Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 758 - mercoledì 5 luglio 2006

Sommario3
- Errani e Marrazzo: Regioni al lavoro per un nuovo Patto sanitario
- DPEF: continua il confronto con Regioni ed enti locali. Il 7 luglio Consiglio Ministri
- Errani: per un 'Europa "utopia mite, portatrice di libertà e progresso"
- Napolitano incontra le Regioni
- Errani: tre progetti di sistema
- Errani:rigore nel segno di autonomia e responsabilità

+T -T
Errani e Marrazzo: Regioni al lavoro per un nuovo Patto sanitario

(regioni.it) “Abbiamo definito le linee guida con cui le regioni andranno al confronto con il ministero dell'Economia e  con quello della Salute per una ridefinizione del patto sanitario''.  Lo ha affermato il presidente della Conferenza della Regione e delle Province autonome, Vasco Errani, al termine della riunione della stessa conferenza, durante la quale il 5 luglio i Presidenti delle Regionii hanno discusso la loro posizione in vista del patto sulla sanità. Come ha spiegato Errani nel documento approvato oggi dalla Conferenza ''non ci sono cifre e i concetti fondamentali sono: il finanziamento pieno dei livelli essenziali di assistenza (Lea), un impegno di grande responsabilita' delle regioni anche attraverso la definizione di costi medi per gruppi di prestazioni per verificare dove sono gli scostamenti tra le diverse regioni e sulla base di questo definire poi i piani di riorganizzazione, rientro e riqualificazione''. Secondo Errani si tratta di un patto importante affinche' sia forte l'impegno di governo del sistema sanitario delle regioni, salvaguardando i Lea.

“Abbiamo ribadito che al centro di questo patto per la salute ci sono i livelli essenziali di assistenza (Lea). Poniamo al governo la questione di questo divario tra il fondo sanitario nazionale e le risorse mancanti per offrire e garantire i Lea”. Lo ha dichiarato il presidente della regione Lazio Piero Marrazzo al termine della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome durante la quale i governatori hanno oggi discusso e approvato un documento con le linee guida con le quali le regioni si confronteranno con il governo per una ridefinizione del patto della salute.

“Siamo pronti a farci carico di quegli strumenti per il controllo della spesa per una gestione corretta contro gli sprechi della sanità, rimanendo nel patto di stabilità -ha sottolineato Marrazzo- esiste pero' in questo paese un problema che poniamo al governo ossia la mancanza di risorse adeguate per i livelli essenzialidi assistenza”.

Come ha spiegato Marrazzo nella messa a punto del documento con l'orientamento delle regioni sul patto della salute non ci sono stati divari tra le posizioni delle regioni in deficit sanitario e le altre ma il confronto si e' svolto in un clima di solidarieta' e collaborazione.

(red/05.07.06)

+T -T
DPEF: continua il confronto con Regioni ed enti locali. Il 7 luglio Consiglio Ministri

(regioni.it) Oggi (5 luglio) il Governo illustrerà le linee guida sul DPEF alle Regioni e alle Autonomie locali nel corso della Conferenza Unificata convocata per il tardo pomeriggio. Ieri (4 luglio) i Presidenti delle Regioni si sono confrontati con il Presidente del Consiglio, Romano Prodi, il Ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, il Ministro per gli Affari regionali, Linda Lanzillotta e il Sottosegretario Enrico Letta, consegnando, fra l’altro, proprio un documento di “linee guida per il confronto con il Governo sul DPEF 2007-2010” (cfr. regioni.it n. 757)

Venerdì (7 luglio) il Consiglio dei Ministri . alle ore 10,00 a Palazzo Chigi avrà all’ordine del giorno proprio il Documento di programmazione economica-finanziaria relativo alla manovra di finanza pubblica per gli anni 2007-2011.

