Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3728 - giovedì 21 novembre 2019

Sommario
- Ocse: bene interventi nelle regioni in ritardo di sviluppo
- Rischio idrogeologico: Governo modifichi la delibera Cipe di Agosto
- Reddito di cittadinanza: da Anpal circolare sul "patto per il lavoro"
- Distribuzione carburanti: contributo inviato alla Commissione Attività Produttive della Camera
- Agricoltura: Pac, cimice asiatica, danni da maltempo, fauna selvatica, i temi del vertice Assessori-Ministra
- Musumeci per 80 anni fondazione Corpo nazionale vigili del fuoco

+T -T
Ocse: bene interventi nelle regioni in ritardo di sviluppo

(Regioni.it 3728 - 21/11/2019) L’Ocse stima una lenta crescita economica dell’italia. Il Pil dovrebbe salire allo 0,4% nel 2020 e allo 0,5% nel 2021, contro lo 0,2% del 2019: Questo il quadro delineato nelle "Prospettive economiche" diffuse dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa.
Il tasso di disoccupazione dell'Italia è calato al 10% nel 2019 e nel 2020, dopo il 10,6% del 2018. Le 'misure fiscali adottate dall'Italia e una crescita più lenta' faranno crescere il debito pubblico al 136% del Pil nel 2019 e al 136,1% nel 2020, prima che torni a scendere nel 2021, al 135,6%.
L'Ocse invita l'Italia a ridurre il debito in "modo sostenibile" e a "favorire la crescita specie nelle aree in ritardo", attraverso un "piano di bilancio credibile a medio termine" e ad "ambiziose riforme strutturali".
Bisogna in particolare ridurre gli ostacoli amministrativi agli investimenti e rafforzare la concorrenza nei mercati e migliorare nel pubblico le prestazioni. Queste azioni sono rilevanti soprattutto nelle regioni in ritardo di sviluppo e fondamentali per aumentare produttività, attività e inclusività.
L'Ocse infatti evidenzia che il governo “pianifica nuove misure politiche per il 2020 e il 2021”, che comprendono “il taglio dei contributi sociali, rinnovati incentivi di bilancio legati al programma Industria 4.0 per incoraggiare gli investimenti privati e quelli pubblici soprattutto nelle regioni in ritardo di sviluppo”.



( gs / 21.11.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top