Maltempo: Rossi scrive a Renzi, riformare Protezione civile

mercoledì 24 settembre 2014



ZCZC2702/SXR
OFI99996
R CRO S57 QBXX

(ANSA) - FIRENZE, 24 SET - Dopo l'ondata di maltempo che ha
interessato la Toscana la scorsa settimana, "ho scritto una
lettera al presidente del Consiglio Renzi, perché penso che non
funziona tanto bene il sistema della protezione civile e che il
Parlamento se ne dovrebbe occupare". Lo ha detto il presidente
della Regione Toscana Enrico Rossi, a margine della seduta del
Consiglio regionale. "Una volta tanto - ha aggiunto - sono
d'accordo con Gabrielli quando dice che ci sono alluvioni di
serie A e B e che non si può andare avanti così". .
"Se tutte le volte che accadono eventi del genere - ha
sottolineato Rossi - bisogna passare da una legge, è evidente
che ci sono alluvioni che stanno più sulla scena nazionale e
quelle che ci stanno meno. Ci sono momenti in cui il Parlamento
ha più soldi e altri in cui ne ha meno. Anche questo genera
incertezze sui rimborsi ed è devastante, perché la gente non ha
più fiducia nelle istituzioni".
Secondo Rossi, "bisogna riordinare tutta questa materia. A me
non piace fare il populista ma sarebbe importante che lo Stato
assicurasse il ripristino delle cose pubbliche in tempi molto
rapidi. E che poi sostenesse con gradualità un processo di
assicurazioni private, detraendole dalle tasse in modo che i
cittadini abbiano certezze dei rimborsi". "Quando l'ho proposto
- ha detto ancora - mi fu risposto che non si poteva fare perché
c'erano le elezioni. Ma in questo Paese le elezioni ci sono
sempre e, purtroppo, ci sono sempre da qualche tempo a questa
parte anche gli eventi meteorologici, il maltempo".(ANSA).

Y7G-PUC
24-SET-14 12:45 NNN