Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 995 - lunedì 17 settembre 2007

Sommario3
- Bassolino, Loiero e Vendola: ma quale flop ?
- Codice delle autonomie: la discussione in Parlamento
- Umbria-Marche: si rafforza asse viario
- Fondo politiche sociali in Gazzetta ufficiale
- 20 settembre: Conferenza Unificata
- 20 settembre: Conferenza Stato-Regioni

+T -T
Bassolino, Loiero e Vendola: ma quale flop ?

(regioni.it) Ha suscitato un certo dibattito e puntuali osservazioni e repliche l’inchiesta pubblicata sul “CorrierEconomia” del 10 settembre 2007 e intitolata “Sud, il flop dei governatori rossi”. In quella occasione Giuseppe Sarcina aveva scritto delle “tante responsabilità”, “disperse nel tempo” e nello “spazio istituzionale” (dal Governo centrale ai comuni), e aveva puntato l’indice rispetto ad una classe dirigente contraddittoria o,nel migliore dei casi, velleitaria. Così, secondo l’articolista, per quello che riguarda i rifiuti in Campania, l’acqua in Puglia  e il racket in Calabria “i sentimenti di attesa, di partecipazione si sono trasformati in delusione, in scoraggiamento”.

Non si sono fatte attendere le risposte dei Presidenti di Regione chiamati direttamente o indirettamente in causa, tanto che il “CorrierEconomia” ha dovuto ospitare la settimana dopo, il 17 settembre, gli articoli di Antonio Bassolino, Agazio Loiero e Nichi Vendola.

“Da commissario (rifiuti, ndr) – ha scritto Bassolino – non ho mai avuto un euro” e “in un Paese spesso tenuto in ostaggio dal “partito dei no” ho sempre fatto parte del “partito del si”. In Campania mi sono battuto per realizzare un moderno ciclo industriale dei rifiuti, fatto di differenziata, di discariche efficienti, di temovalorizzattori”. “Continuo a lavorare – ha concluso il Presidente della Campania – ogni giorno assieme all’attuale Commissario Pansa per aprire il termovalorizzatore di Acerra, far aumentare la differenziata e dotare la Campania finalmente un ciclo di gestione dei rifiuti moderno e adeguato alle esigenze della nostra comunità”.

Quanto al problema sicurezza in Calabra, Loiero ricorda che “le competenze della regione sono marginali. Legalità e sicurezza però – sottolinea il Presidente della Calabria – sono precondizione allo sviluppo e per questo l’impegno è andato oltre tali competenze. Basti dire che, dopo esserci costituiti parte civile in tutti i processi di ‘ndrangheta con la prima delibera prodotta dalla giunta che presiedo abbiamo firmato un “patto per la sicurezza” con il Ministero degli interni e abbiamo dato noi, regione non certo ricca, la somma di 5 milioni di euro per potenziare il dispositivo di controllo di polizia in aree delicate”. Loiero ha poi ricordato di aver “richiesto la copertura totale dei vuoti e il rafforzamento degli organici della magistratura  e delle forze dell’ordine, il potenziamento delle norme antiriciclaggio, la necessità di norme per un reale utilizzo dei beni confiscati, l’abolizione del patteggiamento in appello per i reati di mafia, una task force contro i subappalti mafiosi”.

Nichi Vendola ha contestato a fondo l’intera impostazione dell’inchiesta del “CorrierEconomia” che ha fornito “un’immagine grottesca e caricaturale” del governo pugliese, dimenticando che è invece in atto “una ripresa importante dell’economia pugliese: un aumento del Pil (+ 1,7%) che è superiore alla media meridionale”, non valutando la “nascita dei tre poli strategici: nell’agroalimentare, nella meccatronica, nelle nanotecnologie”, scordando, infine, la nascita della “Film commision con ben 9 produzioni cinematografiche”. Quanto all’acquedotto – scrive Vendola – “abbiamo ereditato un’aziende che nel 2005 non aveva appaltato le gare sulla ricerca perdite”, mentre oggi ci sono appalti aggiudicati e cantieri aperti, il tutto difendendo “il carattere pubblico dell’azienda acquedottistica”. Infine “è stupefacente, oltre che falso, attribuire a me – afferma Vendola – quel dissesto finanziario e quel pesantissimo mutuo (con interessi stratosferici che noi stiamo  ricontattando con le banche) che risalgono all’inizio degli anni Novanta”.