Proponiamo una rassegna tratta dalle agenzie di stampa dei commenti resi subito dopo l’incontro con Prodi del 4 luglio.

agi

04/07: STATO-REGIONI: REGIONI, SU SANITA' RIFERIMENTI A TENDENZIALE =

adnkronos

04/07: DPEF: MARCHE- SPACCA, NUOVA STAGIONE DI COLLABORAZIONE CON GOVERNO =

ansa

04/07: PIEMONTE: BRESSO, POSITIVO INCONTRO CON GOVERNO =

ansa

04/07: DPEF: SI DEFINISCE QUADRO, CRESCITA 2006 SALE A 1,5%/ANSA RIMANE PREOCCUPAZIONE CONTI, OBIETTIVO DEFICIT SOTTO 3% IN 2007

adnkronos

04/07: SANITA': FORMIGONI, FONDO SOTTOSTIMATO ORA SI RIPIANI BUCO DI 5 MLD =

ansa

04/07: DPEF: DEL TURCO, GIUSTO METODO PRODI CONFRONTO REGIONI

ansa

04/07: DPEF: REGIONI AL GOVERNO, SERVONO SCELTE CONDIVISE / ANSA DEL TURCO AVVERTE CLIMA DISTESO E PRODUTTIVO

agi

04/07: STATO-REGIONI: PRODI, COSTRUIRE INSIEME LA FINANZIARIA =

asca

04/07: REGIONI: ILLY A PRODI, IL GOVERNO RISPETTI STATUTI DI SPECIALITA' =

agi

04/07: LIBERALIZZAZIONI: ERRANI E BASSOLINO, SONO STRADA GIUSTA =

adnkronos

04/07: CONTI PUBBLICI: ERRANI, MANOVRINA NON CI TOCCA = BENE MILIONI DEL FONDO SOCIALE RESTITUITICI

adnkronos

04/07: CONTI PUBBLICI: ERRANI, REGIONI PROPONGONO ISTITUIRE COMMISSIONE SU SPESA =

agi

04/07: SANITA': REGIONI IN DIFFICOLTA', NEL 2006 MANCANO 5,5 MLD =

adnkronos

04/07: INFRASTRUTTURE: REGIONI, SERVE TAVOLO PERMANENTE CON GOVERNO =

ansa

04/07: DPEF: DE FILIPPO, UN INCONTRO INCORAGGIANTE

adnkronos

04/07: FISCO: REGIONI, INSTITUIRE TRIBUTI DI SCOPO =

ansa

04/07: DPEF: FORMIGONI, E' STATO AVVIATO CONFRONTO CON GOVERNO

adnkronos

04/07: COMPETITIVITA': ERRANI, LIBERALIZZAZIONI SONO LA STRADA GIUSTA =

adnkronos

04/07: CONTI PUBBLICI: BASSOLINO, FINANZIARIA VA COSTRUITA INSIEME A REGIONI =

ansa

04/07: DPEF: CUFFARO, PER FONDO SANITA' SERVONO 5,5 MLD IN PIU'

adnkronos

04/07: CONTI PUBBLICI: ERRANI, REGIONI PROPONGONO ISTITUIRE COMMISSIONE SU SPESA =

adnkronos

04/07: DPEF: CAVERI, REGIONI SOGGETTI COSTITUZIONALI DI LEALE COOPERAZIONE CON STATO =

ansa

04/07: DPEF: ERRANI, PER PRODI INNOVATIVO DOCUMENTO REGIONI (2)

ansa

04/07: DPEF: CAVERI, LE REGIONI NON SONO UNA CONTROPARTE

ansa

04/07: COMPETITIVITA': ERRANI, LIBERALIZZAZIONI STRADA GIUSTA E LA MANOVRA BIS NON CI HA TOCCATO

ansa

04/07: DPEF: DE FILIPPO, I TEMI CHE LE REGIONI PROPONGONO A PRODI (RPT)

