Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 563 - lunedì 18 luglio 2005

Sommario
- Federalismo fiscale: Conferenza straordinaria regioni in Calabria
- Odg DS: rigore per Regioni e Enti locali
- CPT: dibattito a sinistra
- Casini: meglio la Costituente
- Marrazzo: ecco il vero bilancio del Lazio
- Liste d'attesa: Storace "sospende" confronto con Regioni

+T -T
Liste d'attesa: Storace "sospende" confronto con Regioni

(regioni.it) “Non e' pensabile che quando si parla di collaborazione istituzionale la si pretenda dal governo ma non la si applichi per quelle che sono le proprie responsabilità”, a dichiararlo è il Ministro della salute Francesco Storace….E per questo, aggiunge il Ministro,: “non ci sarà confronto tra ministero della salute e Regioni sulle liste d'attesa finché non sarà fatto chiarimento sul ricorso della Provincia autonoma di Bolzano alla Corte Costituzionale”. “Il caso della Provincia di Bolzano e' davvero grave. Io non credo di poter discutere con le Regioni finché non c'è un chiarimento su questa questione. Se le Regioni fanno un accordo con il Governo, almeno di metodo, di istituire un tavolo tecnico, danno i nomi per cui si parla di liste d'attesa insieme, e' intollerabile che ci sia un'entità autonoma che va alla Corte Costituzionale, sventola una lettera, fa spendere i soldi ai cittadini perchè e' una causa e dice: adesso giudica se Storace non ha ecceduto nelle sue attribuzioni, sostenendo la curiosa tesi che lo Stato, che vede le liste d'attesa all'interno dei ''lea'', come prevede l'accordo del 20 marzo scorso, si deve fare i fatti suoi, non deve occuparsi di quello che succede''. Il ministro ha poi precisato che ''i dati non li ho chiesti alle Asl, perche' hanno un rapporto diretto con le Regioni, ma li ho chiesti alle Regioni e agli ospedali attraverso i Nas, che mi pare che abbiano ancora diritto di entrare negli ospedali''. Incontrando il ministro Storace ad Aviano, l'assessore regionale alla sanita' del Friuli-Venezia Giulia, Ezio Beltrame, Ds, aveva anche lui auspicato, a fronte dei rischi rappresentati dalla devolution sanitaria, ''una forte capacita' di coordinamento in campo allo Stato, seppur salvaguardando la necessaria autonomia delle Regioni''.

Ferma replica da parte del Presidente della Provincia autonoma di Bolzano: ''Storace, in quanto esponente di  Alleanza Nazionale, intende soltanto condurre un gioco politico  di stampo centralista''

Dopo avere ricordato che Bolzano ha competenze primarie nel settore sanitario sulla base dello statuto d'autonomia,  Durnwalder ha ricordato che, comunque, ''i tempi d'attesa in  Alto Adige sono limitati e certamente inferiori a quelli più bassi in Italia e Storace avrebbe un bel daffare se intendesse  portare a livello di quelli altoatesini gli standard del resto del Paese, dove, in alcuni casi, vi sono situazioni di tipo medievale con i pazienti costretti a portarsi da casa lenzuola e stoviglie ed a farsi assistere dai parenti”. “Percio' - ha concluso - sarebbe meglio che Storace non si immischiasse nelle faccende altoatesine, lasciando che a decidere sia la Consulta”.

(sm)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top