(red/17.09.07)

+T -T
Codice delle autonomie: la discussione in Parlamento

(regioni.it) E’ all’esame della I Commissione affari costituzionali del Senato il disegno di legge n. 1164, noto come codice delle autonomie locali (cfr. regioni.it n. 994). Sono stati presentati diversi emendamenti e in alcuni si riaffaccia l’idea di una riforma del sistema delle Conferenze (attualmente ripartito in Stato-Regioni, Stato-Città e Unificata).

Un tema che – se recepito – dovrà giovarsi del confronto con i soggetti istituzionali direttamente interessati, non ultime le Regioni e le autonomie locali.

Nel frattempo l’associazione parlamentari amici dei comuni (presieduta da Enzo Bianco), in collaborazione con l’Anci, organizza per il 18 settembre un convegno dedicato all’attuazione del titolo V, ponendo come tema centrale proprio il “Ddl 1464 tra opportunità, criticità e integrazioni”.

(red/17.09.07)

+T -T
Umbria-Marche: si rafforza asse viario

(regioni.it) E’ stato firmato un accordo per l’asse viario che interessa due regioni, l’Umbria e le Marche.

Maria Rita Lorenzetti, presidente della Regione Umbria, spiega che "questo accordo di programma concretizza un impianto innovativo di un'opera come la Quadrilatero che concerne gli assi principali della SS 318 - SS76 Perugia - Ancona e della SS 77 Foligno - Civitanova Marche".

Si tratta quindi dell’Accordo di programma per la realizzazione delle opere previste nell'ambito del progetto relativo all'asse viario Umbria-Marche e del Quadrilatero di penetrazione interna. Il costo dell'intera opera ammonta a 2,157 miliardi di euro.

"Questo impianto e' innovativo dal punto di vista dei finanziamenti - ha proseguito Lorenzetti - perche' oltre agli interventi statali, come sempre e' stato per una grande opera pubblica come e' la Quadrilatero, si prevede la possibilita' d'intervento da parte del territorio".

"Un'infrastruttura porta benefici al territorio - ha spiegato Lorenzetti - e' al servizio del territorio per insediamenti produttivi e commerciali e contribuisce a concretizzarne gli obiettivi di sviluppo. Questa e' l'idea della Quadrilatero, non

un'infrastruttura fatta a prescindere dagli strumenti istituzionali di programmazione e sviluppo regionale ma scelta in armonia con essi e con le aree produttive che lo compongono; lo strumento di attuazione e' il Piano di Area Vasta che disciplina il meccanismo finanziario della cosiddetta cattura di valore".

 

(red/17.09.07)

+T -T
Fondo politiche sociali in Gazzetta ufficiale

(regioni.it) E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 213 del 13 settembre 2007 il Decreto del 16 Giugno 2007 relativo alla Ripartizione delle risorse finanziarie afferenti al Fondo nazionale per le politiche sociali, per l’anno 2007

Le  risorse afferenti  al Fondo nazionale per le politiche sociali per  l’anno  2007 – si legge all’articolo 1 del Decreto - ammontano nel complesso a Euro 1.564.917.148 e sono attribuite ai seguenti soggetti:

1. Somme destinate all’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS): Euro 732.000.000

2. Somme destinate alle regioni e province autonome di Trento e Bolzano: Euro 745.000.000

3. Somme destinate ai Comuni: Euro 44.466.940

4. Somme attribuite al Ministero della solidarietà sociale per interventi di carattere sociale: Euro 43.450.208

Totale: Euro 1.564.917.148

(red/17.09.07)

+T -T
20 settembre: Conferenza Unificata

(regioni.it) La Conferenza Unificata è convocata per giovedì 20 settembre 2007, alle ore 16.30, presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, con il seguente ordine del giorno:

Approvazione dei verbali delle sedute del 14 giugno 2007, 27 giugno 2007, 12 luglio 2007 e 1° agosto 2007.

ELENCO A

1)Parere sullo schema di disegno di legge recante “Nuova disciplina dell’editoria e delega al Governo per l’emanazione del Testo Unico sul riordino della legislazione nel settore editoriale”. (PRESIDENZA CONSIGLIO MINISTRI – LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE - COMUNICAZIONE).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 3 e 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281.