asca

04/07: SANITA': CUFFARO, SERVONO 5,6 MLD PER GARANTIRE LEA =

adnkronos

04/07: DPEF: LANZILLOTTA, TERREMO CONTO PROPOSTE REGIONI PER DEFINIRE FINANZIARIA =

ansa

04/07: DPEF: ERRANI, PER PRODI INNOVATIVO DOCUMENTO REGIONI

asca

04/07: DPEF: LOIERO, GOVERNO NON DIA STESSE RISPOSTE A TUTTE REGIONI =

ansa

04/07: DPEF: REGIONI A PRODI, SERVONO CONCERTAZIONE E DIALOGO

ansa

04/07: DPEF: BASSOLINO, REGIONI SONO PARTE GOVERNO REPUBBLICA

ansa

04/07: DPEF: INIZIATO VERTICE GOVERNO-REGIONI A PALAZZO CHIGI

asca

04/07: VENETO: GALAN OPTA PER LA REGIONE, LASCIANDO IL SENATO =

asca

04/07: INFRASTRUTTURE: REGIONI A PRODI, SERVONO TRIBUTI DI SCOPO =

adnkronos

04/07: DPEF: ERRANI, VIA LIBERA A DOCUMENTO REGIONI CON LINEE GUIDA =

asca

04/07: GOVERNO: ERRANI, APRIRE UNA FASE NUOVA CON LE REGIONI =

ansa

04/07: SANITA': MARRAZZO,NECESSARIO COSTRUIRE SISTEMA DAI TERRITORI

ansa

04/07: SANITA': DEL TURCO, REGIONI PRONTE A GIGANTESCO RISANAMENTO

ansa

04/07: DPEF: DE FILIPPO, I TEMI CHE LE REGIONI PROPONGONO A PRODI

ansa

04/07: DPEF: ERRANI, PRONTO DOCUMENTO DELLE REGIONI

asca

04/07: DPEF: DOMANI ALLE 18.30 GOVERNO LO ILLUSTRA A REGIONI-ENTI LOCALI =

(red/05.07.06)

+T -T
Errani: per un 'Europa "utopia mite, portatrice di libertà e progresso"

(regioni.it) L’ultima parte del discorso che il Presidente della Conferenza delle Regioni ha tenuto di fronte al presidente della Repubblica è dedicata all’Europa

“voglio concludere – ha detto Errani - con un cenno all’impegno delle Regioni italiane in Europa e per l’Europa. Sappiamo di avere in Lei un attento interprete delle esigenze legate ad una efficace integrazione europea.

Le Regioni hanno dato il loro contributo negli anni, perché si sviluppasse nel nostro Paese una cultura di stampo europeo e perché in Europa si comprendessero le potenzialità e le specificità dei diversi territori della nostra Nazione. Lo abbiamo fatto ricercando una logica di sistema, sviluppando la collaborazione con le altre Regioni europee e migliorando progressivamente ed in modo esponenziale la nostra capacità di utilizzo delle risorse messe a disposizione dall’Unione Europea. Così nel Comitato delle Regioni lavoriamo per ricucire quel percorso di “tensione federale” che in passato ha permesso di raggiungere traguardi positivi come l’introduzione della moneta unica.

Ci sentiamo parte dell’impegno per un’Europa unita nella democrazia e nella pace. E ci riconosciamo – ha concluso Errani - in quella “rivoluzione europea”  di cui parla lo stesso Manifesto di Ventotene. Stiamo lavorando cioè per un’idea di Europa che sia, come Lei ha proposto, con una felice espressione, “l’esempio più alto di utopia mite, non violenta, portatrice di libertà e di progresso”.

(red/05.07.06)

+T -T
Napolitano incontra le Regioni

(regioni.it) E’ on line sul sito della presidenza della Repubblica l’incontro di Napolitano con la Conferenza dei Presidenti delle Regioni e della Province Autonome. Su www.quirinale.it è possibile infatti vedere ed ascoltare l’intervento del Presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani e del Presidente Giorgio Napolitano (file audio-video su www.quirinale.it).

Pubblichiamo i link ad alcuni lanci di agenzia relativi all’incontro:

