Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 856 - venerdì 19 gennaio 2007

Sommario
- Codice autonomie locali: via libera a delega da Consiglio dei Ministri
- Codice autonomie locali: nascono le "città metropolitane"
- Ticket: la discussione fra modifiche e possibili ricorsi
- Codice autonomie locali: i commenti di Conferenza Regioni, Anci e Upi
- Informazione: nuovo sito affari regionali
- Riforme; Caveri: per distacco Comuni meglio intesa fra Regioni che referendum

+T -T
Ticket: la discussione fra modifiche e possibili ricorsi

(regioni.it) E' il Trentino –secondo quanto riportato dall’Ansa - la prima regione ad abolire l'aumento di dieci euro del ticket sulle prestazioni specialistiche. Dopo l'incontro di ieri al ministero della Salute che ha dato il via libera per trovare forme alternative di compartecipazione alla spesa il dietrofront arriva da una regione autonoma le cui possibilita' di azione sono maggiori delle altre.Con una delibera annunciata una settimana fa e approvata oggi, la Giunta della Provincia autonoma di Trento infatti ha annullato, con effetto retroattivo a partire dall'1 gennaio 2007, la quota di 10 euro mantenendo il ticket di 25 euro per i codici bianchi al pronto soccorso. Previsto anche un rimborso del ticket gia' corrisposto dai cittadini a partire dal 2 gennaio scorso: gli assistiti dovranno rivolgersi all'Azienda provinciale per i servizi sanitari o alle strutture private accreditate, presentando l'originale della ricevuta di pagamento o, in mancanza di questa, di un' autocertificazione, che sara' verificata, attestante il diritto.

''Il Trentino e' una provincia autonoma - ha sottolineato l' assessore regionale alla sanita' della Toscana e coordinatore della Commissione sanità per la Conferenza delle Regioni, Enrico Rossi - e la realta' del Trentino non e' assolutamente comparabile con quella delle altre regioni e del Paese. Riceve dallo Stato cospicui finanziamenti e non attinge neppure al Fondo sanitario nazionale''.

Ma l'apertura di ieri da parte del ministero non ha lasciato tutti soddisfatti e oggi non sono mancate critiche e prese di posizione. ''Il ministro Turco non intende abolire il ticket'' ha affermato oggi il Presidente del Veneto Giancarlo Galan ed ha ricordato: ''Il Veneto e la Lombardia sono state le prime a ritenere indispensabile fare ricorso per ingerenza dello Stato alla Corte Costituzionale contro una tassa odiosa perche' tocca la salute dei cittadini''. Secondo Galan con la controproposta del Governo si intende approvare un emendamento alla legge finanziaria che ''dia liberta' alle regioni di scegliere se introdurre o abolire il ticket purche' l'introito per le casse statali (815 milioni di euro) resti invariato''.

Il Lazio e' al lavoro per recuperare i 131 milioni di euro di buco non reintroducendo il ticket sui farmaci. Su questo stanno lavorando il Presidente Marrazzo e gli assessori alla sanita' e al bilancio Augusto Battaglia e Luigi Nieri cercando di trovare strade alternative per evitare il ritorno del ticket adottato dalla Giunta Storace.

(red/19.01.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top