Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 854 - mercoledì 17 gennaio 2007

Sommario
- Rai: il testo del Contratto di servizio
- Rai; Gentiloni: nel contratto di servizio criteri per misurarne il "valore pubblico"
- Sanità: accordo Valle d'Aosta - Piemonte
- Servizi pubblici locali: salvaguardare autonomia regioni
- Federalismo; Ghigo: con Prodi ci vorranno 10 anni
- Regioni: uffici stampa e portavoce dei Presidenti

+T -T
Rai: il testo del Contratto di servizio

(regioni.it) “Nel quadro dell’unità politica, culturale e linguistica del Paese, e anche con riferimento alle disposizioni della legge 15 dicembre 1999, n. 482, la Rai valorizza e promuove, nell'ambito delle proprie trasmissioni, le culture regionali e locali in stretta collaborazione con le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, le Province, i Comuni, le Università e gli enti culturali, realizzando anche forme di coordinamento per una maggiore diffusione in ambito locale. A tal fine tra la concessionaria, le Regioni e le Province autonome possono essere stipulate specifiche convenzioni” è quanto stabilisce il nuovo Contratto di Servizio Rai (cfr testo on line nella sezione comunicazione del sito www.regioni.it Rai: il Contratto di Servizio 2007-2009)  trasmesso dal Ministero delle Comunicazioni alla Commissione Parlamentare di Vigilanza per i servizi radiotelevisivi.

“La Rai – si legge ancora nel II comma dell’articolo 11 dedicato alle “Iniziative per la valorizzazione delle istituzioni e delle culture locali - effettua, per conto della Presidenza del Consiglio dei Ministri e sulla base di apposite convenzioni, servizi per le minoranze culturali e linguistiche, così come previsto dalla legge 14 aprile 1975, n. 103, e si impegna, comunque, ad assicurare una programmazione rispettosa dei diritti delle minoranze culturali e linguistiche nelle zone di appartenenza. Con riferimento alle convenzioni di cui sopra, la Rai si impegna in particolare ad effettuare trasmissioni radiofoniche e televisive in lingua tedesca e ladina per la Provincia Autonoma di Bolzano, in lingua francese per la Regione Autonoma Valle d’Aosta e in lingua slovena per le Province di Trieste, Gorizia ed Udine”.

Infine per “valorizzare le lingue minoritarie presenti sul territorio italiano, in collaborazione con le competenti istituzioni locali, la Rai promuove la stipula di convenzioni, con oneri in tutto o in parte a carico degli enti locali interessati, in ambito regionale, provinciale o comunale, per programmi o trasmissioni giornalistiche nelle lingue ammesse a tutela, nell’ambito delle proprie programmazioni radiofoniche e televisive regionali. Entro novanta giorni dall’entrata in vigore del presente contratto la Commissione paritetica […] definirà le più efficaci modalità operative per l’applicazione delle disposizioni di cui al presente articolo”.

(red/17.01.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top