05/07: SANITA': DEL TURCO (ABRUZZO), PIU' ATTENZIONE PER LE REGIONI =

05/07: COMUNI: ANCI A NAPOLITANO, SERVONO FEDERALISMO FISCALE E RIFORME =

05/07: REGIONI: ZAIA A NAPOLITANO, NECESSARIA AUTONOMIA FINANZIARIA

05/07: REGIONI: DEL TURCO A NAPOLITANO, CHIEDIAMO PIU' ATTENZIONE

05/07: VALLE D'AOSTA: CAVERI INVITA NAPOLITANO A VISITARE REGIONE =

05/07: INFRASTRUTTURE: NAPOLITANO, ESSENZIALI PER COMPETITIVITA' =

05/07: RIFORME: NAPOLITANO, RIVEDERE RUOLO CONFERENZA STATO-REGIONI =

05/07: NAPOLITANO ATTESO A TRENTO PER 'PREMIO DE GASPERI' A CIAMPI

05/07: REGIONI: ERRANI A NAPOLITANO,PRONTO RILANCIO RIGORE POLITICA

05/07: RIFORME: NAPOLITANO, APPROCCIO MENO GLOBALE E PIU' MIRATO =

05/07: REGIONI: ILLY A NAPOLITANO,'GIORNATA RICONCILIAZIONE' IN FVG(2)

05/07: QUIRINALE: DURNWALDER A NAPOLITANO, DARE VOCE A REGIONI

05/07: UE: NAPOLITANO, SI PUO' SUPERARE L'IMPASSE SUL TRATTATO

05/07: +++CONTI PUBBLICI: NAPOLITANO, MASSIMA CONCERTAZIONE+++

05/07: REGIONI: ILLY A NAPOLITANO,'GIORNATA RICONCILIAZIONE' IN FVG

05/07: RIFORME: NAPOLITANO, MEGLIO LAVORARE A POCHI PUNTI (2)

05/07: RIFORME: NAPOLITANO, NECESSARIA CONVERGENZA TRA OPPOSTI SCHIERAMENTI

05/07: +++RIFORME: NAPOLITANO, MEGLIO LAVORARE A POCHI PUNTI+++

05/07: RIFORME: NAPOLITANO, PROCEDERE PER TAPPE E PUNTARE SU PRIORITA'

05/07: NAPOLITANO, CREDO COMINCI AD ESSERCI UN PO' DI DIALOGO

05/07: REGIONI: BRESSO, NAPOLITANO SENSIBILE SUI NOSTRI TEMI

05/07: TURISMO: REGIONI PRESENTANO A 'CASA AZZURRI' PROGETTI PER QUALITA' =

05/07: REGIONI: SPACCA E PRESIDENTI REGIONI RICEVUTI DA NAPOLITANO

05/07: REGIONI: UMBRIA; PRESIDENTE A CAPO STATO, VENGA A VISITARCI

05/07: REGIONI: LORENZETTI A NAPOLITANO, SIAMO PEZZO FONDAMENTALE STATO =

05/07: REGIONI: IORIO A NAPOLITANO, FONDI POST-SISMA SIANO RAPIDI PRESIDENTE MOLISE CHIEDE INTERESSAMENTO DEL CAPO DELLO STATO

ERRANI (REGIONI): TRE GRANDI PROGETTI DI SISTEMA

05/07: SICILIA: CUFFARO, RIFORMARE PRESTO CONFERENZA STATO-REGIONI

05/07: REGIONI: IORIO, NAPOLITANO AIUTI MOLISE PER RICOSTRUZIONE POST TERREMOTO =

05/07: REGIONI: CUFFARO A NAPOLITANO, PRONTI A FARE LA NOSTRA PARTE =

05/07: PROVINCE: MELILLI A NAPOLITANO,PRIORITA'A SVILUPPO E RIFORME

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano incontra la Conferenza delle Regioni. INTERVENTO del Presidente Vasco Errani

05/07: REGIONI: PURE CUFFARO AL QUIRINALE, PRONTI A FARE NOSTRA PARTE =

(red/05.07.06)

+T -T
Errani: tre progetti di sistema

(regioni.it) “Dobbiamo considerare il dialogo con le Regioni e le Autonomie locali come una opportunità per la democrazia, per la responsabilizzazione dei territori, per scegliere assieme le priorità, le strategie per l’Italia di domani, i fattori sui quali vogliamo investire per rendere il nostro paese giusto, moderno, competitivo”. E’ questo uno dei primi passaggi dell’intervento che il Presidente Vasco Errani, nel corso dell’incontro che la Conferenza delle Regioni ha avuto oggi con il Presidente della repubblica, Giorgio Napolitano

“Il paese ha diritto a scelte chiare, sulle quali si lavori concordemente. Pensiamo – ha proseguito Errani - all’infrastrutturazione, materiale e immateriale, di territori che esprimono valori e potenzialità che possono essere utilmente messe in rete a vantaggio di tutti, in un contesto ampio, globale.

