Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 650 - mercoledì 11 gennaio 2006

Sommario
- UE e partenariato regionale e locale
- Colozzi:iniziative per chiudere contratti sanità
- Porti: Lunardi corregge il decreto
- Crisi in Molise
- federalismo fiscale: incontro Galan-Dellai
- Treni: servono misure urgenti

+T -T
Porti: Lunardi corregge il decreto

(regioni.it) Si è dovuto attendere l’intervento del Quirinale per decidere lo “stralcio” di un comma (il 2 dell’articolo 35) contenuto nel decreto sulla pubblica amministrazione che ''riservava'' al ministro delle Infrastrutture la nomina dei presidenti dei dodici porti italiani classificati di interesse nazionale e internazionale.

A nulla erano valse le rimostranze degli esponenti degli enti locali interessati e nel vuoto era caduto l’appello che la Conferenza delle Regioni aveva lanciato al Governo con un documento del 24 novembre.

E neanche le ripetute prese di posizione di diversi Presidenti, da ultimo quella del Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, che aveva definito una “provocazione” e un”fatto grave” il blitz tentato a fine anno dal Ministro Lunardi avevano finora fatto recedere il Governo.

Il Ministro era andato avanti per la sua strada e per 12 porti definiti di “interesse europeo e internazionale” (lista che peraltro aveva suscitato polemiche e contrasti, non ultima la protesta di Ancona per l’esclusione dalla stessa lista) il Ministro per nominare i Presidenti delle autorità portuali avrebbe dovuto semplicemente “sentire” il Presidenti delle regioni interessate, per poi decidere unilateralmente. Tutto ciò a dispregio del principio di leale collaborazione e dimenticando quanto stabilito dalla Corte Costituzionale  con diverse sentenze.

“Pur di sbloccare – si legge su Il Sole 24 ore – l’impasse sul decreto legge, il Governo acconsente ora a cancellare il blitz di Lunardi”, “Eliminato il secondo comma, resta il primo che prevede una procedura ordinaria di nomina fondata proprio sulla co-determinazione. E’ previsto infatti che il Governo promuova la stipula di un’intesa con le Regioni, le province autonome e le autonomie locali in sede di conferenza Unificata finalizzata a delineare l’iter procedimentale di raggiungimento dell’intesa tra il Ministro e la regione interessata per la nomina del Presidente, nel rispetto dei principi di leale collaborazione tra organi dello Stato. Una procedura – scrive il Sole 24 ore – assai diversa dalla scorciatoia previstra da Lunardi per i grandi porti”

L'Assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, Coordinatore della Commissione "Infrastrutture, mobilità e governo del territorio" della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ha espresso soddisfazione. Secondo l'assessore Cascetta, tale comma risultava  palesemente incostituzionale in quanto cancellava ''la necessaria codeterminazione tra Ministro e Regioni per la nomina dei vertici delle principali Autorita' portuali d'Italia, limitandosi a 'sentire' i Presidenti delle Regioni Interessate”. “Esprimo profonda soddisfazione- ha sottolineato in una dichiarazione Cascetta- per la decisione del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi di escludere il comma 2 dell'articolo 25 dal decreto del Governo, che prevedeva una nomina riservata al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per i Presidenti dei principali porti italiani, escludendo di fatto il coinvolgimento delle Regioni, così come previsto invece dall'assetto costituzionale del settore''.

(sm/11.01.06)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top