Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 659 - mercoledì 25 gennaio 2006

Sommario
- Giornata Memoria; Errani: occasione per riflettere su Costituzione
- Il Sud della sanità
- Infrastrutture: convegno a Palermo
- Ciampi: Medaglie d'Oro a comuni terremotati dell'80
- Energia: manca politica
- Lo strano caso di una "devolution senza federalismo"

+T -T
Infrastrutture: convegno a Palermo

(regioni.it) La crescita delle economie locali è fortemente legata all’ottimizzazione dei flussi commerciali. Il presupposto è la creazione o il potenziamento di infrastrutture all’altezza delle esigenze di un mercato mondiale, sia in termini di hardware che in termini di software.

La strada da percorrere è la cooperazione tra Regioni ed aree geografiche del Mediterraneo, al fine di creare processi di integrazione economico-produttiva in grado di innescare meccanismi di co-sviluppo.

Nell’aprile 2004 il Ministero degli Affari Esteri ed i Presidenti delle Regioni italiane hanno concordato di avviare un’iniziativa rivolta a partner dei paesi del Maghreb, del Mashrek e dei Balcani.  L’obiettivo è l’identificazione di strategie e partnership per uno sviluppo socio-economico dell’area mediterranea, che favorisca un’attiva partecipazione delle Regioni italiane alla concretizzazione delle politiche dell’Unione Europea di vicinato e di pre-adesione.

Le aree tematiche selezionate per avviare l’identificazione di proposte progettuali congiunte sono: Ambiente e sviluppo sostenibile; Sviluppo socio-economico in relazione alla costruzione dell’area mediterranea di libero scambio; Reti e interconnessioni materiali ed immateriali per facilitare l’integrazione dei mercati.

Sono stati così ideati i seguenti seminari internazionali:Ambiente e sviluppo sostenibile (Matera, dicembre 2004) con il coordinamento della Regione Basilicata; Sviluppo socio-economico in relazione alla costruzione dell’area Mediterranea di libero scambio (Napoli, luglio 2005) con il coordinamento della Regione Campania; Ambiente e sviluppo sostenibile: seminario di follow up (Cagliari, novembre 2005) con il coordinamento della Regione Sardegna;Reti e interconnessioni materiali ed immateriali (Palermo, 10 e 11 febbraio 2006) La Regione Siciliana organizza il seminario Reti mediterranee. Interconnessioni materiali e immateriali per l’integrazione dei mercati nello spazio mediterraneo, in programma iper il 10-11 febbraio 2006(Villa Malfitano, via Dante Alighieri, 167) a Palermo.

Gli Obiettivi del seminario: Portare a sintesi il lavoro sin ad oggi svolto, anche con gli altri seminari, in un’ottica di rafforzamento delle relazioni partenariali tra le Regioni italiane e quelle degli altri Paesi del Mediterraneo; Essere un’occasione di dibattito e di riflessione sul ruolo che i governi regionali possono svolgere sul tema delle interconnessioni in vista di uno sviluppo sostenibile del Mediterraneo; Sollecitare la collaborazione tra pubblico e privato rispetto alle sfide della zona di libero scambio e alle prospettive dell’integrazione economica.

Con l’obiettivo di promuovere un confronto a più voci, il seminario coinvolgerà: rappresentati della Commissione Europea (DG Trasporti, DG Relazioni Esterne, DG Politiche Regionali); Ministero degli Affari Esteri; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Regioni italiane; rappresentanti di Ministeri e Governi locali dei Paesi del Mediterraneo. Inoltre, saranno presenti rappresentanti di interporti, autorità portuali, imprese, sindacati, banche, università e centri di ricerca.

La bozza di programma prevede per Venerdì 10 febbraio 2006 la sessione plenaria con le Relazioni introduttive dell’ Assessore ai Trasporti, Regione Siciliana e del Direttore Generale Dipartimento Trasporti, Regione Siciliana, Italia; Articolazione del seminario e risultati attesi , Programma Italia Internazionale, Direzione Generale Integrazione Europea, Ministero degli Affari Esteri, Italia.  Politiche e strumenti per uno sviluppo integrato dei trasporti del Mediterraneo  con interventi di: Direzione Europa, Mediterraneo Meridionale, Medio Oriente e Politica di Prossimità, EuropeAid, Commissione Europea; DG Trasporti, Commissione Europea; Ministero Infrastrutture e Trasporti, Italia; Ministero Economia e Finanza, Italia; Banca Europea per gli Investimenti e/o Banca Mondiale. Alle 10.45 la sessione dei lavori sarà dedicata a “il ruolo degli attori socio-economici e dei partenariati territoriali” Rappresentanti di società di interporti, autorità portuali, imprese di trasporti e servizi logistici. Alle 11.45 un seminario riguarderà invece “I governi locali e la promozione dei partenariati territoriali”. Gli interventi previsti saranno tenuti da: Direzione Cooperazione Territoriale, DG Politiche Regionali, Commissione Europea ; Rappresentanti Paesi MED Sud; Rappresentanti Paesi Balcani; Rappresentante di reti di regioni europee. Alle 13,15 l’introduzione ai laboratori con i rappresentanti Ipalmo e progetto Italia Internazionale, Italia. Nel pomeriggio la Sessione tematica con il Laboratorio 1: infrastrutture viarie, ferroviarie, portuali e aeroportuali. Coordinerà: Autorità Portuale di Gioia Tauro alle 15,00 la Relazione introduttiva del Rappresentante Ipalmo, Italia, alle 15,15 le Relazioni programmate dei Rappresentanti del partenariato italiano e dei Paesi mediterranei. Il Laboratorio 2 riguarderà: infrastrutture logistiche e gestione dei servizi. Coordina: Direttore Generale Trasporti, Regione Campania, Italia. Alle15,00 Relazione introduttiva del Rappresentante Ipalmo alle15,15 le Relazioni programmate  dei Rappresentanti del partenariato italiano e dei paesi mediterranei .Il Laboratorio 3 riguarderà invece: interconnessioni e cluster mediterranei a coordinarlo sarà chiamato un rappresentante Paesi Partner del Mediterraneo. Alle 15.00 la Relazioni introduttive dei rappresentanti del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture e dell’Università di Palermo. Alle 15,15 le Relazioni programmate dei Rappresentanti del partenariato italiano e dei Paesi mediterranei. Il Laboratorio 4 riguarda: territorio, infrastrutturazione e sviluppo urbano e sociale. Coordinerà un Rappresentante Paesi partner del Mediterraneo. Alle 15,00 la Relazione introduttiva Università IUAV Venezia, Italia . Alle 15,15 le Relazioni programmate con i Rappresentanti del partenariato italiano e dei paesi mediterranei

Sabato 11 febbraio 2006 la Sessione Plenaria, coordinata da un Rappresentante Paesi Partner del Mediterraneo. Alle 9,30la Presentazione dei risultati dei Laboratori con le Relazioni dei coordinatori dei laboratori. Alle 10,15 il Dibattito e alle 11,30le conclusioni: “prospettive per una cooperazione regionale”. Interventi dei rappresentanti dei Paesi Balcani, dei Paesi MED sud, delle Regioni italiane, delle reti di regioni europee, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Italia , della Direzione Generale Integrazione Europea, Ministero degli Affari Esteri, Italia, della Unità Cooperazione Transfrontaliera, ENPI/Sud, DG Relazioni esterne, Commissione Europea e del Commissario Europeo Trasporti. Alle 12,45 laChiusura del seminario con l’intervento del Presidente della Regione Siciliana e del Sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri, Italia.

(red/25.0.06)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top