Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 563 - lunedì 18 luglio 2005

Sommario
- Federalismo fiscale: Conferenza straordinaria regioni in Calabria
- Odg DS: rigore per Regioni e Enti locali
- CPT: dibattito a sinistra
- Casini: meglio la Costituente
- Marrazzo: ecco il vero bilancio del Lazio
- Liste d'attesa: Storace "sospende" confronto con Regioni

+T -T
Casini: meglio la Costituente

(regioni.it) Meglio la Costituente. Meglio Roma. C’è più senso di responsabilità…, e nemmeno questa vatrasferita. "Morale": meglio il centralismo. Il federalismo non c’è, ma è come se ci fosse, anzi peggio.

Il presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini, riprende il tema del fine settimana dell’abbassamento del livello di moralità nelle amministrazioni pubbliche locali:  ''Assistiamo in Italia ad un gigantesco trasferimento di responsabilita': basta vedere quello che accade nelle Regioni, dove si registrano sprechi e si assiste alla moltiplicazione dei posti, per cui ci sono piu' incarichi che consiglieri. E la cosa sorprendente e' che nessun esponente dell'opposizione periferica protesta e la denuncia e' venuta da Roma''.

Il dito è puntato sugli sprechi, sul ''neo-consociativismo periferico'', sulla responsabilita' in politica. In un passo del suo intervento al seminario della Fondazione Magna Charta (''Una politica. Un partito''), il presidente della Camera lamenta il fatto che ''nessun esponente dell'opposizione a livello periferico ha denunciato gli sprechi. Chi lo ha fatto invece lo ha fatto da Roma''.

Inoltre Casini avverte: meglio parlare di proporzionale oggi ''Anche se non e' possibile un'intesa con l'opposizione, il centrodestra avrebbe fatto bene a modificare l'impianto della Costituzione senza dar vita a tanti conflitti''. In particolare, era ''piu' saggio pensare a un'assemblea costituente''. ''Non era piu' saggio - dice nel corso del suo intervento Casini - pensare ad un'assemblea costituente da eleggere proporzionalmente, che nella prossima legislatura avrebbe dovuto occuparsi delle questioni della riforma costituzionale, sulle quali c'e' il rischio, con una riforma leggerina (e lo dico per ovvie ragioni) di un maggior tasso di conflittualita'?''. Casini si augura inoltre che il tema delle riforme ''non  rientri tra le questioni in sospeso''. In particolare il  presidente della Camera si rivolge al centrodestra invitandolo a  non tener conto del fatto che l'opposizione, quando era al  governo, ha approvato la riforma del Titolo V a  maggioranza.

Inoltre ''Ha fatto bene Berlusconi a parlare di evasione fiscale, anche se sarebbe stato meglio farlo cinque anni fa'', afferma sempre Casini. Sul tema della riforma della giustizia ''abbiamo perso delle occasioni'','micro-provvedimenti' settoriali, ma poi sono rimasti irrisolti dei problemi con una gigantesca confusione di responsabilita'''.

''Il tema di un partito dei moderati e' un tema per l'oggi e non per il domani. Sarebbe quindi meglio farlo subito, altrimenti meglio non parlarne piu'''. Casini pensa ad un partito dei moderati ''di massa, popolare, riformatore, cattolico e liberale''. ''Penso - ha aggiunto - ad una piattaforma culturale che c'e'. Quello che manca e' l'iniziativa politica''. ''O parliamo di un partito nuovo oggi e subito - ha insistito - o altrimenti e' meglio non parlarne''.

Infine ''Se si deve fare una riflessione su una nuova legge elettorale proporzionale, allora e' meglio farlo oggi''.  Il presidente della Camera ricorda che ''in tutti i paesi del mondo si discute di legge elettorale un anno prima delle elezioni politiche. Se lo facessimo invece all' inizio della prossima legislatura - dice - dovremmo sciogliere le Camere un anno dopo il suo inizio''.

( Giuseppe Schifini )

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top