PROVINCE: UPI SU TAGLI, DIALOGO CON FORZE POLITICHE E GOVERNO POI DECISIONI

giovedì 15 novembre 2012



ZCZC
ADN0793 6 POL 0 ADN POL NAZ TUT

      
      SAITTA, SETTIMANA DI RELAZIONI PER OTTENERE MODIFICHE

      Roma, 15 nov. - (Adnkronos) - La prossima settimana continuera'
la trattativa con i gruppi parlamentari e il governo per ottenere
modifiche ai tagli alle Province nella legge di stabilita', poi l'Upi
si riunira' di nuovo e, alla luce dei risultatii ottenuti, decidera'
le iniziative da assumere. E' quanto e' emerso dalla riunione
dell'Ufficio di presidenza dell'Upi, convocato oggi a una settimana
dell'assemblea in cui si erano ipotizzati lo stop ai riscaldamenti
nelle scuole e vacanze allungate per le classi in mancanza di risorse
per pagare le utenze.

      "La prossima settimana - ha spiegato il presidente dell'Upi
Antonio Saitta - ci sara' un lavoro di relazioni con i gruppi
parlamentari e il governo, poi tireremo le somme per capire
concretamente le decisioni da assumere". "Le decisioni - ha osservato
- saranno commisurate a cio' che fara' il parlamento sui tagli: se non
cambia nulla i problemi di risorse restano". (segue)

      (Sci/Opr/Adnkronos)
15-NOV-12 15:14

NNNN
ZCZC
ADN0848 6 POL 0 ADN POL NAZ TUT

      PROVINCE: UPI SU TAGLI, DIALOGO CON FORZE POLITICHE E GOVERNO POI DECISIONI (2) =
      DA SABATO INCONTRI UNIONI REGIONALI-PARLAMENTARI, RIUNIONI ANCHE
CON FORZE POLITICHE

      (Adnkronos) - "A partire da sabato in tutta Italia si terranno
riunioni indette dalle Upi regionali con tutti i parlamentari eletti a
livello regionale e saranno presentati i nostri emendamenti - ha detto
Saitta -Chiederemo il dimezzamento dei tagli del 2013, da 1,2 mld di
euro a 600 mln, e ogni presidente spieghera' cosa vogliono dire i
tagli per il proprio territorio". "Il nostro lavoro e' teso a far si'
che ci sia una lettura attenta dei problemi", ha aggiunto.

      La settimana prossima poi "ci saranno gli incontri con tutti i
gruppi parlamentari - ha concluso - ad esempio Finocchiaro, presidente
dei senatori Pd, ci ha gia' dato la sua disponibilita'".

      (Sci/Opr/Adnkronos)
15-NOV-12 15:37

NNNN
ZCZC
ADN0888 5 POL 0 ADN POL NAZ TUT

      PROVINCE: UPI SU TAGLI, DIALOGO CON FORZE POLITICHE E GOVERNO POI DECISIONI (3) =
      'SE SFORBICIATA NON CAMBIA OLTRE 50% ENTI USCIRA' DA PATTO
STABILITA''

      (Adnkronos) - Se i tagli non verranno modificati, "ci sara' il
rischio dissesto e per oltre il 50% delle Province ci sara' l'uscita
dal patto di stabilita'", ha detto Saitta.

      Sul tema dell'edilizia scolastica le Province hanno "in cassa
2,4 mld di euro che non possono usare per pagare imprese che hanno
gia' fatto lavori, imprese che stanno andando in crisi - ha spiegato
Saitta - anche per questo ci sono lavori avviati e bloccati. Tutto
cio' sta provocando anche un danno erariale alle Province, con decreti
ingiuntivi e interessi e il paradosso di un aumento della spesa
pubblica".

      (Sci/Col/Adnkronos)
15-NOV-12 15:45

NNNN