GOVERNO: FORMIGONI, NON PENSI DI RIPRISTINARE CENTRALISMO

sabato 6 ottobre 2012



ZCZC
AGI0320 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Milano, 6 ott. - "Il Governo non pensi di ridurre
ancora le risorse riservate ai Comuni e alle Regioni, che
servono per sostenere i servizi ai cittadini: non pensi di
tagliare le autonomie delle Regioni e dei Comuni in nome di un
centralismo che in passato ha gia' fallito clamorosamente. A
nessuno venga in mente di buttare il bambino con l'acqua
sporca: buttiamo via l'acqua sporca della corruzione ma
salviamo il bambino delle autonomie locali che rappresenta il
cuore stesso dell'Italia". Roberto Formigoni, nella nuova
puntata del webeditoriale Forcaffe'
(http://www.youtube.com/watch?v=inzAn-O5M3k), intende mandare
"un chiaro segnale a Roma". (AGI)
Red/Car  (Segue)
061338 OTT 12

NNNN
ZCZC
AGI0321 3 POL 0 R01 /

GOVERNO: FORMIGONI, NON PENSI DI RIPRISTINARE CENTRALISMO (2)=
(AGI) - Milano, 6 ott. - "Non si possono - prosegue il
governatore - tagliare ulteriormente, come qualcuno sta
pensando di fare a Roma, le risorse che ci servono per
garantire ai cittadini i servizi essenziali come la sanita', i
trasporti e la scuola. Non si puo' pensare di ammazzare le
Regioni e le autonomie locali per affermare un nuovo
centralismo, un nuovo statalismo, come se lo Stato fosse il
regno del bene mentre i Comuni e le Regioni fossero il regno
del male: cosi' non e'". Per Formigoni non e' possibile pensare
di "cancellare il titolo V della Costituzione, che ha dato piu'
poteri alle Regioni. Eliminiamo, invece, i poteri delle Regioni
che l'hanno utilizzato male, che hanno accumulato fior di
debiti, per esempio nella sanita'. Alcune Regioni, non solo la
Lombardia, hanno utilizzato bene quei poteri, fornendo maggiori
e migliori servizi ai cittadini. Vogliamo tornare alla sanita'
centralista e statalista gestita dalla Bindi? Gli italiani
vogliono finire tutti sotto il cappello della Bindi?
Distinguiamo il grano dal loglio. Questo e' il concetto di buon
senso che deve passare". (AGI)
Red/Car
061338 OTT 12

NNNN