Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 919 - venerdì 27 aprile 2007

Sommario
- Famiglia: Errani a Conferenza Nazionale, Firenze, 24-26 maggio
- Marrazzo: favorire partecipazione cittadini alla vita politica
- Sicilia: circolare per contenimento spesa
- Fondi per mutui prima casa: è competenza regionale
- Mezzogiorno: Regioni e comuni identifichino 15 "zone franche"
- Informazione: un notiziario on line per il welfare toscano

+T -T
Fondi per mutui prima casa: è competenza regionale

(regioni.it) Il “vizio” di creare “fondini” specifici a livello centrale su materie che investono la specifica competenza regionale è “antico”, almeno quanto le Regioni, e caratterizza spesso l’operato della burocrazia centrale, indipendentemente dall’orientamento politico del governo. A “sbrogliare” la matassa è chiamata, in ultima istanza, la Corte Costituzionale. L’ultimo caso , in ordine di tempo,  riguarda i mutui per la prima casa.

La norma della legge finanziaria 2006 che ha istituito un fondo presso il ministero dell'economia per la concessione di garanzia per la contrazione di mutui diretti all'acquisto della prima casa (riservato a soggetti di età non superiore a 35 anni, con un reddito complessivo inferiore a 40.000 euro e un contratto di lavoro a tempo determinato) è stata infatti giudicata illegittima dai giudici della Corte, proprio perché prevede un  intervento finanziario dello Stato in una materia di competenza esclusiva regionale.

La sentenza n. 137/2007 ha dunque sancito l'illegittimità costituzionale del comma  336 dell'art. 1 della legge finanziaria n.266/2005. La Corte ha giudicato fondata la questione posta dalle regioni Piemonte e Campania, e ha sottolineato di aver ''gia' espresso, con ripetute pronunce, il proprio giudizio di illegittimità costituzionale delle norme, inserite in varie leggi finanziarie, che prevedono l'istituzione di fondi speciali in materie riservate alla competenza residuale o concorrente delle Regioni''.

Nel caso di specie, secondo la Corte, ''la valutazione non cambia, prevedendo la norma contestata prestazioni direttamente fruibili da privati, mediante una garanzia di ultima istanza, per consentire ai meno abbienti -e specificamente ai giovani non in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato- di coprire, al di la' delle usuali garanzie ipotecarie, l'intero prezzo dell'immobile da acquistare''. Si tratta di una norma, hanno aggiunto i giudici, ''che non incide sul risparmio o sui mercati finanziari, non detta particolari regole di accesso al credito, fornisce supporto a determinate categorie di persone ma in violazione della competenza legislativa regionale''. La puntualizzazione e' rivolta all'Avvocatura dello Stato secondo cui la norma censurata ''attiene alla disciplina del mercato finanziario, materia questa di legislazione statale''.

(sm/27.04.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top