2)Accordo tra Governo, Regioni, Province autonome, Province, Comuni e Comunità montane sulle modalità di comunicazione alla Commissione europea delle irregolarità e frodi comunitarie. (POLITICHE EUROPEE).

Accordo ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lett. c), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

3)Parere sullo schema di decreto legislativo recante recepimento della Direttiva 2005/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 ottobre 2005, relativa al miglioramento della sicurezza nei porti. (POLITICHE EUROPEE - TRASPORTI).

Parere ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

4)Intesa tra il Ministro per i diritti e le pari opportunità, le Regioni e le Province autonome, le Province, i Comuni e le Comunità montane, in merito alle attività previste dall’articolo 1, comma 1261, della legge 27 dicembre 2006. n. 296. (DIRITTI E PARI OPPORTUNITÀ).

Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131.

5)Intesa tra Governo, Regioni ed Enti locali per la riorganizzazione dei consultori familiari, finalizzata a potenziarne gli interventi sociali a favore delle famiglie, a norma dell’articolo 1, comma 1251, lett. b), della legge 27 dicembre 2006, n. 296. (POLITICHE FAMIGLIA).

Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131.

6)Intesa tra Governo, Regioni ed Enti locali per la sperimentazione di interventi per la qualificazione del lavoro delle assistenti familiari, a norma dell’articolo 1, comma 1251, lett. c), della legge 27 dicembre 2006, n. 296. (POLITICHE FAMIGLIA).

Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131

7)Intesa tra Governo, Regioni ed Enti locali per la sperimentazione di iniziative di abbattimento dei costi dei servizi per le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro. (POLITICHE FAMIGLIA).

Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131.

8)Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, le Province, i Comuni e le Comunità montane in materia di servizi socio-educativi per la prima infanzia, di cui all’art.1 comma 1259, della legge 27 dicembre 2006, n. 296. (POLITICHE FAMIGLIA).

Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 6, delle legge 5 giugno 2003, n.131.

9)Parere sullo schema di regolamento del Ministro delle politiche per la famiglia recante “Istituzione e funzionamento dell’Osservatorio nazionale sulla famiglia”. (POLITICHE FAMIGLIA).

Parere ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281.

10)Parere sullo schema di regolamento del Ministro delle politiche per la famiglia recante “Attuazione dell’articolo 17, comma 1-bis, della legge 3 agosto 1998, n. 269, in materia di coordinamento delle azioni di tutela dei minori dallo sfruttamento sessuale e dall’abuso e istituzione dell’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile”. (POLITICHE FAMIGLIA).

Parere ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281.

11)Presa d’atto della relazione concernente il “Patto per l’attuazione del sistema di e-government nelle Regioni e negli Enti locali”, proposta dalla Commissione permanente per l’innovazione tecnologica nelle Regioni e negli Enti locali, istituita con deliberazione rep. n. 973/CU del 14 settembre 2006. (RIFORME E INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA P.A.-AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE LOCALI-INTERNO-SALUTE-ECONOMIA E FINANZE-COMUNICAZIONI- SVILUPPO ECONOMICO).

Presa d’atto ai sensi della deliberazione rep. n. 973/CU del 14 settembre 2006.

12)Presa d’atto della relazione concernente le “Linee Guida per i piani territoriali per la Banda Larga”, proposta dalla Commissione permanente per l’innovazione tecnologica nelle Regioni e negli Enti locali, istituita con deliberazione rep. n. 973/CU del 14 settembre 2006. (RIFORME E INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA P.A.-AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE LOCALI-INTERNO-SALUTE-ECONOMIA E FINANZE-COMUNICAZIONI- SVILUPPO ECONOMICO).

Presa d’atto ai sensi della deliberazione rep. n. 973/CU del 14 settembre 2006.

13)Intesa relativa all’aggiornamento del decreto del Ministro dell’interno, del Ministro per l’innovazione e le tecnologie e del Ministro dell’economia e delle finanze 19 luglio 2000 e successive modificazioni, concernente le “Regole tecniche e di sicurezza relative alla carta d’identità e al documento d’identità elettronici”. (INTERNO-RIFORME E INNOVAZIONI NELLA P.A.-ECONOMIA E FINANZE).

Intesa ai sensi dell’articolo 66, comma 6, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

14)Intesa sullo schema di decreto interministeriale recante il Piano di riparto delle risorse destinate al rinnovo del contratto collettivo nel settore del trasporto pubblico locale per l’anno 2007. (TRASPORTI).

