni
- Decaro rieletto presidente Anci
- Zaia: 356 nuovi posti per medici

+T -T
Cirio: in Piemonte taglio di tasse più impattante degli ultimi 10 anni

Sgravi all'Irap per le imprese e alle auto

(Regioni.it 3726 - 19/11/2019) “È uno di tagli di tasse più impattante degli ultimi 10 anni”. Così il presidente della regione Piemonte, Alberto Cirio, che annuncia lo stop triennale al pagamento del bollo per chi passa da un veicolo euro 0,1,2 a uno euro 6.
Inoltre nella legge di stabilità, che sarà sottoposta all’esame del Consiglio regionale, sono previsti anche degli sgravi all’Irap per le imprese.
“È la prima volta – spiega Cirio - che in Regione viene usato uno strumento come la Legge di Stabilità. Una scelta che abbiamo fatto per programmare meglio la gestione delle risorse in un quadro di chiarezza politica, definendo le linee guida per la redazione del bilancio”.
In particolare tutti i possessori di un veicolo Euro 0,1,2 che acquisteranno un’auto Euro 6 (sotto i 100 kW) potranno beneficiare dell’esenzione sul bollo per tre anni. Alla misura potranno accedere oltre 500 mila cittadini piemontesi.
La seconda misura riguarda la riduzione dell’Irap, per cinque anni, per le imprese di nuova costituzione in Piemonte o che trasferiscono un insediamento produttivo sul territorio regionale, o per quelle che assumono o stabilizzano il personale. Lo sgravio introdotto è dello 0,92%, che corrisponde fino a 1/3 del valore dell’aliquota (attestata oggi in media al 3,9%).
Sgravio sull’Irap fino a 40 mila euro anche per le aziende che fanno nuove assunzioni o stabilizzano contratti di lavoro, passando da tempo determinato, apprendistato, garanzia giovani e alternanza scuola-lavoro a un contratto a tempo indeterminato.
“Questo è uno dei tagli di tasse più impattante realizzato in Piemonte negli ultimi 10 anni - sottolinea Cirio -. Abbiamo iniziato dal bollo anche per incentivare dal punto di vista ambientale il rinnovo del parco auto circolante che, nel nostro territorio, è più alto della media nazionale”.
“La seconda misura – rileva Cirio - invece ha un obiettivo duplice: attrarre nuove imprese e dare una ricaduta positiva sull’occupazione, attraverso una agevolazione fiscale sull’Irap per chi sceglierà la nostra regione per insediare un’attività produttiva e per chi assumerà nuovi lavoratori o li stabilizzerà. Abbiamo anche voluto prevedere un intervento specifico per risarcire gli imprenditori agricoli su una delle principali emergenze che riguarda i danni causati della fauna selvatica. Questo è solo l’inizio, il nostro obiettivo è continuare a ridurre la pressione fiscale per tutti i cittadini e le imprese del Piemonte”.



( gs / 19.11.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top