Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 911 - lunedì 16 aprile 2007

Sommario
- Mercoledì 18 aprile Conferenza Regioni
- Conferenza Stato-Regioni 18.04.07: Ordine del giorno
- Conferenza Unificata 18.04.07: Ordine del giorno
- Lanzillotta: rigore e "salvadeficit" sanità
- Federalismo: Violante, Calderoli, Chiti...
- CONFERENZA UNIFICATA 29.03.07: Documenti

+T -T
Federalismo: Violante, Calderoli, Chiti...

(regioni.it) ''Vanno fermate le richieste di  estendere il numero delle Regioni a statuto speciale. Le Regioni a statuto speciale hanno una propria ragione storica, politica, anche linguistica o che, come qui,  fanno riferimento a trattati

internazionali. Le Regioni a statuto speciale sono queste, punto e basta'': ha detto Luciano Violante, presidente della Commissione affari costituzionali della Camera.''Vanno difese le competenze delle Regioni a statuto speciale ed il problema di fondo ora e' quello di vedere bene come funzionera' il federalismo fiscale. Non si tratta di sottrarre risorse ma magari di dare maggiori competenze in modo che con le risorse delle Regioni possano gestirsi queste competenze'', ha detto ancora Violante.

''E' bene - ha aggiunto  Violante sullo stesso tema oggetto di una richiesta delle Province autonome di Bolzano e Trento - che il governo abbia stralciato l'articolo della legge sul federalismo fiscale che andava in senso contrario alle regole  della finanziaria''. A proposito dei  Comuni che chiedono di passare ad altre Regioni, soprattutto a quelle a statuto speciale come il Tn-AA, Violante ha detto sorridendo: ''Tra poco arrivera' anche Reggio Calabria. Credo invece che bisogna stare molto attenti a questo tipo di spostamenti. Il fenomeno lo abbiamo non solo nei confronti del Trentino-AltoAdige/Suedtirol, nei confronti del Friuli-Venezia Giulia, della val d'Aosta. Ora abbiamo la proposta del comune veneto di Lamon all'esame della commissione. Ma il governo ha presentato un progetto di legge che adesso e' all'esame della conferenza Stato-Regioni, proprio per evitare la proliferazione  di  questo tipo di fughe, questo spappolamento del sistema istituzionale''.

 Violante ha poi sottolineato che la nostra Costituzione ''prevede il federalismo differenziato'' e ''le Regioni che hanno difficolta' a tenere con se' comuni che sono ai confini di regioni piu' ricche possono chiedere maggiori poteri e maggiori risorse per intervenire su queste aree. Il federalismo differenziato serve anche a questo. Ieri quando c'era un problema di questo tipo si avviava un confronto politico. Oggi non si chiede un confronto politico ma si chiede di andar via. Questo e' un punto di debolezza della politica''.

Infine l'esponente Ds ha ricordato che, ad esempio, Veneto e Lombardia sono  Regioni ''che ancora non hanno fatto il loro statuto''. E allora ''bisogna fissare un punto: prima si scrivono gli statuti, poi si fa il federalismo fiscale e dopo si discute di poteri''. ''Non penso - ha detto ancora - che passera' molto tempo prima della presentazione ufficiale di un disegno di legge sul federalismo fiscale''. ''Ma soprattutto - ha concluso - credono vadano  fermate le richieste di  estendere il numero delle Regioni a statuto speciale. Sono queste, punto e basta. Se c'e' un problema di avere maggiori poteri si discute prima quali sono le risorse. Bisogna avere un sistema ordinato. Altrimenti sembra che ci sia un meccanismo di fuga dal centro, di fuga dalla Repubblica alla base di queste richieste''.

Risponde il vicepresidente del Senato e coordinatore delle segreterie nazionali della Lega Roberto Calderoni: “è bene ricordare a tutti che, diversamente da quello che afferma Luciano Violante, non e' scritto da nessuna parte, tanto meno nella Costituzione, che per attribuire ulteriori competenze alle Regioni o per realizzare il Federalismo fiscale sia necessario l'approvazione di uno statuto da parte delle regioni''. ''Le due cose – sottolinea Calderoli - sono completamente indipendenti e il rispetto dell'autonomia delle regioni lo si dimostra proprio rispettando la loro volonta' di approvare o meno dei nuovi statuti e nei tempi che loro riterranno opportuno.Non vorrei che invece si trattasse dell'ennesima scusa proprio perche', recentemente, la regione Lombardia ha approvato la risoluzione con cui chiede l'attribuzione di ulteriori forme di autonomia, mentre il federalismo fiscale e' un tema la cui

soluzione non e' piu' procrastinabile''.   ''In ogni caso mercoledi' - conclude - incontrero' il presidente Violante sia per approfondire queste tematiche che relative alle riforme costituzionali''.

Interviene sulle riforme anche Chiti: " il Governo e' gia' impegnatonell'attuazione del nuovo Titolo V, dal codice delle autonomielocali, gia' presentato in Parlamento, al federalismo fiscale.Tutto questo promuovendo il necessario confronto e dialogo, nonsolo tra gli schieramenti ma con i soggetti istituzionaliinteressati".

Infine il federalismo fiscale e la compartecipazione della Provincia autonoma di Bolzano al risanamento del debito pubblico saranno al centro dell'incontro  di domani a Roma tra il ministro Tommaso Padoa Schioppa ed il presidente Luis Durnwalder con l'assesore Werner Frick.

''La nostra posizione e' chiara: non accettiamo tagli al bilancio, siamo invece pronti ad assumere competenze dallo Stato'', conferma Durnwalder in una nota della Provincia.

14/04: IL GAZZETTINO: SE ROMA TACE, IL BAROMETRO POLITICO PRECIPITERA' VERSO STAGIONI TEMPESTOSE, DI GIANCARLO GALAN (PRESIDENTE REGIONE VENETO)

 (red/16.04.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top