16/05: BRESSO, NON MI CANDIDERO' A EUROPEE AMBISCO A PIEMONTE BIS

lunedì 19 maggio 2008



ZCZC0539/SXA
YTO18350
R POL S0A S04 QBKT
BRESSO, NON MI CANDIDERO' A EUROPEE AMBISCO A PIEMONTE BIS

   (ANSA) - TORINO, 16 MAG - ''Non mi dimettero' e non mandero'
i piemontesi al voto anticipato per candidarmi alle elezioni
europee'': lo afferma la presidente della Regione Piemonte,
Mercedes Bresso, che cosi' risponde al ''mormorio di corridoi''
su una sua possibile candidatura a Bruxelles, riferito oggi in
un editoriale del quotidiano La Stampa.
   ''Il mio impegno - spiega Bresso - e' in Regione. E qui
intendo ricandidarmi, ripresentandomi agli elettori piemontesi
alla scadenza dell'attuale mandato''.
   Bresso non ambisce a fare l'europarlamentare: in Europa,
dichiara, la sua ambizione e' quella di presiedere il Comitato
delle Regioni, una posizione raggiungibile solo per chi e' a
capo di un governo locale. Tale aspirazione risulta coerente con
il percorso che vede oggi Bresso presiedere il gruppo Pse del
Comitato delle Regioni. Proprio ieri e oggi il Comitato delle
Regioni si e' riunito in via straordinaria a Torino su invito
della presidente del Piemonte.
   L'idea di una ricandidatura di Bresso ai vertici della
Regione Piemonte e' appoggiata dal segretario del Pd regionale,
Gianfranco Morgando. ''Non sarebbe comprensibile - afferma
Morgando - la ricerca di nuove candidature, la' dove non sia
reso necessario dalle norme che limitano il numero dei mandati.
E' una questione di serieta' nei confronti degli elettori, ai
quali va assicurata la continuita' dell'azione amministrativa
per il tempo consentito dalla legge, dieci anni''.(ANSA).

     PL
16-MAG-08 18:55 NNN