MALTEMPO. ROSSI: CODICE ARANCIONE PREVEDE EVENTI COME QUELLI LIVORNO

lunedì 11 settembre 2017



ZCZC
DIR0105 3 POL 0 RR1 N/POL / DIR /TXT



(DIRE) Roma, 11 set. - "È inaccettabile che per un temporale
inteso ma ormai usuale a causa dei cambiamenti climatici possano
morire sei persone e due siano ancora disperse. Bisogna lavorare
sul piano prioritario della prevenzione e su quello della
manutenzione. Ma bisogna anche lavorare sugli interventi di
protezione civile. Un codice arancione e' un codice di allerta
che prevede gli eventi che si sono verificati a Livorno". Lo
scrive su facebook il presidente della regione Toscana Enrico
Rossi.
"La differenza principale con il codice rosso- spiega Rossi-
riguarda la tipologia del reticolo idraulico delle possibili
esondazioni. Rosso e' il codice delle possibili esondazioni
legate al reticolo idraulico primario: Arno, Serchio ecc;
Arancione e' il codice legato a possibili esondazioni del
reticolo idraulico secondario, come appunto e' avvenuto a
Livorno".
Inoltre, sottolinea, "in Toscana si e' chiarita anche la
responsabilita' della manutenzione, spettando al genio civile
della Regione la manutenzione del reticolo idraulico primario e
ai consorzi di bonifica riformati quella del reticolo secondario.
Codice arancione e codice rosso sono entrambi codici di allerta".
"Per spiegare questi concetti- osserva ancora Rossi-, la
protezione civile regionale ha svolto incontri con le
amministrazioni locali e ha costruito e distribuito una app
scaricabile sul telefonino che informa in tempo reale
dell'evoluzione della situazione e che, quando i pluviometri e
gli idrometri superano certi livelli, lancia l'allarme per gli
addetti ai lavori, amministratori e tecnici, con il suono della
sirena. La app e' gratuita e visitabile e scaricabile da CFR
Toscana. La Regione inoltre ha emanato linee guida, delibera 395
del 2015. per gli interventi da effettuare in caso di allerta di
codice arancione e codice rosso". (SEGUE)
(Vid/ Dire)
09:53 11-09-17

NNNN


NNNN

ZCZC
DIR0106 3 POL 0 RR1 N/POL / DIR /TXT

MALTEMPO. ROSSI: CODICE ARANCIONE PREVEDE EVENTI COME QUELLI LIVORNO -2-


(DIRE) Roma, 11 set. - "Spetta alle autorita' locali decidere le
misure da assumere per far fronte alla situazione, facendo le
dovute valutazioni- continua il presidnete della regione Toscana-
Alcune misure minime, come avvertire i cittadini con sms o
telefonate, come alcuni sindaci fanno, con un sistema dai costi
contenuti o come la messa in sicurezza dei sottopassi e delle
zone piu' a rischio, sono comunque da consigliare. Altre misure,
come la chiusura delle scuole o emanare alla popolazione messaggi
di evacuazione, sono invece da valutare caso per caso e tenendo
conto degli orari e delle situazioni locali, le quali devono
essere previste nei piani comunali di protezione civile".
"I codici arancione sono stati in Toscana l'anno scorso circa
quindici- aggiunge- e in genere in un anno non vanno oltre venti.
Non e' una perdita di tempo ne' un 'gridare al lupo' attivarsi in
rapporto alla situazione una ventina di volte in un anno,
graduando l'intensita' delle iniziative".
"Per quando ci riguarda come Regione ci impegneremo ancora di
piu' per diffondere la consapevolezza tra i cittadini e le
autorita' locali che quanto accaduto a Livorno non e' piu' cosi'
'straordinario', che puo' accadere ancora e che dobbiamo
attrezzarci, reagire, non lasciarci travolgere e mettere in campo
tutte le iniziative che tutelino la vita delle persone", conclude.
(Vid/ Dire)
09:53 11-09-17

NNNN


NNNN