Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 594 - giovedì 29 settembre 2005

Sommario
- Finanziaria: lavoriamo a maxi-emendamento
- Finanziaria: collaborazione tra Stato, Regioni ed Enti locali
- Riforma scuola: rispettare accordi istituzionali
- Colozzi: disegnare politica sanitaria diversa
- Lombardia: festa dei nonni
- Finanziaria: interviste a Galan e Formigoni

+T -T
Lombardia: festa dei nonni

(regioni.it) Festa dei nonni e altre iniziative sociali promosse dalla Regione Lombardia. Il presidente Roberto Formigoni, gli assessori della Giunta regionale, i sottosegretari alla Presidenza e i Consiglieri regionali saranno presenti a molte iniziative che animeranno tutto il fine settimana.
Tra queste, va segnalata in particolare la "corsa dei nonni", in programma domenica 2 ottobre alle 11.30 in Piazza Duca d'Aosta a Milano, in concomitanza con l'apertura del 31mo piano del Palazzo Pirelli dalle ore 10 alle 19. Piazza Duca d'Aosta sarà inoltre il centro di diverse altre iniziative: Hasbro, società produttrice di giocattoli, organizzerà attività ludico-creative che coinvolgeranno nonni e nipoti; Regione Lombardia, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e ISMEA proporranno un programma di comunicazione ed educazione alimentare, rivolto ai bambini e ai loro nonni, oltre che animazione e spettacoli per bambini (dalle 10.30 alle 17.45); sarà allestito di un gazebo di Poste Italiane dove saranno distribuite le cartoline appositamente realizzate. (  Festa dei nonni 2005;
29 Settembre 2005
Ricerca, non tutti i nonni sono anziani; 27 Settembre 2005
2 ottobre, 300 manifestazioni per la Festa dei Nonni).

I nonni sono figure importanti nelle famiglie italiane. Se la percentuale di chi accudisce i nipoti e' del 70%, infatti, quella dei nonni che danno un aiuto economico sale al 96%. Questo e' il risultato di un'indagine commissionata dalla Regione Lombardia a Lorien Consulting che fra il 19 e il 23 settembre ha intervistato duemila persone, ovvero un campione rappresentativo degli italiani.

A sintetizzare la ricerca, in vista della festa dei nonni di domenica prossima, e' stato il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. ''Questa indagine - ha osservato alla presentazione - dimostra la straordinaria importanza dei nonni dal punto di vista sociale, affettivo e anche economico''.

Dei circa 14 milioni di nonne e nonni italiani, la meta' ha meno di 64 anni e il 23% meno di 54. Si tratta dunque di nonni abbastanza giovani e comunque attivi (il 17% ancora lavora, il 19% fa sport e il 31% fa attivita' ricreative), che mettono molto tempo a disposizione dei nipoti: in media 18 ore alla settimana. Oltre l'80% gioca con i bambini, piu' del 67% li porta a spasso e il 44,3% li va anche a prendere a scuola (una percentuale che in Lombardia supera il 50).

Ma l'aiuto, oltre che materiale, e' anche economico, e non solo con qualche regalo o la paghetta (che riguarda solo il 10% dei casi).

Il 59% dei nonni contribuisce direttamente alle spese quotidiane. E forse e' proprio per tutta questa dedizione che il 98,4% dei nonni considera importante il rapporto con i nipoti, una percentuale che e' appena inferiore (il 93,6%) fra i nipoti. In Lombardia invece il divario si acuisce visto che il 100% dei nonni ritiene che la relazione con i nipoti sia davvero importante, ma la percentuale di nipoti che la pensa allo stesso modo e' dell' 86,6%.

Numeri comunque alti, che dimostrano la popolarita' dei nonni, confermata dal numero di persone che conosce la festa istituita l'anno scorso in Lombardia, e adesso per la prima volta a livello italiano. Il 49% dei nonni ne ha sentito parlare (il 64,7% dei lombardi) e il 64,4% la ritiene importante ''perche' valorizza'' la loro figura.

Ecco altre informazioni su iniziative di servizio e vari provvedimenti della regione Lombardia:

- Direzione Generale Industria, Pmi e Cooperazione: i Bandi aperti

- Rivista Confronti n. 2/2005

- Procedure di gara: 2° Avviso indicativo anno 2005

- Bando 2005 di concessione contributi agli organizzatori di manifestazioni fieristiche

- Conferenza Servizi progetto "Milano altra sede Regione Lombardia"

- Bando 2005 di presentazione dei progetti per il Piano annuale dell'attività di cooperazione decentrata allo sviluppo

- Scadenza termini presentazione proposte riconoscimento negozi storici

- Gestione Associata Enti locali: 2° bando 2005 contributi straordinari

- Primo Master in Sicurezza Urbana (Ma.Us).

- Terremoto a Brescia del novembre 2004. Tutti gli aggiornamenti

Attivazione del fondo di rotazione per le imprese cooperative

- R.S.A.: posti liberi e tariffe on-line in tempo reale.

- Puoi consultare online la nuova guida ai servizi 2005

-Contributi a iniziative e manifestazioni di rilievo regionale

Imprenditori nonni. in Italia sono in tutto ben 296.885, l' 8,6% del totale nazionale delle ditte individuali. In un caso su quattro si tratta di donne titolari di aziende. E' quanto emerge da un' elaborazione della camera di commercio di Milano su dati del registro delle imprese al secondo trimestre 2005, studiati in vista delle celebrazioni della Festa nazionale dei nonni di domenica prossima.

A primeggiare fra i nonni-imprenditori sono i siciliani, 35.584 ditte con un titolare over 70 (che rappresentano il 12% del totale regionale) e di queste quasi il 25% ha un titolare donna. Dopo la Sicilia, il Veneto, con il 9,7% sul totale italiano e con una presenza femminile del 24,7%. Segue quasi a pari merito la Puglia, con una quota regionale del 9,6% e il 24,7% di ditte con titolare femminile.

Friuli, Valle d' Aosta e Liguria le regioni con la percentuale piu' alta di nonne-impresa, dove i titolari donne over 70 sono rispettivamente il 36,5%, 36,7% e 33,5% sul rispettivo totale regionale. Questo mentre Napoli, Roma e Bari sono le province con maggior concentrazione di anziani imprenditori. Il 3,6% del totale nazionale opera infatti nel capoluogo campano, il 3,5 nella capitale e il 3,3% nel capoluogo pugliese.

Il primato di presenze femminili per provincia spetta a Trieste, dove le titolari donne over 70 sono due su cinque.     

   Nella tabella, numero e percentuale di nonni-imprenditori

regione per regione:

                    totale       % regionale

- Abruzzo           10.238           3,4%

- Basilicata         4.453           1,5%

- Calabria          10.964           3,7%

- Campania          27.758           9,3%

- Emilia Romagna    26.360           8,9%

- Friuli V. Giulia   7.000           2,4%

- Lazio             18.975           6,4%

- Liguria            5.211           1,8%

- Lombardia         18.787           6,3%

- Marche            13.932           4,7%

- Molise             2.388           0,8%

- Piemonte          18.496           6,2%

- Puglia            28.546           9,6%

- Sardegna           8.167           2,8%

- Sicilia           35.584          12,0%

- Toscana           17.239           5,9%

- Trentino A.A.      6.743           2,3%

- Umbria             6.791           2,3%

- Valle d'Aosta        556           0,2%

- Veneto            28.697           9,7%.

-------------------------------------------

- Totale           296.885           8,6%

 (gs/29.09.05)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top