Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 581 - lunedì 12 settembre 2005

Sommario
- Martini: scuola e sociale all’ordine del giorno
- Open days: settimana delle regioni e delle città europee
- Giochi del Mediterraneo Pescara 2009
- In marcia per la pace
- Riapre il Parlamento
- Autonomie speciali

+T -T
Martini: scuola e sociale all’ordine del giorno

 

(regioni.it) Scuola e sociale all’ordine del giorno. E’ da rifare la riforma Moratti della scuola secondaria superiore. Il presidente della Regione Toscana Claudio Martini è molto chiaro a riguardo: rimandiamola all' anno scolastico 2007-2008. Il suo giudizio è di 'irricevibilita'' del testo di riforma della scuola secondaria, giudizio - sottolinea - peraltro espresso da tutte le Regioni (Scuola: vedi numero 578 regioni.it ). La questione e' all' ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni in programma giovedi' a Roma (15/09/2005 Conferenza Unificata : Ordine del Giorno - ), alla quale Martini prendera' parte.

''Fra un mese - ha spiegato Martini - scade il termine per l' approvazione da parte del Governo degli ultimi decreti legislativi per l' attuazione della riforma Moratti. C'e' una discussione in corso tra Governo e Regioni per cercare di recuperare il fatto che i nuovi ordinamenti del secondo ciclo sono stati approvati lo scorso maggio senza che le Regioni abbiano preventivamente visto nulla. Solo dopo il Governo ha trasmesso il decreto per una semplice emissione di parere. Per questo e per il suo contenuto le Regioni hanno dichiarato irricevibile questo testo''.

La riforma e' contestata per ''la spaccatura molto profonda e irrecuperabile che si produce tra i percorsi liceali e quelli di formazione professionale. I licei rimarrebbero allo Stato e la formazione professionale passerebbe alle Regioni creando un doppio percorso. Dagli ultimi giorni di agosto - ha ricordato Martini - si e' riaperta una discussione e le Regioni si sono dichiarate disponibili a rivedere la richiesta di ritiro di decreto se il Governo si rendera' disponibile ad accogliere alcuni modifiche. L' emendamento, in particolare che e' stato proposto, subordina l' attuazione del decreto all' approvazione di successive norme che colmino le lacune, spostandone di fatto l' attuazione all' anno scolastico 2007-2008''.

Inoltre alla prossima Conferenza Stato-regioni si parlerà anche del fondo sociale. ''Nell' ultimo confronto - ha spiegato Martini - si e' riusciti a strappare al ministro Maroni l' impegno a stanziare in un secondo momento altre risorse. L' obbiettivo per noi, minimo, e' mantenerci sul livello del 2004. Al Governo si intende chiedere anche cerdezza e stabilita' nei finanziamenti con previsioni a cadenza almeno triennale''. Martini segnala poi alcune ''stranezze'' nella ripartizione dei fondi: l' Inps si vedrebbe tagliare il 12%, il Fondo nazionale della previdenza sociale il 30% mentre il ministero avrebbe in piu' il 25%. Le Regioni sarebbero destinate a 'pagare' piu' di tutti''.

(red/12.09.05)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top