Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 507 - mercoledì 27 aprile 2005

Sommario3
- Giunte: lavori in corso
- Cuffaro: Fiat e sviluppo
- Molise: desk in Brasile
- Puglia: Vendola presidente
- Comitato Regioni: nuovo sito
- Marche: nuova Giunta regionale

+T -T
Giunte: lavori in corso

(regioni.it) Si formano le nuove Giunte e i nuovi Consigli regionali. In Toscana, Marche, Abruzzo, Calabria, Liguria e Piemonte c’è stata almeno la proclamazione degli eletti e in alcune di esse anche la presentazione delle nuove Giunte: Marche, Calabria, Piemonte, Abruzzo. La situazione è ancora molto fluida.

Tra quelle in corso di formazione Veneto e Lazio. Il presidente del Veneto Giancarlo Galan sta intensificando in questi giorni gli incontri. Gli accordi però sembrano ancora lontani. 

Proseguono senza sosta i contatti e gli incontri tra i partiti e il presidente eletto della Regione Lazio, Piero Marrazzo, per giungere alla lista definitiva degli assessorati. Ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere. Oltre a Giulia Rodano (Ds) – ma alla Sanita' c'è anche il diessino Augusto Battaglia - le altre donne candidate ad entrare in Giunta saranno: Silvia Costa (Dl), Daniela Valentini (Ds), Alessandra Tebaldi (Rifondazione Comunista) e un'esponente dello Sdi.

Pronta la Toscana la prossima settimana: ''La Corte d' Appello ha concluso il suo lavoro, proclamando i nuovi eletti, adesso completero' il mio primo compito come nuovo presidente presentando la nuova giunta regionale ed il programma''. Con queste parole il riconfermato presidente della Toscana, Claudio Martini, ha commentato l' ultimo atto delle elezioni che lo scorso 3-4 aprile hanno portato al rinnovo del Consiglio regionale e all' elezione del nuovo presidente. Il nuovo esecutivo regionale ed il programma verranno presentati da Martini il 5 maggio, giorno in cui e' stata fissata la seduta di insediamento della nuova Assemblea regionale.

E’ in programma venerdi' 6 maggio, alle ore 10.00, il primo Consiglio regionale della Liguria della nuova legislatura. Lo ha deciso questa mattina l'ufficio di presidenza. In quella assemblea, come prevede il nuovo Statuto regionale che entrera' in vigore il 5 maggio, il nuovo presidente della giunta, Claudio Burlando, giurera' davanti ai consiglieri.

Ecco un quadro della situazione delle proclamazioni regione per regione:

REGIONI

PROCLAMAZIONE DEGLI ELETTI

ABRUZZO

Proclamati (22 aprile)

BASILICATA

3 maggio (data presunta)

CALABRIA

Proclamati (18 aprile)

CAMPANIA

28-29 aprile (data presunta)

EMILIA-ROMAGNA

28 aprile (data presunta)

LAZIO

3-4 maggio (data presunta)

LIGURIA

Proclamati (14 aprile)

LOMBARDIA

30 aprile (data presunta)

MARCHE

Proclamati (18 aprile)

PIEMONTE

Proclamati (27 aprile)

PUGLIA

Proclamati (27 aprile)

TOSCANA

Proclamati (27 aprile)

UMBRIA

Proclamati (20 aprile)

VENETO

Proclamati (22 aprile)

 

(gs)

 

+T -T
Cuffaro: Fiat e sviluppo

(regioni.it) In Sicilia la nuova legge elettorale sarà sottoposta a referendum confermativo. Legge elettorale che prevede, fra l'altro, lo sbarramento del 5% per l'accesso al Parlamento siciliano. La legge prevede tra l'altro l'alternanza di genere dei seggi nel listino e la ripartizione dei resti su scala provinciale. Il voto per il referendum confermativo e' previsto il 15 maggio.

