Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3735 - lunedì 2 dicembre 2019

Sommario
- Consulta: ricostruzione territori terremotati richiede l'intesa Stato-Regioni
- Sanità: in otto anni, due miliardi in meno per il personale
- Pro loco: Bonaccini, apprezzamento per la capacità di questi enti di organizzare eventi
- Istat: agricoltura, struttura e caratteristiche delle unità economiche
- Reddito di cittadinanza: Anpal, tutti navigator operativi
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di novembre

+T -T
Istat: agricoltura, struttura e caratteristiche delle unità economiche

Le aziende gestite direttamente da persone fisiche (famiglie) sono il 30,7%, risultano concentrate soprattutto al Sud

(Regioni.it 3735 - 02/12/2019) Istat presenta alcuni risultati preliminari relativi al 2017 sulla struttura e caratteristiche delle unità economiche del settore agricolo, derivanti dall’integrazione tra registri statistici e dati amministrativi.
Le aziende gestite direttamente da persone fisiche (famiglie) sono il 30,7%, risultano concentrate soprattutto al Sud e nelle Isole e hanno una dimensione ridotta (1,7 ettari per azienda).
Sono quasi 1,5 milione le unità economiche che operano principalmente o come attività secondaria nel settore agricolo, hanno una superficie agricola utilizzata di circa 12,8 milioni di ettari, una dimensione media di 8,4 ettari e una produzione standard di 38,7 mila euro.
L'Istat quindi segnala che le imprese agricole rappresentano la tipologia economicamente più rilevante, con 413 mila realtà (27,3% del totale) e oltre il 65% della superficie agricola utilizzata per una dimensione media di 20 ettari assorbendo il 75,8% della produzione standard complessiva.
Secondo l'Istat, il 46,9% delle aziende, ossia 700 mila, è concentrato in Puglia, Sicilia, Calabria e Campania. Tra le regioni del Nord di rilievo il Veneto con 88 mila (5,8%), mentre nel Centro, il Lazio con 100 mila aziende copre il 6,9% del totale.
In termini di occupazione le 413 mila imprese agricole occupano 815 mila addetti. La prevalenza di micro imprese è confermata dalle oltre 407 mila imprese con meno di 10 addetti che rappresentano il 98,6% del totale ed occupano l'84% del totale.
Le imprese con un'azienda agricola associata specializzata in coltivazioni e o allevamenti sono 397 mila (26,2%), mentre ammontano a circa 16 mila (1%) quelle senza un'azienda agricola, attive in silvicoltura, pesca e acquacoltura.
Riguardo alla dimensione aziendale, a un valore di 8,4 ettari di media nazionale, corrispondono livelli regionali differenziati, con valori più elevati nelle regioni del Nord (20,5 ettari di media in Lombardia, 14,7 in Emilia Romagna, 12,9 in Piemonte) e più contenuti al Sud (7,4 in Sicilia, 5,5 in Puglia, 4,2 in Campania) a eccezione della Sardegna (dimensione media di 20,1 ettari). Si conferma quindi l’esistenza di due sistemi agricoli differenziati: più strutturato al Nord e più polverizzato al Sud.

 
STRUTTURA E CARATTERISTICHE DELLE UNITÀ ECONOMICHE DEL SETTORE AGRICOLO - PERIODO DI RIFERIMENTO: ANNO 2017 - DATA DI PUBBLICAZIONE: 02 DICEMBRE 2019



( gs / 02.12.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top