Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 866 - lunedì 5 febbraio 2007

Sommario
- Federalismo fiscale: il 7 febbraio Conferenza Regioni straordinaria
- Commercio estero; Bresso: concertazione per internazionalizzare sistema Paese
- Patto antismog al Nord
- Federalismo fiscale; Issirfa-CNR: una necessità per modernizzare
- Durnwalder: federalismo fiscale autonomo
- CONFERENZA REGIONI 01.02.07 DOC - Commercio estero: tavolo per l'internazionalizzazione

+T -T
Patto antismog al Nord

(regioni.it) Per combattere lo smog il 25 febbraio ci sarà il blocco del traffico in tutto il Nord.

Lo ha annunciato il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni. Sono quindi d’accordo allo stop, oltre alla Lombardia, il Piemonte, il Veneto, l'Emilia Romagna e le province autonome di Trento e Bolzano. L'accordo sarà sottoscritto mercoledì a Roma.

Le Regioni del Nord hanno quindi deciso un patto antismog, seguiranno piani d’azione comuni. Si parte con una domenica senz'auto che fermerà la circolazione in tutto il Nord Italia il prossimo 25 febbraio.

Formigoni ha intanto firmato anche un pre-accordo con il Canton Ticino. ''Questa - ha sottolineato Formigoni - e' la firma di un accordo su cui lavoriamo da diversi mesi con le regioni del Nord, con cui lo firmeremo mercoledi' prossimo. L'anticipo di oggi (5 febbraio, ndr) sottolinea il particolare rapporto con il Canton Ticino e la volonta' di accordi piu' ampli''.

Stop ai veicoli piu' inquinanti e obbligo dei filtri antiparticolato per i diesel entro il 2010, sviluppo di bus e metro' (soprattutto ecologici), divieto di usare olio combustibile ed emulsioni nel riscaldamento, oltre a incentivi per sostituire le vecchie caldaie: sono questi i punti principali dell'accordo per la 'prevenzione e la riduzione dell'inquinamento atmosferico' firmato a Milano dalla Lombardia e dal Canton Ticino.

''Sono soddisfatto perche' dopo che ci hanno osservato per anni queste Regioni del Nord e del Canton Ticino convergono con noi nell'utilizzo delle nostre metodologie e dei nostri mezzi per combattere l'inquinamento - commenta il presidente Roberto Formigoni -. E' una battaglia che si va allargando ed e' importante perche' quanto piu' e' vasta l'area sulla quale si conducono le azioni tanto piu' i risultati arriveranno''.

Le disposizioni gia' approvate dalla Regione prevedono il divieto di circolazione per le auto non catalitiche (euro 0) dal prossimo ottobre e stop per i diesel euro1 dal prossimo anno. ''Questo - sottolinea - e' un grande accordo politico, non tratta delle misure in dettaglio. Non abbiamo la pretesa di fissare le cose per allora. L'obiettivo e' di arrivare anno dopo anno ad eliminare i veicoli piu' inquinanti''.

Per il presidente dell’Emilia-Romagna Vasco Errani ''il tema dell'inquinamento atmosferico richiede un'assunzione di responsabilita' da parte di tutti, perche' si tratta di un problema senza confini, la cui soluzione non puo' che passare dal superamento di qualsiasi contrapposizione e localismo, cosi'come di quella logica dell'emergenza, che si e' rivelata del tutto insufficiente e inadeguata rispetto al vero obiettivo:garantire il diritto alla salute e ad un ambiente sano per noi e per le future generazione”. Serve avviare insieme un programma di azioni congiunte per combattere smog e polveri sottili.

''E' la prima volta nel nostro Paese - ha aggiunto Errani - che la lotta all'inquinamento esce dai confini di una singola regione. Il passo successivo su cui ci vogliamo impegnare e' la costruzione di un solido patto con il Governo nazionale per far crescere iniziative coordinate a favore della mobilita' sostenibile, del risparmio energetico, della tutela dell'ambiente''.

(gs/05.02.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top