Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 498 - mercoledì 13 aprile 2005

Sommario
- Bassolino: Sud, poche risorse poco governo
- Agricoltura: Puglia, Consulta e OGM
- Nasce Italia Turismo
- Prodi: incontro presidenti Unione
- Marche: Papa e Familyfest
- Sirchia: audizione su spesa sanitaria

+T -T
Bassolino: Sud, poche risorse poco governo

Le indicazioni del governo di voler investire piu' risorse per il Sud, e' "come le tasse, la moltiplicazione dei pani e dei pesci". Antonio Bassolino critica le scelte dell'esecutivo in materia di Mezzogiorno. E per qunto riguarda la seconda lettura al Senato della devoluzione :"Andare alla terza e quarta lettura - avverte - e' sbagliato, ma e' soprattutto un suicidio per le forze della Cdl che non siano la Lega, la quale ha solo interesse a incassare e a mettere con le spalle al muro i suoi alleati".
Secondo Bassolino, se tuttavia la gran parte della Cdl persevera nel "consegnarsi nelle mani di Bossi", non resta che raccogliere le firme e andare al referendum. La soluzione piu' saggia "e' quella di abbandonare la discussione sulla devolution" e aspettare la prossima legislatura per completare "in modo giusto, con il Senato delle regioni, il federalismo gia' fatto con la riforma del titolo V".

I presidenti del Sud dal voto di aprile sono caricati di "una grande responsabilita' nella battaglia contro la devolution e per un futuro economico e politico del Mezzogiorno. Una svolta economica, produttiva e di investimenti, seria, ci deve essere gia' ora". Il problema, conclude, "e' la politica, le scelte, piu' che un ministro, immagine vecchia".
''Occorre - spiega - condurre una battaglia contro la devolution e per un federalismo solidale e unitario, e nello stesso tempo per il futuro economico e produttivo del Mezzogiorno".
Un ministero per il Mezzogiorno?  ''Dicono - ironizza - di voler impegnare piu'  risorse per il Sud e contemporaneamente continuare a ridurre le tasse. E dove prendono i soldi?Sembra la moltiplicazione dei pani e dei pesci''.

Secondo Bassolino il voto ha caricato il centrosinistra di  ''una grande responsabilita''' specie nel Mezzogiorno. ''Occorre - spiega - condurre una battaglia contro la devolution e per un federalismo solidale e unitario, e nello stesso tempo per il futuro economico e produttivo del Mezzogiorno. Se il Governo andra' avanti - ribadisce - ci batteremo perche' in questo Parlamento ci possa essere una svolta per il Sud, che non e' stato una priorita' per la maggioranza in questi anni. Abbiamo il dovere, noi presidenti delle Regioni, di spingere per una svolta gia' ora, in termini di investimenti e di attenzione seria. Se non si potra' fare vuol dire che dovremo spingere perche' ci siano un nuovo Governo e una nuova maggioranza che rendano possibili tali scelte''.

 

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top