Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 989 - venerdì 7 settembre 2007

Sommario
- Libro Verde sui conti pubblici
- UE: il Comitato delle Regioni investe su un buon "caffè"
- Sicilia: testo unico sugli appalti pubblici
- Catasto incendiario
- Bresso, Galan e Burlando su "Alitalia-Malpensa"
- Sanità e Libro Verde spesa pubblica

+T -T
Catasto incendiario

(regioni.it) Emergenza incendi, caccia e catasto terreni colpiti sono sempre all’ordine del giorno. Urge catasto incendiario. "Dovranno essere fatti i catasti ovunque e cosi' vedremo se il prossimo anno gli incendi saranno di piu' o di meno",  ha affermato il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso.

La Basilicata è già in azione. Per una corretta applicazione del divieto di caccia nelle aree colpite da incendi, l'assessore regionale all'Ambiente, Vincenzo Santochirico, ha inviato una circolare ai sindaci di tutti i comuni della Basilicata, ai presidenti delle due provincie, ai presidenti delle Comunita' montane e, per conoscenza, al Corpo Forestale, chiedendo di avviare, con urgenza, tre iniziative: perimetrare su cartografie disponibili, possibilmente ad una scala adeguata, le aree interessate dagli incendi e, se in possesso dei dati necessari, a georeferenziare i territori implicati, con particolare attenzione ad interessare anche le aree contigue, le quali, per continuita' geomorfologica, per habitat ed habitat di specie affini, sono considerabili a rischio e meritevoli di azioni di prevenzione.

''I recenti incendi che hanno colpito anche diversi territori dei Comuni della Regione Basilicata, per la loro intensita' ed estensione - afferma l'assessore Santochirico -hanno gravemente danneggiato il patrimonio naturalistico diflora e fauna presenti nelle aree interessate, compromettendo seriamente i servizi ambientali connessi a tale patrimonio di primaria importanza per la salvaguardia e lo sviluppo sostenibile delle stesse aree colpite. Diventa quindi indispensabile realizzare urgenti ed indifferibili interventi sul patrimonio naturalistico regionale con lo scopo di contribuire al recupero ed alla tutela della biodiversita' nelle zone colpite''.

''L'obiettivo - spiega l'assessore - e' quello di realizzare un vero e proprio catasto dei terreni percorsi da incendi modo da tenere sotto controllo il territorio e ridurre il rischio di speculazioni di ogni tipo a danno dell'ambiente”.

"Come Regione Puglia siamo in totale sintonia con Guido Bertolaso - ha detto il presidente Nichi Vendola – non solo sulle cose concrete ma sulla linea che Bertolaso indica che e' quella che ad un problema complesso dai molti ingredienti, anche criminali, si risponde con una strategia complessa, non con uan ricetta salvifica". Vendola ha indicato quindi "il catasto delle aree incendiate, che serve anche a responsabilizzare le comunita' locali rispetto alla

dissipazione del patrimonio boschivo, ed il piano di emergenza che i Comuni devono stilare ed attuare e che sono uno strumento molto importante per rispondere alla capacita' di governo nei momenti di emergenza perche' devono soprattutto attivare ilo rapporto con la rete del volontariato che e' uno degli attori decisivi".

Il capo del dipartimento nazionale della Protezione civile, Guido Bertolaso, ha sottolineato che ''C'e' la volonta' di lavorare tutti insieme, di attuare questa ordinanza e di risolvere tutti i problemi posti da questa estate, e quegli aspetti della legge che non sono stati ancora attuati nel modo dovuto''.

Bertolaso ha riferito, in relazione ai catasti delle aree incendiate, che ''il 70% dei Comuni, non solo della Puglia ma anche delle altre regioni, e' inadempiente. Purtroppo  - ha detto - questo e' un dato di fatto, che noi, con questi due mesi di lavoro, riusciremo a colmare. A fine ottobre del 70% non ci dovra' piu' essere nessuno. Dovranno essere stati fatti i catasti ovunque, e cosi' vedremo se l'anno prossimo gli incendi saranno di piu' o saranno di meno''.

Migliora la situazione degli incendi nel Paese - osserva il Cfs - ma resta comunque alta l'attenzione soprattutto nelle regioni del Sud. La Campania e' stata la regione piu' colpita dalle fiamme con 47 roghi, seguita dalla Calabria (14), dal Lazio e dalla Liguria con (4), dalla Sicilia (3), dalla Toscana, dal Piemonte e dalla Basilicata (2) e dalla Sardegna (1). Le province piu' colpite dalle fiamme sono state Salerno con 32 roghi e Caserta (13).

Ecco i dati forniti dal vicepresidente della giunta regionale campana Antonio Valiante, Almeno il 65 per cento degli incendi che questa estate hanno flagellato la Campania sono di origine dolosa. La percentuale, in realta', potrebbe essere piu' elevata, considerato che per un cinque per cento dei roghi la matrice e' di natura incerta. Un 28 per cento dei roghi estivi sono di origine colposa e  risalgono a comportamenti improvvidi di agricoltori, ma anche a  fuochi accesi da gitanti e perfino al mozzicone di sigaretta. Solo il due per cento degli incendi e' riconducibile a cause fortuite oppure a incidenti.

Resta fondamentale bloccare la speculazione che spesso e' dietro gli incendi applicando la legge 353/2000 che vieta il riuso ed il cambio di destinazione delle aree andate a fuoco.

 

(red/07.09.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top