Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 833 - giovedì 30 novembre 2006

Sommario
- Riforme: Regioni ed enti locali per un nuovo accordo istituzionale
- Riforme: Città metropolitane e funzioni enti locali, le tappe di un percorso possibile
- Riforme: federalismo fiscale e rilancio sedi concertazione per chiudere fase transizione
- Riforme; Errani:accordo per dire stop a conflitti e sovrapposizioni
- Riforme; Documento unitario: per Domenici, Melilli e Borghi fatto importante
- Formigoni: avviato percorso attuazione Titolo V

+T -T
Riforme: Regioni ed enti locali per un nuovo accordo istituzionale

(regioni.it) "Regioni e Province, Comuni e Comunità Montane ritengono che la legislatura debba avere come obiettivo prioritario l’attuazione della riforma costituzionale del 2001. Le istituzioni della Repubblica devono pertanto definire insieme un nuovo accordo istituzionale indirizzato a delineare le linee direttrici ed un metodo condiviso. Regioni e Autonomie locali chiedono in particolare che il contenuto dei provvedimenti attuativi del Titolo V sia oggetto di un metodo stabile di preventiva intesa" questo l'obiettivo di un "Documento unitario" che Vasco Errani (Conferenza delle Regioni), Fabio Melilli (Upi), Enrico Borghi (Uncem) e Leonardo Domenici (Anci) hanno illustrato ai giornalisti nel corso di una conferenza stampa tenuta a Palazzo Chigi il 30 novembre.

I punti essenziali su cui si dovrà focalizzare l’accordo sono:

1) attuare gli articoli 114, 117 e 118 della Costituzione, attraverso: a) disciplina delle Città metropolitane e l’ordinamento di Roma capitale; b) definizione dei principi fondamentali nelle materie concorrenti; c) individuazione delle funzioni fondamentali di Comuni, Province e Città metropolitane; d) conferimento delle funzioni amministrative secondo i criteri di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza;

2) attuare il federalismo fiscale delineato dall’art. 119 della Costituzione (coniugando autonomia e responsabilità) attraverso: a) previsione di una nuova autonomia tributaria regionale e locale; b) introduzione di strumenti per garantire la piena copertura degli oneri connessi all’esercizio delle funzioni;

3) rafforzare e ridefinire i raccordi tra Stato, Regioni e Autonomie, attraverso: a) integrazione della Commissione parlamentare per le questioni regionali; ridisegno delle Conferenze, con la modifica del D. Lgs. 281/1997.

(red/30.11.06)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Marco Tumiati
In redazione: Stefano Mirabelli; Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top