Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 873 - mercoledì 14 febbraio 2007

Sommario
- UE; Comitato Regioni, trasporti: Barrot "no a finanziamenti sparsi", Martini "coinvolgere comunque regioni"
- Ticket: cercasi soluzione in Parlamento
- Biblioteca: "La Navicella delle Regioni"
- 15 febbraio: Conferenza Regioni; Unificata; Stato-Regioni
- Bresso: no a ministero Turismo
- Il 15 presentazione "Le Città della Cultura"

+T -T
Ticket: cercasi soluzione in Parlamento

(regioni.it) E' iniziato nell'aula di palazzo Madama l'esame del decreto legge 'milleproroghe' che e' stato modificato dalla commissione Affari costituzionali in alcuni punti. Se le modifiche dovessero essere confermate dall'aula, diventerà necessaria una nuova lettura da parte della Camera. I punti modificati dovrebbero riguardare il Coni, la Zecca dello Stato e l'istituzione di nuove Province. In mattinata (del 14 febbraio, ndr) la commissione ha lavorato quasi in parallelo con l'Aula e alla fine gli emendamenti sono circa 250. Come ha spiegato questa mattina dal sottosegretario alla Sanita' Gian Paolo Patta, il governo dovrebbe eliminare con la prossima Finanziaria il ticket di 10 euro sulle ricette. Per ragioni di inammissibilita' non e' stato possibile inserire la misura già in questo decreto.

La commissione Affari costituzionali del Senato ha comunque approvato una serie di modifiche

bipartisan al decreto Milleproroghe. Il relatore del provvedimento, Valter Vitali, le ha elencate in tarda mattinata intervenendo in aula e ricordando che e' rimasta senza una soluzione la questione dei ticket che dovra' ora essere affrontata direttamente dall'assemblea.

La senatrice Ds Anna Serafini ha però presentato un emendamento al decreto 'milleproroghe', all'esame dell'aula del Senato, per l'eliminazione del ticket di 10 euro a ricetta. “Credo sia necessaria una modifica della norma, perché l'aumento di 10 euro per ricetta rischia di mettere la sanità pubblica fuori mercato - sottolinea Serafini in una nota -  E' opportuno ora modificare la Finanziaria per cancellare quel ticket, come chiesto anche dalla Commissione Sanità del Senato”. “Dopo questa modifica - conclude - sarà necessario aprire un confronto con le Regioni su nuove forme di compartecipazione che si mantengano però entro limiti sostenibili”.

“Su un tema delicato come i ticket  dice il senatore Enzo Ghigo (Fi)  - il governo dimostra di avere idee molto confuse. Infatti, a meno di un mese e mezzo dall'entrata in vigore della finanziaria, subissato dalle critiche pervenute anche dalle Regioni governate dalla sinistra, ci ripensa e, almeno per la specialistica, lascia alle Regioni la possibilità di eliminare questo balzello. In realtà la scelta era, più che doverosa, necessaria perché applicando un ticket di 10 euro per ricetta si rendono alcune prestazioni della sanità pubblica più costose di quanto il cittadino avrebbe pagato rivolgendosi al privato”. “Cosi', dopo aver annunciato un disegno di legge, ora il governo - sottolinea Ghigo - ricorre allo strumento più rapido del decreto,anche perché sembra difficile spigare ai cittadini che devono continuare a pagare il ticket, dopo che già si e' deciso di abolirlo”. L' ex Presidente del Piemonte sostiene che questa decisione rischia di ''mettere in serie difficoltà le Regioni, dal momento che dovranno trovare forme alternative di copertura dei bilanci”. ''Questa e' pura ipocrisia - aggiunge - perché e' chiaro che per ovviare ai mancati introiti le Regioni o dovranno aumentare altre tariffe di compartecipazione, oppure dovranno ridurre la spesa, tagliando inevitabilmente i servizi”.

(red/14.02.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top