Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 848 - martedì 9 gennaio 2007

Sommario
- Concluse le ispezioni dei Nas negli ospedali
- Progetto nazionale cure sicure
- Marrazzo: serve ammodernamento strutture sanitarie
- Formigoni: valutiamo ricorso a Consulta contro ticket
- La rubrica delle giunte regionali
- Sanità: cosa prevede la Finanziaria 2007

+T -T
Marrazzo: serve ammodernamento strutture sanitarie

(regioni.it) Sul caso Policlinico Umberto I Piero Marrazzo, presidente della Regione Lazio, chiarisce ''ho chiesto interventi di controllo determinati e rigorosi: le ispezioni servono a far emergere i problemi, non voglio che dopo la denuncia ci sia il 'sonno' della vigilanza. Questo non dovra' avvenire soprattutto nei confronti del Policlinico Umberto I e delle strutture sanitarie piu' vecchie''. ''L'ipotesi, avanzata dal ministro della Salute Livia Turco, di varare un piano straordinario per l'ammodernamento delle strutture sanitarie pubbliche e' pienamente condivisibile perche' risponde a un'esigenza per troppo tempo disattesa''.

''Credo sia indispensabile intervenire - sottolinea il Marrazzo - non solo sul fronte del risanamento strutturale, pure urgente, ma anche per destinare le risorse a progetti che vadano nella direzione di sviluppare e potenziare la rete dell'assistenza  socio-sanitaria che tocca da vicino i bisogni delle fasce piu' deboli  della popolazione come gli anziani e i disabili. Nello stesso tempo occorre rafforzare ruolo e funzioni della medicina di territorio''.

''L'indicazione del ministro - aggiunge Marrazzo - conferma la bonta' delle scelte che la Regione sta attuando e la piena sintonia con le indicazioni del Governo. Siamo impegnati, pur in presenza di una situazione economica assolutamente grave e pesante, a ricollocare il Sistema Sanitario Regionale sui binari della corretta amministrazione, dell'efficienza organizzativa e per garantire ai cittadini del Lazio un sistema sanitario piu' moderno, di piu' facile accesso, piu' articolato sul territorio e dunque piu' vicino ai loro bisogni. E' una sfida importante che per essere vinta richiede pero' una forte assunzione di responsabilita' da parte di tutti i protagonisti del sistema''.

Nel contempo l'assessore alla Sanita' del Lazio, Augusto Battaglia, afferma che il 'restyling' del policlinico Umberto I di Roma ''avra' inizio nel giro di pochi mesi, sempre che venga accelerata la procedura di trasferimento del patrimonio destinato a questo progetto dal demanio all'azienda ospedaliera''. Eppure il progetto di ristrutturazione  dell'Umberto I era stato annunciato da anni: 'la colpa di questo  ritardo nell'inizio del lavori e' soprattutto dell'estrema complessita' della vicenda. Nel giro di qualche mese saremo in grado di far partire i lavori che, dopo aver toccato per primo il 'famoso' tunnel sotterraneo, in cui verra' interrata tutta l'impiantistica, inizieranno dalla parte del vecchio Regina Elena per poi proseguire verso il nuovo blocco operatorio, tutti i laboratori di analisi e i reparti''. ''Il policlinico Umberto I - annuncia Battaglia - diventera' uno dei piu' moderni ospedali d'Europa oltre a uno dei piu' importanti, come d'altronde e' gia'. Le indagini dei Nas e della Regione stanno verificando le denunce del settimanale 'L'Espresso' e devo dire che sono state trovate conferme per quanto riguarda i sotterranei: bisognera' intervenire per risolvere le condizioni di profondo degrado e fatiscenza. Allo stesso tempo, le indagini stanno ridimensionando la parte della denuncia che riguardava la sicurezza dei laboratori e dei reparti: il policlinico, cosi' come tutti gli ospedali del Lazio, garantisce condizioni igienico-sanitarie nella norma e a volte anche sopra la norma''.

''L'Umberto I, al di la' di questa vicenda - conclude Battaglia - rimane uno dei punti di forza della sanita' italiana”.

Infine il presidente della Commissione Igiene e Sanita' del Senato, Ignazio Marino, è per un policlinico Umberto I ex novo: ''meglio costruirne uno moderno ed efficiente, in grado di 'contenere' tutta la tecnologia necessaria. Una decisione di buon senso, inevitabile, che si dovra' fare e si fara'''.

 (red/ 09.01.07).
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top