Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3736 - martedì 3 dicembre 2019

Sommario
- Giornata internazionale delle persone con disabilità
- Dissesto idrogeologico: Toti, fondi a protezione civile con lo stesso metodo dell'autunno scorso
- Maltempo di novembre e dicembre: Consiglio dei Ministri stanzia i primi fondi
- Autonomia: incontro Boccia - Musumeci
- Persone con disabilità: Mazzuto, molta strada da fare, ma qualche passo in avanti
- Tintolavanderia: linee guida per la formazione del responsabile tecnico

+T -T
Maltempo di novembre e dicembre: Consiglio dei Ministri stanzia i primi fondi

(Regioni.it 3736 - 03/12/2019) Il Consiglio dei Ministri si è riunito, lunedì 2 dicembre 2019, alle ore 20.40 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.
Tra i provvedimenti adottati alcuni riguardano la protezione civile (vedi anche notizia precedente). In particolare il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato l’estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza, adottato con delibera del Consiglio dei Ministri del 14 novembre 2019, ai territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto, interessati dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei mesi di ottobre e novembre 2019.
Allo scopo di consentire alle regioni di far fronte agli interventi più urgenti, è stato previsto un primo stanziamento di 100 milioni di euro, così ripartiti: Abruzzo 1.685.410,82 euro; Basilicata 48.977,78 euro; Calabria 666.163,21 euro; Campania 2.357.094,62 euro; Emilia-Romagna 24.438.027,72 euro; Friuli Venezia Giulia 932.628,50 euro; Liguria 39.950.673,95 euro; Marche 156.786,97 euro; Piemonte 19.634.880,93 euro; Puglia 897.848,95 euro; Toscana 5.294.037,86 euro; Veneto 3.937.468,69 euro. Come previsto dalla normativa, saranno successivamente stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate.
Commenti positivi dall'Emilia-Romagna colpita dall’ondata di maltempo dal 2 novembre a inizio dicembre.  Il provvedimento del Consiglio dei ministri assegna alla Regione un primo finanziamento di 24 milioni e 438 mila euro destinati agli interventi più urgenti per affrontare le criticità aperte in seguito agli eventi meteo eccezionali.  “È stata accolta la nostra richiesta del 22 novembre scorso- affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore alla Protezione civile, Paola Gazzolo. Una notizia importante, frutto del lavoro avviato subito per la conta dei danni e svolto in tempi rapidissimi dai tecnici della Regione e della Protezione civile regionale, in stretto raccordo con i territori, proprio per ottenere al più presto le risorse necessarie. Il quadro completo delle segnalazioni sarà comunque ultimato la prossima settimana per essere rappresentato al Governo e ottenere ulteriori finanziamenti per la messa in sicurezza del territorio”.  Il Consiglio dei ministri, sempre nel provvedimento di ieri, ha anche annunciato lo stanziamento di appositi finanziamenti per i primi rimborsi ai cittadini, alle associazioni e alle attività produttive che hanno subito le conseguenze del maltempo.  “Si tratta di un tema fondamentale, considerato con la massima attenzione- chiudono Bonaccini e Gazzolo-. E anche la Regione è pronta a fare la propria parte sul fronte degli indennizzi, come già avvenuto in passato, per garantire a tutti il rimborso dei danni subiti”.

 
Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 14 del 02.12.2019

( red / 03.12.19 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top