Intanto si sollecita anche il Governo sulla questione Fiat. Una lettera formale inviata  a  Roma dal  presidente della Regione siciliana, Salvatore Cuffaro, sollecita  il  sottosegretario alla presidenza del  Consiglio, Gianni  Letta, e il ministro delle Attivita' produttive, Claudio Scajola, ad  aprire un tavolo nazionale sulla Fiat.  E  ancora: l'istituzione, presso palazzo d'Orleans, di un tavolo permanente con   sindacati,  amministratori  locali  ed  imprenditori   per monitorare  costantemente  ed affrontare  le  emergenze  che  lasituazione  di  crisi  del Lingotto sta  provocando  soprattuttonelle aziende dell'indotto. Il primo incontro, relativo a questo secondo tavolo, e' gia' stato fissato per martedi' prossimo.  E' quanto  e'  emerso  dalla  riunione  convocata  dal  governatore Cuffaro  e  nella quale e' stata concordata una  linea  d'azione comune  con  i  rappresentanti dei lavoratori.  "Il governo regionale -  spiega  Cuffaro  -conferma la volonta' di mettere a disposizione tutte le  risorsedi  cui  dispone per sostenere un progetto serio di rilancio  da parte  della Fiat. Allo stesso tempo non possiamo trascurare  le situazioni di grave difficolta' che si sono venute a  creare  ed e'  per  questo che abbiamo delineato un percorso  che  consenta alle  aziende  di  rafforzare la capacita' produttiva  superando anche  una  condizione di mono committenza: e' il modo  migliore per salvaguardare l'occupazione e creare le  premesse  per  una reale prospettiva di sviluppo". Anche il coinvolgimento del sistema regioni può aiutare lo sviluppo. ''Mi sembra positivo che i presidenti di tutte le Regioni mediterranee si ritrovino attorno ad un tavolo comune che consenta, periodicamente, di rafforzare e rendere coerenti gli interventi nel Sud''. Lo ha sostenuto Cuffaro in un'intervista a 'Il Mattino': si tratta di un vertice istituzionale fra i presidenti, non solo saro' lieto di partecipare alla riunione di Napoli, ma proporro' che la successiva si svolga a Palermo. Se il vertice, invece, assume connotazioni politiche non saro' certamente disposto a presenziare''.

(red)

+T -T
Molise: desk in Brasile

(regioni.it) Il Molise intende aprire dei rapporti commerciali diretti con il Brasile.  Sono queste le prospettive future affrontate dal Presidente della Regione Michele Iorio e dall’Assessore ai Molisani nel Mondo Michele Picciano con la Camera di Commercio Italo-Brasiliana di San Paolo. L’idea è quella di aprire un desk stabile del Molise presso la Camera di Commercio di San Paolo che permetta ai nostri imprenditori di dialogare, confrontarsi e programmare iniziative comuni con il variegato mondo economico brasiliano. “Non solo, intendiamo stabilizzare la nostra presenza in Brasile –ha detto il Presidente Iorio- mediante una partecipazione promozionale e commerciale in tutto l’ampio circuito fieristico di questo sterminato paese. Il tutto in stretta collaborazione con gli imprenditori molisani che già lavorano in Brasile e con la nostra comunità che proprio a San Paolo vede un fruttuoso inserimento nel tessuto socio-finanziario locale.

regioni.it/mhonarc/details_regi.aspx?id=73246

Una strada questa già percorsa con successo da altre regioni italiane quali la Lombardia, il Piemonte e la Liguria e che può dare alle nostre imprese e ai nostri prodotti quello slancio e quella apertura internazionale indispensabili per affrontare e vincere la sfida del mercato globale. Questo progetto, d’altronde, si inserisce coerentemente in quella che è la nostra politica di internazionalizzazione per la quale negli ultimi mesi stiamo impegnando fondi, organizzazione e programmi funzionali a costruire un nuovo e più moderno Molise economico-produttivo”.

(red)

 

+T -T
Puglia: Vendola presidente

(regioni.it) Nichi Vendola e' stato proclamato ufficialmente presidente della Regione Puglia e si insedia venerdì. Il neopresidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, si insedierà ufficialmente il 29 aprile. Il passaggio di consegne avverrà alle ore 11 negli uffici della presidenza della giunta regionale.

L'annuncio della data dell'insediamento e' stato dato dallo stesso Vendola a conclusione della cerimonia di proclamazione che si e' svolta in Corte d'appello.

Questi i dati definitivi sulle elezioni in Puglia: Nichi Vendola 1.162.323 voti (49,85%); Raffaele Fitto 1.148.213 (49,24%); Gianfelice Galassi 10.912 (0,47%); Laura Scalabrini 10.330 (0,44%). Il totale dei voti validi e' stato di 2.331.778.

Il conteggio definitivo fatto dall'ufficio centrale regionale ha sostanzialmente confermato lo scarto di circa 14mila voti tra il candidato del centrosinistra e il presidente uscente Raffaele Fitto. Nei prossimi giorni l'ufficio centrale regionale ultimera' i conteggi per l'attribuzione dei seggi alle varie liste e rimettera' i dati agli uffici circoscrizionali cui spettera' la proclamazione dei consiglieri eletti.

