Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 861 - venerdì 26 gennaio 2007

Sommario
- Il 31 Conferenza Regioni straordinaria su federalismo fiscale
- Federalismo fiscale in pillole
- Errani su liberalizzazioni: importanti per sviluppo territori, ora confronto su applicazione
- Il primo febbraio Conferenza Regioni
- Vaccinazione gratuita per tumore cervice uterina: Colozzi invita a rispetto autonomia Agenzia del farmaco
- Scuola: preoccupazione Regioni per pacchetto liberalizzazioni

+T -T
Scuola: preoccupazione Regioni per pacchetto liberalizzazioni

(regioni.it) “Sebbene sia condivisibile l'impianto generale della proposta avanzata dal ministro Fioroni sul riordino del sistema d'istruzione professionale, avrei preferito, tuttavia, che questo disegno – che opportunamente ribalta l'ipotesi di riforma dell'istruzione secondaria della Moratti di 'liceizzazione' degli istituti tecnici - fosse stato portato all'attenzione degli Assessori regionali, al fine di costruire insieme il disegno complessivo condiviso, considerato che alle Regioni il nuovo Titolo V della Costituzione affida la potesta' legislativa esclusiva per l'istruzione e la formazione professionale e che intendiamo realizzare un sistema educativo unitario''.  Lo ha detto Silvia Costa, Assessore all'Istruzione della Regione Lazio e coordinatrice della Commissione Istruzione della Conferenza delle Regioni.  “E' evidente - ha continuato l'Assessore Costa - che il disegno ordinamentale e la definizione del livelli essenziali delle prestazioni (Lep) spettano allo Stato, ma e' altrettanto certo che - come peraltro citato nel decreto – il ministro dovra' costruire con le Regioni i percorsi che garantiranno agli studenti il conseguimento di qualifiche e di diplomi professionali di competenza delle Regioni, spendibili sul territorio nazionale.'' ''L'esigenza dell'innalzamento dell'istruzione professionale e tecnica superiore e' gia' da tempo avvertita dalle Regioni, che hanno promosso l'esperienza degli Ifts e, in Regioni come il Lazio, i Poli formativi, per realizzare quel circuito virtuoso di offerta formativa adeguata, ma vicina all'esigenza del mondo produttivo e che prefigurano i Poli tecnici individuati dal ministro''.
“L'occasione per avviare tale costruzione e' il Tavolo che entro pochi giorni sara' attivato presso il Ministero con gli assessori regionali per definire tempi e procedure certe per l'attuazione del Titolo V entro settembre 2009, come approvato dalla Conferenza dei Presidenti su proposta della IX Commissione e finalizzato a costruire questo processo attraverso un accordo quadro Stato-Regioni''.

E di un metodo che rischia di diventare molto sostanzioso se non ci sara' a breve un incontro fra ministero e regioni, parla anche l' assessore regionale alla scuola dell' Emilia-Romagna Paola Manzini (Ds): “spiace che non ci stata una consultazione con le regioni prima di inserire nei provvedimento sulle  liberalizzazioni norme sia nel decreto sia nel ddl che riguarda  la scuola e soprattutto materie ritenute di “legislazione concorrente”. “E' un po' spiacevole che a fronte di una relazione aperta  fra Stato e Regioni su due tavoli che riguardano il secondo  canale di istruzione e l'applicazione della riforma per il  titolo V non abbiano avuto alcun tipo di interlocuzione con noi'', ha detto l'assessore. Il rischio paventato e' che le  Regioni debbano assumere ''a posteriori indirizzi normativi che  sono invece oggetto di confronto preventivo perche' e' materia  di legislazione concorrente''. Il rilievo non riguarda tanto l'abolizione dei licei  tecnologici ed economici previsti dalla Moratti, di fatto gia'  congelati o l'estensione alle scuole delle agevolazioni fiscali  previste gia' per le Fondazioni (scelta definita giusta  dall'assessore Manzini) per chi fa donazioni alle scuole  contenute nel decreto varato ieri dal Cdm, ma le norme che  riguardano l'istruzione tecnico-professionale e il raccordo con  la formazione professionale, contenute soprattutto nel disegno  di legge. ''Non mi sembra di poter dire che hanno esondato dalle  competenze del Ministero, ma per la delicatezza delle tematiche,  per l'approccio che avevamo positivamente costruito nel  confronto fra tutte le Regioni e il ministero - ha osservato  ancora Mancini - era forse piu' opportuna una strada di maggiore  raccordo”.

Più preoccupati e forti i toni dal Veneto: “Sono molto preoccupata perche'  ancora una volta questo Governo, in spregio alla Costituzione,  interviene con un decreto parlando di istruzione e formazione e  invadendo competenze che sono prettamente regionali'', ha detto l'assessore regionale all'Istruzione, formazione e lavoro,  Elena Donazzan intervenendo oggi a Verona al seminario ''La  personalizzazione come strumento privilegiato del sistema  formazione professionale''. Le preoccupazioni di Donazzan derivano dalle notizie dal  fronte liberalizzazioni che riguardano la ricostituzione degli  istituti tecnici e degli istituti professionali. ''Questa - ha  detto - e' la conferma di un metodo non certo democratico, di un  metodo centralista rispetto a scelte che dovrebbero essere  invece condivise con gli enti interessati. Come Veneto ci  mobiliteremo affinché siano lasciate in capo alle Regioni tutte  le competenze e in particolare quelle riferite alla formazione  professionale e alle qualifiche. Non saranno certo decreti fatti  di notte a togliere quelle autonomie che la Costituzione ci ha  affidato”.

(red/26.01.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top