Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 577 - martedì 6 settembre 2005

Sommario
- Confronto Moratti
- Pubblica amministrazione "a banda larga"
- UE: distillazione di crisi
- Welfare: Errani (Regioni) a convegno Cgil
- Lombardia: Ce' e opere Inail
- Valle d'Aosta: contributi per gli affitti

+T -T
Lombardia: Ce' e opere Inail

Attriti per l’ancora insoluto caso Ce’. ''Stupore per il mancato invito'' da parte della presidenza della Regione Lombardia. E’ stato questo il commento alla presentazione ieri di cinque progetti finanziati dall'Inail per strutture sanitarie e universitarie a Milano.

I progetti presentati dal ministro del Welfare Roberto Maroni e che riguardano fra l'altro istituto nazionale dei Tumori e il Besta. Due strutture per cui la Regione non solo ''ha dato e continua a dare il proprio fondamentale contributo di indirizzo'' alla programmazione sanitaria, ma anche ''alla soluzione dei problemi connesse ai costi dell'operazione''.

In altre parole, l'Inail costruisce direttamente le nuove strutture (costo 360 milioni circa), ma poi le dara' in 'affitto' ai due istituti e per questo affitto ''il sistema sanitario lombardo dovra' erogare un finanziamento di oltre dieci milioni di euro l'anno per i prossimi trent'anni''.

Per questo, la presidenza della Regione commenta che ''le previsioni del ministro sembrano ottimistiche'', anche se ammette che si tratta ''certamente di una buona iniziativa''.

La ''Regione Lombardia comunque si riserva di far conoscere il proprio orientamento sulle progettualita' operative e sulla coerenza e congruita' dei finanziamenti''.

E non meglio specificati “ambienti del Ministero del Welfare” hanno replicato alla nota della Regione Lombardia per il mancato invito sostenendo che ''trattandosi di materia che aveva a che fare con la sanita', in Lombardia in questo momento manca il punto di riferimento''.

''Il ministro Maroni non ha invitato la Regione Lombardia - e' stato spiegato - perche' trattandosi di un intervento che aveva a che fare con la sanita' in questo momento manca il punto di riferimento sulla sanita' in Regione''.

Ricordiamo che l'assessore alla Sanita', il leghista Alessandro Ce', è stato sospeso dal presidente Roberto Formigoni, che ha avocato a se' le competenze dell'assessorato.

''L'assessore Ce' mi ha sgridato perche' non l'ho invitato a Milano alla presentazione e io gli ho risposto che non potevo invitarlo perche' in questo momento non e' assessore e anche in Regione non c'e' un riferimento sulla Sanita''', ha detto il ministro del Welfare Roberto Maroni.

Intanto l'Unione in Lombardia ribadisce la richiesta di un consiglio regionale per parlare della sospensione di Alessandro Ce' dal ruolo di assessore alla Sanita', e qualora non venisse ascoltata potrebbe arrivare anche a boicottare le commissioni.

(gs/6.9.05)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top