Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 690 - mercoledì 15 marzo 2006

Sommario
- Turismo: portale unico e successo Roma
- Sanità: Letta "agente di collegamento"
- Export Regioni: + 4%
- Futuro del Fondo sociale Europeo: stupore per assenza Governo
- 16 marzo: Conferenza Regioni, Stato-Regioni e Unificata
- Medici: firmato il contratto. Colozzi: va bene, ma...

+T -T
Turismo: portale unico e successo Roma

(regioni.it) Turismo on line. Per rilanciare l'immagine del turismo italiano serve un portale unico. A riempirlo di contenuti saranno chiamate le venti Regioni che beneficeranno di un finanziamento di 21 milioni di euro per uno o piu' progetti digitali. Lo afferma il vicepresidente della Regione Abruzzo, Enrico Paolini, nonche' coordinatore di tutti gli assessori in materia turistica, giudica molto positivamente la notizia della firma del decreto da parte del Ministro per l'Innovazione Tecnologica, Lucio Stanca. ''Fino ad ora avevamo addirittura quattro portali'' ricorda l'assessore ''uno dell'Enit, un'altro del Ministero, il terzo delle Regioni e l'ultimo di matrice europea. Probabilmente, entro la fine di quest'anno, avremo un unico strumento di diffusione dell'offerta turistica nazionale senza dimenticare il ruolo chiave delle Regioni. Anzi'' ha proseguito Paolini ''nella prossima riunione, provvederemo alla ripartizione dei fondi. All'Abruzzo dovrebbe andare poco meno di un milione di euro. Una cifra, comunque, tutt'altro che trascurabile se si considera che, nell'ultima Finanziaria, il Governo ha stanziato appena 10 milioni di euro per il turismo''. Il vicepresidente della Regione ha poi accennato al Piano Triennale del Turismo 2006-2008, strumento di fondamentale importanza per la programmazione delle attivita' ''che sara' approvato nei prossimi 60 giorni''. Sul problerma del ''caro-tariffe'' nel turismo, Paolini ha ribadito la necessita' di politiche nazionali incisive che agiscano sulla fiscalita' e sui sistemi turistici locali attraverso specifici incentivi.

Intanto una nuova carta elettronica per visitare i siti museali del circuito 'Campania-artecadr', e' stata presentata. La carta, denominata '365', quanti sono i giorni in cui e' utilizzabile, rappresenta la quarta della 'famiglia' artecard, dopo quelle denominate 'Napoli- Campi flegrei', 'Tutti i siti in 3 giorni' e ' Tutti i siti in 7 giorni'.

E' Roma la citta' leader del turismo italiano. Lo confermano i dati del rapporto Censis (http://www.censis.it/ ) sulla capitale: http://www.censis.it/277/372/5732/5766/cover.asp

Per il 2005 si stimano circa 19,5 milioni di presenze, con un aumento del 22,8% rispetto al dato del  2001. Questo dato si pone in controtendenza rispetto al dato  nazionale, dove, nell'identico intervallo di tempo, si stima una diminuzione dei turisti dell'1,8%. Questo successo della capitale e'  dovuto alla sua offerta alberghiera con 91,000 posti letto (+10,3%  rispetto al 2001) ed extra-alberghiera, come ad esempio ostelli e bed&breakfast, che conta 27mila posti letto (+255,8% rispetto al  2001).

Altro dato di successo per Roma e' quello che riguarda il traffico aereo. Negli aeroporti di Roma tra il 2001 e il 2005 il  traffico aereo e' aumentato del 25,2% e si approssima ormai ai 33 milioni di passeggeri totali. Il traffico a carattere nazionale e' aumentato del 47,3% ed ha superato il 60% del totale nazionale. Anche i veicoli che transitano sulle autostrade che confluiscono a Roma sono aumentati del 13,7% dell'ultimo quinquennio.(segue)

E' l'offerta di cultura e intrattenimento, il vero 'motore' della rinnovata attrattiva della capitale.Nei dati del  rapporto Censis si legge che i musei romani hanno attratto, nel 2005,  12,5 milioni di visitatori (+24% del 2001). Le sale cinematografiche  che Roma mette a disposizione sono 253, l'8,4% del totale nazionale.

Nel 2005 a Roma si sono tenuti piu' di 26mila spettacoli tra musica, teatro e danza con un'incidenza sul dato nazionale del 12,1%,  ma soprattutto con un incremento del 20,6% rispetto al 2001.

 (red/16.03.06)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top