''E' un momento solenne benche' formale, perche' chiude definitivamente una stagione e ne apre una ufficialmente nuova nella quale anche gli adempimenti dovuti, come quelli relativi alla formazione della giunta e all' insediamento mio e del nuovo Consiglio regionale, sono atti che intendiamo interpretare non solo come un dovere d'ufficio, ma come i primi che cercheremo di compiere con tempestivita' maggiore di quella richiesta dalle norme'', ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

Per Vendola, la rapidita' gia' nei primi adempimenti sara' un modo per ''poter rapidamente cominciare a dare una risposta alla grande domanda di cambiamento che e' venuta dal voto''.

(red)

+T -T
Comitato Regioni: nuovo sito

(regioni.it) Cambia il sito del Comitato delle Regioni. Ancora una volta la rete impone di privilegiare la leggibilità ed anche il Comitato delle regioni opta per un contenuto informativo, migliorato soprattutto grazie all’aggiornamento quotidiano delle notizie. E per i fruitori abituali del sito sarà più semplice verificare le ultime novità pubblicate attraverso Highlights, una sezione che – come si legge nella newsletter del Comitato delle regioni “Regioni & Comuni d’Europa”- è un vero e proprio "biglietto da visita". Il link al sito è sempre www.cor.eu.int .

(red)

+T -T
Marche: nuova Giunta regionale

(regioni.it) Questa la nuova Giunta regionale delle Marche, con le deleghe assegnate:Gian Mario Spacca (Presidente) (L’UNIONE PER LE MARCHE), Luciano Agostini (Vicepresidente) (DS), assessore alla promozione turistica e al decentramento amministrativo; Marco Amagliani (RC) assessore alle garanzie sociali e dell'ambiente; Ugo Ascoli (Margherita) assessore alla conoscenza, istruzione, formazione e lavoro; Gianluca Carrabs (Verdi) assessore ai lavori pubblici, tutela del territorio, politiche giovanili e sport; Gianni Giaccaglia  (Re) assessore all'organizzazione, sviluppo, ricerca e innovazione; Pietro Marcolini (tecnico area Ds) assessore alle finanze e bilancio; Almerino Mezzolani (Ds)assessore alla salute; Paolo Petrini (Ds)assessore allo sviluppo rurale e alimentazione; Loredana Pistelli  (Ds) assessore all'urbanistica, mobilita`, territorio e infrastrutture; Giampiero Solari (tecnico)assessore alla cultura

Competenza degli assessori, rappresentanza del territorio, rispetto degli accordi politici. Sono i tre criteri che hanno guidato la formazione della nuova Giunta regionale, nominata dal presidente Gian Mario Spacca e presentata oggi alla stampa. Le Marche sono la prima regione italiana a formalizzare l'esecutivo, dopo la tornate elettorale del 3-4 aprile 2005. Il programma di legislatura e gli assessori saranno presentati in Consiglio regionale lunedì 2 maggio. “Un governo regionale nato volutamente il 25 aprile, giorno della Liberazione - ha sottolineato Spacca - perché si fonda non solo su un programma politico, ma sui valori che sono comuni alle forze del centro sinistra e codificati nella nostra Carta costituzionale”. Il presidente ne ha elencati alcuni: pace, giustizia, equità sociale, partecipazione democratica e cittadinanza attiva. Il nuovo esecutivo regionale si compone di dieci assessori: quattro diesse, un tecnico di area diessina, un rappresentante di Rifondazione comunista, uno della Margherita, uno dei Verdi, uno dei Repubblicani europei e un tecnico con delega alla Cultura: Giampiero Solari, direttore del Teatro Stabile delle Marche. Spacca ha anche nominato uno dei tre consulenti 'direzionali' che compongono lo staff del presidente: la scelta è caduta su Maria Luisa Polichetti (direttore dell'Istituto centrale per il catalogo), esperta nel settore dei beni culturali. Il presidente ha ripercorso brevemente le tappe che hanno portato alla nomina della Giunta: 'Abbiamo rispettato le indicazioni rese all'opinione pubblica. Sono state scelte anche sofferte, frutto di molte variabili, ma sempre coerenti con gli impegni sottoscritti con i marchigiani e con le forze politiche della regione, impermeabili alle dichiarazioni nazionali. L'esecutivo e` nato con un forte spirito di squadra. Con lo stesso spirito vogliamo presentarci ai cittadini delle Marche'.

(red)

 

 

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top