Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 914 - giovedì 19 aprile 2007

Sommario
- Intramoenia sotto inchiesta
- CONFERENZA REGIONI 18.04.07 DOC – Interventi settore sanitario e universitario
- CONFERENZA REGIONI 18.04.07 DOC – Adozioni internazionali
- Lorenzetti: biga d'oro va restituita
- CONFERENZA REGIONI 18.04.07 DOC – Schema contratto medici specializzandi
- CONFERENZA REGIONI 18.04.07 DOC – Distretti idrografici

+T -T
Intramoenia sotto inchiesta

(regioni.it) Bisogna far presto per correggere il sistema dell’intramoenia. Servono tempi certi e maggiori controlli. Lo sostiene il rapporto finale della commissione Sanita' del Senato che non esita a sottolineare ''una situazione anarchica'' e un ''inaccettabile livello di evasione fiscale''.
Ma non è solo la Commissione a sottolineare quest’ultimo aspetto ma anche l'Agenzia delle Entrate, la Guardia di Finanza e il settimanale “l’Espresso”.
Il meccanismo dell'intramoenia allargata, cioe' la possibilita' per i medici di lavorare in studio esterni 'convenzionati', non funziona. Anzi, funziona male e pertanto favorisce illeciti.
Ci sarà una proroga per il termine dell’attività convenzionata all’esterno della struttura pubblica? Dal 2008 è previsto lo svolgimento dell’intramoenia solo all’interno delle strutture pubbliche. Ma, sostiene la Commissione, gli stessi fondi messi a disposizione in tal senso non sono stati finora ottimizzati.
La redditivita' media di un medico in questo regime di lavoro e' intorno a 26 mila euro annui; nelle aziende del nord, questo valore e' di oltre 38 mila euro, al centro circa 29 euro e al sud solo 8 mila euro. Il 95% dei 100 mila medici pubblici e' in rapporto esclusivo ma le differenze geografiche sono ampie: 97,4% al sud, 93,1% al centro e 95,1% al nord.
Se si rapportano i medici che effettuano materialmente la libera professione in rapporto esclusivo la percentuale e' del 59,1%; al sud solo il 45% contro il 65% del nord e il 64,7% del centro.
La Commissione chiede quindi di fissare una data ultima affinche' l'attivita' libera professionale intramuraria si svolga completamente all'interno di strutture pubbliche.
Entro il 31 luglio 2007 tuttavia i direttori sanitari dovrebbero presentare documenti programmatici in cui sia indicato il percorso che si intende intraprendere. Se i programmi non saranno rispettati potrebbe essere nominato un commissario ad acta da parte del ministero della salute.
I dati parlano di un costo di 3 miliardi di lire per l'indennita' di esclusivita' con un ricavo di 1.375 miliardi di oltre corrisposti ai cittadini. Di questo ricavo l'87% e' andato ai medici e il 13% alle aziende per i costi sostenuti.
''Centinaia di medici nel mirino del Fisco”, afferma una nota dell'Agenzia delle Entrate trasmessa al Senato: ''la mancata emissione delle fatture risulta mediamente intorno al 30- 40 per cento, con picchi superiori al 50 per cento''.
La notizia sara' pubblicata domani dal settimanale l'Espresso che ha realizzato un servizio su camici bianchi e soldi neri. Finora le verifiche hanno riguardato cento medici siciliani, settanta laziali, quindici liguri e, nelle ultime settimane, 18 studi del Friuli Venezia Giulia. A breve partiranno gli accertamenti in Campania e poi nelle altre regioni.
Mentre l'Agenzia delle entrate avvia i controlli in Liguria, Friuli, Lazio e Sicilia, anche la Guardia di Finanza completava una serie di verifiche su tutto il territorio nazionale.

Lo stesso settimanale specializzato “Sole24Ore Sanità” pubblica alcuni dati sul sistema intramoenia. C’è stata una battuta d’arresto e un’inversione di tendenza dopo 9 anni di costanti aumenti per l’intramoenia (0,9% sul totale delle segnalazioni,-0,4% rispetto al 2005), cui i cittadini hanno fatto ricorso, nel 41,7% dei casi sottolineano un problema di liste di attesa e nel 52,7% dei casi un problema di costi (costi elevati: 19,4%; rimborsi mai ottenuti: 33,3%). Un paziente su 5 non può sostenere i costi dell’intramoenia (visite specialistiche:80-110 euro; diagnostica, es. risonanza magnetica fino a 800 euro), che nel 70% dei casi riguarda diagnostica e specialistiche; nel 24% dei casi gli interventi chirurgici. Di questi, tre quarti riguardano malattie oncologiche, il resto l’ortopedia (dai 300 giorni per una frattura di femore fino ai 1.095 giorni per un intervento alla spalla). Ma accorciare i tempi costa.

Nel 40%  dei casi - si legge nel “Sole24Ore Sanità” - è l’operatore che suggerisce; nel 33% il paziente che decide: nel 27% dei casi basta la frase fatidica “sarebbe meglio non tardare”.

Tra le segnalazioni costanti, la scarsa trasparenza delle fatturazioni e le prestazioni svolte in orari anomali. Ai vertici del fenomeno il Centro (37% di segnalazioni), Nord e Sud a pari merito (30% e 29%).

Infine è del 18 aprile la pubblicazione da parte del ministero della salute dei Piani liste d'attesa 2007 delle Regioni. Il monitoraggio ha evidenziato i tempi con cui ogni Regione si è impegnata con propria delibera ad erogare prestazioni ambulatoriali e di ricovero in aree di intervento prioritarie tra le quali l’area oncologica, cardiovascolare, geriatrica, materno infantile.

 

( giuseppe schifini / 19.04.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top