18/05: SICUREZZA: GALAN, SU REATO IMMIGRAZIONE HA RAGIONE GHEDINI

lunedì 19 maggio 2008



ZCZC0151/SXA
YVE18055
R POL S0A S41 QBXV
SICUREZZA: GALAN, SU REATO IMMIGRAZIONE HA RAGIONE GHEDINI

   (ANSA) - VENEZIA, 18 MAG - Il presidente della Regione Veneto
Giancarlo Galan si schiera con Niccolo Ghedini nella polemica
sulla mancata introduzione del reato di immigrazione
clandestina. ''Ha ragione Ghedini - afferma Galan - e sbaglia
chi va in senso contrario dopo aver proclamato, a parole, tuoni
e fulmini contro gli ingressi clandestini''.
   Secondo il governatore, infatti, ''chi deve garantire
sicurezza e rispetto delle leggi non puo' fare un passo avanti e
due indietro. E' la cosa peggiore''. E avverte: ''se non saremo
duri nel contrasto alla clandestinita' si andra' di male in
peggio. Per esempio, si potra' applicare una qualche norma che
preveda il sequestro e la confisca dell'immobile contro chi
affitta in nero agli stranieri, clandestini compresi?''.
   ''Si parte con la linea dura, proclamata nelle scorse
settimane - sottolinea Galan - ma ecco che giorno dopo giorno,
si ammorbidisce quasi tutto e del reato di immigrazione
clandestina ormai non se ne parla piu'. Errore grave, che
continuera' ad alimentare l'arrivo sempre piu' frequente di
clandestini in Italia''. Il presidente del Veneto invita percio'
a non dare ascolto ''a qualche ministra zapaterista che sputa
dalla parte dell'Italia e del nostro governo'', anzi: ''dell'
Europa zapaterista - dice - e di quella sempre pronta a parlare
contro l'Italia quando governa Berlusconi dobbiamo fottercene''.
 (ANSA).

     BOG
18-MAG-08 18:19 NNN