Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 993 - giovedì 13 settembre 2007

Sommario
- Clima: azione prioritaria Governo
- Zanzara tigre: l'intervento della Regione Emilia-Romagna
- Sanità: l'attività dell'Agenzia per i servizi sanitari regionali
- Welfare; il sociale in cifre: i dati delle Regioni
- Banca centrale europea su crescita e prezzi
- Sanità: Turco - Colozzi su rinnovo contratti

+T -T
Clima: azione prioritaria Governo

(regioni.it) L'impegno per il clima deve diventare ''una priorita' nell'azione del Governo''. Cosi' il presidente del Senato, Francesco Marini, intervenendo alla conferenza nazionale sui cambiamenti climatici a Roma: “quello dei cambiamenti climatici e' probabilmente, il problema globale per eccellenza''.

Marini ha inoltre sostenuto che per adottare iniziative efficaci sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici ''e' necessario uno sforzo di coordinamento'' tra Stato e regioni”.

''E' indispensabile - ha infatti sottolineato Marini - che lo Stato e le Regioni lavorino insieme, in spirito di leale collaborazione, per superare carenze di pianificazione e difficolta' di gestione che ancora oggi, purtroppo, sono molto diffuse, specie nel Mezzogiorno''.

E' quindi importante impegnarsi per trovare nuove strategie di intervento per risolvere emergenze ambientali e realizzare politiche davvero efficaci, servono quindi "nuove misure di accompagnamento del Governo centrale''.

Politiche "centrali" e di coordinamento servono anche a livello europeo. In questo senso sarebbe importante, ha notato Marini "che l'Europa si doti di una solida e ampia rete di protezione civile". Inoltre, secondo il presidente del Senato, "nonostante le misure previste nella Legge Finanziaria 2007 e nell'ultimo Dpef, dobbiamo constatare che siamo ancora troppo indietro rispetto ai nostri partner europei".

La protezione dell'ambiente offre anche opportunita' "all'economia e all'occupazione" con "uno spazio enorme di lavoro qualificato" ma e' "indispensabile che lo Stato e le Regioni lavorino insieme".

Sempre in questa prospettiva sarebbero utili - ribadisce Marini - "nuove misure di supporto e di accompagnamento del governo centrale nei confronti di quelle regioni che ancora oggi non sono in grado da sole di affrontare le emergenze ambientali".

Per il ministro dell’ambiente, Pecoraro Scanio, sulle politiche ambientali ''abbiamo bisogno di un luogo di confronto che vada oltre la legislatura per riuscire a fare un piano per mettere in sicurezza  l'Italia''. ''Con Bersani ad esempio abbiamo avviato i lavori per una conferenza su energia e ambiente e spero nello stesso successo''. ''Insieme a Bersani, che e' esperto di liberalizzazioni - ha  concluso Pecoraro - stiamo studiando norme che aiutino il solare e che tolgano gli ostacoli burocratici per riuscire a mettere i  pannelli solari ovunque tranne che sugli edifici storici. E  questo e' un elemento vero di liberalizzazione''.

E Bersani annuncia: "Entriamo con tutti e due i piedi nella ricerca del nucleare di nuova generazione". Il ministrodello Sviluppo economico, Pier Luigi Bersani, sottolinea infatti: "cerchiamo di darci prima le infrastrutture necessari”. Come primo passo, il ministro dello Sviluppo economico individua la costruzione di un deposito di superficie. "Dobbiamo dotarci di un deposito di superficie, non soltanto per le scorie ma anche per i rifiuti sanitari", precisa Bersani. Su questo, l'intenzione del titolare dello Sviluppo economico e' di aprire un tavolo di confronto con le regioni per decidere "in modo partecipato" la zona che potrebbe ospitare l'infrastruttura.

Infine il Consiglio dei ministri del 13 settembre ha approvato, su proposta del Ministro dell'ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio; un nuovo decreto correttivo al codice ambientale che reca una disciplina unificata in materia di valutazione di impatto ambientale e di smaltimento dei rifiuti. Il testo sara' trasmesso alle Commissioni parlamentari per il prescritto parere.

 

(red/12.09.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top