Intesa ai sensi dell’articolo 1, comma 3, del decreto legge 21 febbraio 2005, n. 16, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 aprile 2005, n. 58.

15)Parere relativamente all’articolo 6 del disegno di legge di conversione in legge del decreto legge 3 agosto 2007, n. 117, recante “Disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione” (TRAPORTI).

Parere ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

16)Richiesta delle Regioni di modifica dell’articolo 94 e dell’articolo 104 del d.P.R. n. 380/2001 -Testo Unico dell’Edilizia- in materia di controlli sulle costruzioni in zone sismiche. (INFRASTRUTTURE).

Esame ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997 n. 281.

17)Parere sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni per incentivare l’eccellenza degli studenti nei percorsi di istruzione. (PUBBLICA ISTRUZIONE).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lett. d), della legge 11 gennaio 2007, n. 1.

18)Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, le Province, i Comuni e le Comunità montane per la definizione degli standard minimi delle competenze tecnico-professionali relativi alle figure professionali di riferimento nel settore “Servizi assicurativi e finanziari”. (PUBBLICA ISTRUZIONE – LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE).

Accordo ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lett. c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

19)Intesa sullo schema di decreto del Ministro della solidarietà sociale concernente l’utilizzazione del Fondo per le non autosufficienze per l’anno 2007. (SOLIDARIETÀ SOCIALE).

Intesa ai sensi dell’articolo 1, comma 1265, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

20)Parere sul Programma Statistico Nazionale per il triennio 2008-2010 di cui all’articolo 13 del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322. (ISTAT).

Parere ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

21)Intesa sullo schema di decreto interministeriale recante definizione di alloggio sociale esente dall’obbligo di notifica degli aiuti di Stato. (INFRASTRUTTURE).

Intesa ai sensi dell’articolo 5 della legge 8 febbraio 2007, n. 9.

22)Intesa tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali per la realizzazione del “Patto per la sicurezza” previsto dall’articolo 1, comma 625, della legge 27 dicembre 2006, n. 296. (PUBBLICA ISTRUZIONE).

Intesa ai sensi dell’articolo.8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n.131..

ELENCO B

1)Parere sullo schema di d.P.C.M. recante criteri di riparto dei fondi previsti dagli articoli 9 e 15 della legge 15 dicembre 1999, n. 482 - triennio 2008-2010. (AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE LOCALI).

Parere ai sensi dell’articolo 8, comma 1, del d.P.R. 2 maggio 2001, n. 345 e successive modificazioni.

2)Parere sullo schema di d.P.C.M. recante ripartizione dei fondi - esercizio 2006 per il finanziamento dei progetti presentati dalle Pubbliche Amministrazioni ai sensi dell’articolo 8, commi 2, 3 e 4, del d.P.R. 2 maggio 2001, n. 345. (AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE LOCALI).

Parere ai sensi dell’articolo 5, comma 2, del d.P.C.M. 22 dicembre 2004.

3)Parere sullo schema di d.P.C.M. recante “Trasferimento del personale del soppresso Servizio Escavazione porti della sede di Olbia” ai sensi dell’articolo 7, comma 2, della legge 15 marzo 1997, n. .59. (AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE LOCALI).

Parere ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

4)Parere sullo schema di d.P.C.M. recante trasferimento delle risorse finanziarie, umane, strumentali e organizzative per l’esercizio delle funzioni amministrative in materia di energia, ambiente, trasporti, salute umana e sanità veterinaria, istruzione scolastica e polizia amministrativa alla Regione Sardegna e agli enti locali della Regione stessa. (AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE LOCALI).

Parere ai sensi dell’articolo 7, comma 2, della legge 15 marzo 1997, n. 59.

5)Parere sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2005/81/CE del 28 novembre 2005 della Commissione che modifica la direttiva 80/723/CEE relativa alla trasparenza delle relazioni finanziarie tra gli Stati membri e le loro imprese pubbliche nonché tra determinate imprese. (POLITICHE EUROPEE – ECONOMIA E FINANZE).

Parere ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

6)Intesa sullo schema di un programma di interventi di messa in sicurezza del territorio nazionale dal dissesto idrogeologico, proposto dal Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE).

