Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 918 - giovedì 26 aprile 2007

Sommario
- Federalismo fiscale: il 3 maggio Conferenza delle Regioni
- Elezioni: si vota in 7 province e 862 comuni il 27 e 28 maggio
- Il federalismo fiscale secondo il CNEL
- Siccità: maggiore concertazione e più poteri
- Siccità: monitoraggio protezione civile
- Sanità: Camera approva"salva-deficit" (dossier)

+T -T
Il federalismo fiscale secondo il CNEL

(regioni.it) Accenti marcati sul carattere “cooperativo e solidale” che dovrebbe avere il federalismo fiscale per funzionare in modo efficace sono stati utilizzati dal Consiglio nazionale dell'Economia e del Lavoro in una relazione di osservazioni e proposte, approvata nei giorni scorsi. Il federalismo per concretizzarsi ha – secondo il Cnel - bisogno di uno sforzo legislativo che metta insieme, in un disegno complessivo, l'attuazione degli art. 114 (ordinamento delle istituzioni dello Stato), 117 (esercizio della potesta' legislativa di Stato e Regioni), 118 (potestà di Comuni, Province e Citta' metropolitane) e 119 (federalismo fiscale).

Il Cnel ha sintetizzato in punti il suo orientamento sulla riforma del federalismo fiscale. In premessa, il documento chiarisce che per funzionare ed evitare spinte disgregatrici il federalismo deve essere  appunto "solidale e cooperativo". L'attuazione del Titolo V, riformato nel 2001, deve procedere contestualmente alla effettiva riorganizzazione delle macchine pubbliche centrali, regionali e locali. La spesa per il mantenimento degli apparati va "qualificata e razionalizzata" gia' in sede di riforma. Il Cnel esprime poi apprezzamento per l'apertura di un percorso complessivo rispetto al quale sia garantita una "cabina di regia" interistituzionale ed una costante cooperazione con i soggetti istituzionali preposti. Quanto poi all'applicazione del federalismo fiscale, la relazione del Cnel ribadisce la necessita' di monitorare il processo per verificare "la reale esigibilita' dei diritti costituzionali alla coesione, uguaglianza e universalita' nell'accesso alle prestazioni".

Rimane la questione, cruciale nel giudizio del Cnel, di procedere nell'attuazione del federalismo fiscale, di pari passo con la definizione delle competenze stesse, non costituendo la rivisitazione delle materie oggetto di legislazione concorrente "ostacolo alla sua attuazione". La raccomandazione del Cnel, in buona sostanza, e' di evitare che una riflessione sull'art. 117 della Costituzione - che stabilisce le materie di competenza esclusiva dello Stato per distinguerle da quelle di competenza delle Regioni e dalle materie "concorrenti", sulle quali c'e' la potestà legislativa congiunta Stato-Regioni - diventi pretesto per bloccare o anche solo ritardare l'attuazione del federalismo fiscale.

(red/26.04.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top