REGIONI: ERRANI, RIFORMA TITOLO V? INTERVENTO PARZIALE

giovedì 25 ottobre 2012



ZCZC6908/SX4
XCI71196
R POL S04 QBXI

(V. 'REGIONI: DA GOVERNATORI..' DELLE ORE 14:02)
   (ANSA) Roma, 25 OTT - Le Regioni hanno dato parere negativo,
in Conferenza Unificata, al decreto sulla riforma del Titolo V
della Costituzione. ''Cosi' non si affrontano i problemi reali -
spiega il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco
Errani, al termine della seduta -. Se non c'e' una Camera delle
Autonomie i problemi non si risolvono. Ed anche la clausola di
supremazia ha senso solo se c'e' una Camera delle Autonomie.
Cosi' come previsto, l'intervento e' parziale e non risolve i
problemi''.
    Ai governatori non e' poi piaciuto il metodo con il quale il
Governo ha operato: ''l'intervento e' stato unilaterale ed a
scadenza di legislatura. La prossima dovra' essere una
legislatura costituente per dare un equilibrato sistema di
governance al Paese'', ha concluso Errani. (ANSA).

     VR
25-OTT-12 17:26 NNN