Intesa ai sensi dell’articolo 32, comma 10, del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1 delle legge 24 novembre 2003, n. 326.

7)Parere sullo schema di d.P.R. istitutivo del Parco nazionale dell’Appennino lucano - Val d’Agri - Lagonegrese in attuazione dell’articolo 35, comma 5, della legge 6 dicembre 1991, n. 394. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE).

Parere ai sensi dell’articolo 77, comma 2, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112.

8)Parere sullo schema di decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare istitutivo dell’area marina protetta denominata “Regno di Nettuno”, predisposto ai sensi degli articoli 8, 18 e 36 della legge 6 dicembre 1991, n. 394. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE).

Parere ai sensi dell’articolo 77, comma 2, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112.

9)Parere sullo schema di decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare recante regolamento di disciplina delle attività consentite nelle diverse zone dell’area marina protetta “Regno di Nettuno”, ai sensi dell’art. 19, comma 5, della legge 6 dicembre 1991, n. 394. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE).

Parere ai sensi dell’articolo 77, comma 2, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112.

10)Parere sullo schema di decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale concernente l’istituzione di una Cabina di regia sull’emersione del lavoro irregolare. (LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE).

Parere ai sensi dell’articolo 1, comma 1156, lett. a), della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

11)Intesa sulla schema di direttiva recante “direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri per la valutazione e la riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale con riferimento alle norme tecniche per le costruzioni e relativi indirizzi operativi. (PROTEZIONE CIVILE).

Intesa ai sensi dell’articolo 5, comma 2, del decreto legge 7 settembre 2001. n.343, convertito con modificazioni dall’articolo1 della legge 9 novembre 2001 n.401.

12)Approvazione del protocollo di intesa tra ISTAT, Ministero dell’interno, Ministero della difesa, Ministero dei trasporti, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, UPI e ANCI per il coordinamento delle attività inerenti la rilevazione statistica sull’incidentalità stradale. (ISTAT).

Approvazione ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lett. e), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

13)Acquisizione delle designazioni dei rappresentanti della Conferenza Unificata, in seno al Comitato di coordinamento delle azioni di Governo contro la tratta degli esseri umani, ai sensi del decreto del Ministro per i diritti e le pari opportunità 21 marzo 2007 (DESIGNAZIONE).

Acquisizione della designazione ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lett. d) del decreto legislativo 28 agosto 1997,

(red/17.09.07)

+T -T
20 settembre: Conferenza Stato-Regioni

(regioni.it) La Conferenza Stato–Regioni è convocata per giovedì 20 settembre 2007, alle ore 16.00 presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, con il seguente ordine del giorno:

Approvazione dei verbali della seduta del 1 agosto 2007 e del 1 agosto in sessione comunitaria.

ELENCO A.

1) Parere sullo schema di decreto legislativo di riordino della disciplina nazionale relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare in attuazione della direttiva 2004/41/CE e in applicazione dei regolamenti comunitari in materia. (POLITICHE EUROPEE – AFFARI REGIONALI - SALUTE).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

2) Parere sullo schema di decreto legislativo di recepimento della direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali. (POLITICHE EUROPEE - PUBBLICA ISTRUZIONE - UNIVERSITA’ E RICERCA - SALUTE - GIUSTIZIA).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
3) Parere sullo schema di decreto legislativo recante “Attuazione della direttiva 2004/40/CE sulle prescrizioni minime di sicurezza e salute relativa all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) durante il lavoro” (POLITICHE EUROPEE-LAVORO).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281.
ELENCO B.

1) Parere sullo schema di decreto legislativo di recepimento della direttiva 2005/62/CE della Commissione del 30 settembre 2005 recante applicazione della direttiva 2002/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme e le specifiche comunitarie relative ad un sistema di qualità per i servizi trasfusionali. (POLITICHE EUROPEE – AFFARI REGIONALI - SALUTE).

Parere ai sensi dell’articolo 2 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

2) Parere sullo schema di decreto legislativo che recepisce la direttiva 2005/61/CE della Commissione del 30 settembre 2005 che applica la direttiva 2002/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le prescrizioni in tema di rintracciabilità e la notifica di effetti indesiderati ed incidenti gravi. (POLITICHE EUROPEE – AFFARI REGIONALI - SALUTE).

