Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 592 - martedì 27 settembre 2005

Sommario
- Turismo: -4%; domani Conferenza in Abruzzo
- Finanziaria in aula il 7 ottobre, Cursi per sanità 93,5 mld. euro
- 4 ottobre: Errani e Cofferati ad Assisi
- Finanziaria senza Fondo sociale ?
- Toscana su politiche economiche
- www.politichecomunitarie.it: si cambia

+T -T
Finanziaria in aula il 7 ottobre, Cursi per sanità 93,5 mld. euro

(regioni.it) Si avvierà  il 7 ottobre la sessione di bilancio a Palazzo Madama. Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, illustrerà nell'Aula di Palazzo Madama martedi' 4 ottobre, alle ore 16.30, le linee programmatiche della manovra e la situazione economica del paese. Venerdi' 7 ottobre alle ore 11, sempre con l'intervento del ministro dell'Economia,inizierà l'iter parlamentare della legge finanziaria, così ha stabilito la Conferenza dei Capigruppo.

Sul fronte dei contenuti il sottosegretario alla Salute

Cesare Cursi, ha reso noto che la richiesta del Ministero della Salute per la Finanziaria 2006 prevede uno stanziamento di 93,5 miliardi di euro. Si tratterebbe, ha detto Cursi, di una “risorsa

Importante”. “Puntiamo soprattutto a realizzare determinati interventi -  ha spiegato il sottosegretario - a partire da quelli in favore  della ricerca, cui vorremmo destinare circa 350 milioni di euro; c'è poi il capitolo che riguarda i risarcimenti per i danneggiati da emotrasfusioni e intendiamo anche - ha aggiunto - lasciare un fondo per l'art. 20 che riguarda l'edilizia  ospedaliera e le innovazioni tecnologiche''.

Secondo il Sottosegretario, però, “Occorre fare un accordo con le Regioni, chiedendo loro come vengono spesi i soldi. Vorremmo cioè ricordare alle Regioni che nell'accordo del marzo 2005 abbiamo inserito alcune procedure di controllo della spesa sanitaria e farmaceutica e vorremmo che fossero rispettate. Non si può - ha ammonito Cursi - immaginare che lo Stato eroghi soltanto soldi a pie' di lista”.

Quanto alla spesa farmaceutica, nel 2005, ha ricordato il sottosegretario alla Salute, '”registriamo con piacere una riduzione del 5,5%; questo significa - ha commentato - che le raccomandazioni e le campagne contro l'abuso di farmaci hanno funzionato. C'è quindi la possibilità di contrarre la spesa e di non buttare via i soldi dalla finestra”. Cursi ha infine ribadito il no alla richiesta dell'antitrust circa la liberalizzazione della vendita dei farmaci da banco: ''La legge 149 sui farmaci di fascia C - ha concluso - riconosce infatti alle farmacie e ai farmacisti un ruolo fondamentale e insostituibile; riteniamo dunque che il farmaco debba essere venduto all'interno delle farmacie”.

Nutre speranze più ottimistiche Franindustria, secondo l’organizzazione degli industriali del farmaco nella Finanziaria 2006 vanno destinati alla sanità ''almeno 93 miliardi di euro, ma noi speriamo siano 95 miliardi perche' a tanto ammonta il tendenziale di spesa per il prossimo anno''. Ad affermarlo è stato Sergio Dompè, Presidente di Farmindustria intervenendo alla seconda edizione di Annual Sanità, organizzato oggi a Roma dal Sole 24 Ore in collaborazione con Farmindustria.

Per la prossima legge di bilancio, in preparazione in queste ore, la richiesta di Farmindustria èche “si studi come consentire la compatibilità della spesa e al tempo stesso lo sviluppo del settore, identificando correttamente le esigenze finanziarie del Ssn”. Si chiede inoltre di aggiungere al 13% di tetto per la spesa farmaceutica ''uno 0,5% da destinare solo all'innovazione e al finanziamento di nuovi farmaci”. La riduzione della spesa farmaceutica nel 2005, pari a -5,5%, “è stato ottenuto interamente - sottolinea Dompe' - sulle spalle dell'industria farmaceutica, ponendo lo sconto obbligatorio del 6,8%. Grazie a questo e alle manovre di contenimento attuate si e' arrivati a questo risultato in controtendenza rispetto agli altri conti dello Stato''.

E’ da sottolineare – come riportato da un comunicato di Farmindustria – che alla Giunta Straordinaria di Farmindustria che si è svolta a Roma ha eccezionalmente partecipato il Ministro della Salute, Francesco Storace, accompagnato dal Sottosegretario alla Salute, Senatore Cesare Cursi. “La presenza del Ministro della Salute – si legge nel comunicato Farmindustria - ha rappresentato un importante segnale da parte del Governo verso un settore che ha una forte vocazione per i mercati esteri e che fa della ricerca e dell’innovazione il proprio punto di forza. Il settore industriale farmaceutico occupa, tra diretto e indotto più di 220 mila addetti, investe in ricerca 839 milioni di euro, esporta più del 50% della produzione e cioè 9,5 miliardi di euro e rappresenta uno dei pochi comparti tecnologicamente avanzati per la competizione internazionale. L’attenzione rivolta dal Ministro Storace alle industrie farmaceutiche segna una significativa inversione di tendenza in vista di una migliore programmazione a lungo termine e per una più efficiente integrazione con il ricco mondo scientifico e professionale operante nel Paese. L’apertura di un dialogo costruttivo con l’industria del farmaco e la consapevolezza del valore aggiunto che questa può dare al Paese, pongono le premesse per impostare una politica volta a contribuire allo sviluppo socio-economico dell’Italia secondo le linee indicate dall’Unione Europea e incentrate sull’implementazione dell’economia della conoscenza”.

(sm/27.09.05)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top