Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 758 - mercoledì 5 luglio 2006

Sommario
- Errani e Marrazzo: Regioni al lavoro per un nuovo Patto sanitario
- DPEF: continua il confronto con Regioni ed enti locali. Il 7 luglio Consiglio Ministri
- Errani: per un 'Europa "utopia mite, portatrice di libertà e progresso"
- Napolitano incontra le Regioni
- Errani: tre progetti di sistema
- Errani:rigore nel segno di autonomia e responsabilità

+T -T
Errani: tre progetti di sistema

(regioni.it) “Dobbiamo considerare il dialogo con le Regioni e le Autonomie locali come una opportunità per la democrazia, per la responsabilizzazione dei territori, per scegliere assieme le priorità, le strategie per l’Italia di domani, i fattori sui quali vogliamo investire per rendere il nostro paese giusto, moderno, competitivo”. E’ questo uno dei primi passaggi dell’intervento che il Presidente Vasco Errani, nel corso dell’incontro che la Conferenza delle Regioni ha avuto oggi con il Presidente della repubblica, Giorgio Napolitano

“Il paese ha diritto a scelte chiare, sulle quali si lavori concordemente. Pensiamo – ha proseguito Errani - all’infrastrutturazione, materiale e immateriale, di territori che esprimono valori e potenzialità che possono essere utilmente messe in rete a vantaggio di tutti, in un contesto ampio, globale.

Pensiamo al Mezzogiorno d’Italia come risorsa fondamentale per costruire esperienze di innovazione, di partecipazione, di sviluppo, di concerto con le politiche europee, impiegando al meglio le opportunità di crescita.

Pensiamo ai temi dell’industria italiana, specie della piccola impresa, come motore del paese. Devono programmare sviluppo, in un quadro di regole certe. Guardando le esigenze dei mercati e impegnandosi per una maggiore sicurezza sul lavoro. Le Regioni sono e vogliono essere sempre più parte attiva di questo grande impegno per dare  un futuro di qualità all’Italia, a cominciare dallo scenario europeo e dalla riforma dei Fondi strutturali

Per questo abbiamo proposto nel recente passato, e torniamo a proporre in queste settimane, alcuni grandi progetti di sistema che possono fare da volano positivo per la crescita del paese.

Progetti sui quali concordare e concentrare il necessario salto di qualità.

1. Il primo ambito riguarda la ricerca, l’innovazione, i sistemi formativi e informativi necessari per confrontarsi positivamente con le moderne società della conoscenza. Ben sapendo che la competizione per un paese avanzato come il nostro deve essere coniugata con traiettorie di sviluppo ad alto valore aggiunto. Valorizzando l’elemento umano, il lavoro, l’opera di ingegno, la creatività, l’apertura al nuovo. Che sono il nostro biglietto da visita nel mondo.

2. Il secondo riguarda le politiche territoriali sia, come detto, sul versante infrastrutturale che su quello dei grandi servizi a rete: l’acqua,  i rifiuti, l’energia. E dunque della valorizzazione delle risorse ambientali e culturali che, insieme, costituiscono elementi essenziali che definiscono la qualità e la capacità di cooperazione e di competizione dei sistemi territoriali.

3. Infine il nodo delle politiche sociali e della salute, per il quale l’esigenza di un progetto di sistema si pone con particolare urgenza. Sono da affrontare i temi dell’innovazione e dell’aggiornamento del welfare, di fronte alla sfida del cambiamento demografico e sociale.

La questione dell’integrazione politiche sociali e politiche sanitarie: la tutela del sistema universalistico, la sostenibilità della spesa sanitaria, la regolazione del sistema di competenze, responsabilità, e finanza.

Il link al testo integrale del discorso:

http://www.regioni.it/mhonarc/details_news.aspx?id=110779

(red/05.07.06)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top