Parere ai sensi dell’articolo 2, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

3) Parere sullo schema di decreto legislativo recante “Attuazione della direttiva 2004/23/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 31 marzo 2004 sulla definizione di norme di qualità e di sicurezza per la donazione, l’approvvigionamento, il controllo, la lavorazione, la conservazione, lo stoccaggio e la distribuzione di tessuti e cellule umani”. (POLITICHE EUROPEE – SALUTE).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

4) Parere sullo schema di decreto legislativo recante “Attuazione della direttiva 2005/28/CE relativa ai principi e le linee guida dettagliate per la buona pratica clinica, ai medicinali in fase di sperimentazione a uso umano nonché ai requisiti per l’autorizzazione alla fabbricazione o importazione di tali medicinali”. (POLITICHE EUROPEE – SALUTE).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

5) Intesa sul Piano Strategico Nazionale- Articolo 15 del Regolamento (CE) 1198/06 del Consiglio del 23 luglio 2006. (POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI).

Intesa ai sensi dell’articolo 4, comma 3 della legge 29 dicembre 1990, n. 428.

6) Intesa sulla schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali recante l’affidamento dei compiti di controllo sulla classificazione delle carcasse suine agli Istituti Nord Est Qualità (INEQ) e Parma Qualità (IPQ). (POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI).

Intesa ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 4 giugno 1997, n. 143.

7) Parere sullo schema di disegno di legge recante la nuova disciplina del commercio interno del riso. (POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI).

Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 3 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.

8) Parere sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali recante modificazioni al decreto ministeriale 24 settembre 2004, concernente l’attuazione degli articoli 8 e 9 del decreto ministeriale 5 agosto 2004. (POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI).

Parere ai sensi dell’articolo 8, comma 3 del D.M. 5 agosto 2004.

9) Presa d’atto della presentazione alla Conferenza Stato Regioni da parte dell’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica INFS della relazione sull’attività svolta nel 2006.

Presa d’atto, ai sensi dell’art. 6, comma 2, del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n.419.

10) Intesa sulla proposta del Ministero della salute inerente “Accordo di Programma integrativo per il settore degli investimenti sanitari” con la Regione Veneto. (SALUTE – ECONOMIA E FINANZE).

Intesa ai sensi dell’articolo 5 bis, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, come introdotto dall’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229.

11) Linee guida destinate alle figure professionali sanitarie nonché ad altre figure professionali che operano con le comunità di immigrati provenienti da Paesi dove sono effettuate le pratiche di cui all’articolo 583 bis del codice penale per realizzare una attività di prevenzione, assistenza e riabilitazione delle donne e delle bambine già sottoposte a tali pratiche. (SALUTE).

Parere ai sensi dell’articolo 4 della legge 9 gennaio 2006, n.7.

12) Rettifica atto rep. n. 144/CSR del 27 giugno 2007, concernente la Designazione di un rappresentante regionale per il rinnovo del Consiglio scientifico dell’Ente Nazionale Sementi Elette (ENSE). (DESIGNAZIONE).

Designazione ai sensi dell’articolo 14 del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 454, così come modificato dall’articolo 14 della legge 6 luglio 2002, n. 137.

13) Deliberazione concernente l’indicazione delle Regioni con le quali avviare la sperimentazione finalizzata ad assumere il saldo finanziario quale base di riferimento per il patto di stabilità interno.

Deliberazione, ai sensi dell’articolo 1, comma 656, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007)

14) Designazione, in sostituzione di un rappresentante regionale, in seno al Comitato Direttivo dell’Osservatorio Nazionale per il Turismo, a norma dell’articolo 2 del D.P.C.M. recante ”Organizzazione, composizione, funzionamento e risorse dell’Osservatorio Nazionale del Turismo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del D.P.R. 6 aprile 2006, n. 207”. (DESIGNAZIONE).

Acquisizione della designazioni ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera d), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281

15) Convocazione della Consulta Stato - Regioni dell’arco alpino ai sensi dell’art.3, comma 3, della legge 14 ottobre 1999, n.403 recante: “ratifica ed esecuzione della convenzione per la protezione delle Alpi, con allegati e processo verbale di modifica del 6 aprile 1993, fatta a Salisburgo il 7 novembre 1991”.

Delibera ai sensi dell’art.3, comma 3 della legge 14 ottobre 1999 n.403.

(red/17.09.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top