Pensiamo al Mezzogiorno d’Italia come risorsa fondamentale per costruire esperienze di innovazione, di partecipazione, di sviluppo, di concerto con le politiche europee, impiegando al meglio le opportunità di crescita.

Pensiamo ai temi dell’industria italiana, specie della piccola impresa, come motore del paese. Devono programmare sviluppo, in un quadro di regole certe. Guardando le esigenze dei mercati e impegnandosi per una maggiore sicurezza sul lavoro. Le Regioni sono e vogliono essere sempre più parte attiva di questo grande impegno per dare  un futuro di qualità all’Italia, a cominciare dallo scenario europeo e dalla riforma dei Fondi strutturali

Per questo abbiamo proposto nel recente passato, e torniamo a proporre in queste settimane, alcuni grandi progetti di sistema che possono fare da volano positivo per la crescita del paese.

Progetti sui quali concordare e concentrare il necessario salto di qualità.

1. Il primo ambito riguarda la ricerca, l’innovazione, i sistemi formativi e informativi necessari per confrontarsi positivamente con le moderne società della conoscenza. Ben sapendo che la competizione per un paese avanzato come il nostro deve essere coniugata con traiettorie di sviluppo ad alto valore aggiunto. Valorizzando l’elemento umano, il lavoro, l’opera di ingegno, la creatività, l’apertura al nuovo. Che sono il nostro biglietto da visita nel mondo.

2. Il secondo riguarda le politiche territoriali sia, come detto, sul versante infrastrutturale che su quello dei grandi servizi a rete: l’acqua,  i rifiuti, l’energia. E dunque della valorizzazione delle risorse ambientali e culturali che, insieme, costituiscono elementi essenziali che definiscono la qualità e la capacità di cooperazione e di competizione dei sistemi territoriali.

3. Infine il nodo delle politiche sociali e della salute, per il quale l’esigenza di un progetto di sistema si pone con particolare urgenza. Sono da affrontare i temi dell’innovazione e dell’aggiornamento del welfare, di fronte alla sfida del cambiamento demografico e sociale.

La questione dell’integrazione politiche sociali e politiche sanitarie: la tutela del sistema universalistico, la sostenibilità della spesa sanitaria, la regolazione del sistema di competenze, responsabilità, e finanza.

Il link al testo integrale del discorso:

http://www.regioni.it/mhonarc/details_news.aspx?id=110779

(red/05.07.06)

+T -T
Errani:rigore nel segno di autonomia e responsabilità

(regioni.it) “Le Regioni sono pronte a fare la loro parte per dare efficacia al lavoro delle istituzioni, per rivitalizzare il tessuto sociale ed economico che vive problemi e tensioni ma anche confortanti segnali di ripresa”. “Il particolare momento della nostra democrazia, i problemi dell’economia e la situazione dei conti pubblici impongono un pronto rilancio del rigore della politica, una azione condivisa che coniughi il principio dell’autonomia con il dovere della responsabilità”.

Lo ha sostenuto nel suo intervento il Presidente Vasco Errani, nel corso dell’incontro che la Conferenza delle Regioni ha avuto oggi con il Presidente della repubblica, Giorgio Napolitano

“Dobbiamo mettere alle nostre spalle - ha aggiunto Errani - il lungo momento di “impasse” che ha caratterizzato le relazioni fra il Governo, le Regioni e le Autonomie.  Per questo motivo siamo al lavoro con l’Esecutivo per realizzare in tempi brevi una riforma del funzionamento e delle procedure della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Unificata che valorizzi il rapporto tra il governo centrale e i governi regionali e locali.  Abbiamo davanti traguardi impegnativi che possono essere raggiunti solo attraverso la condivisione delle decisioni che porti anche a un chiarimento definitivo dei ruoli e responsabilità.”

(red/05.07.06)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top