Riforme: Rossi, nuovo Senato non sia sala della pallacorda

domenica 23 febbraio 2014



ZCZC1442/SXR
XRR25461
R POL S57 QBXX

Con tanti sindaci rischio frammentazione rappresentanza
(ANSA) - FIRENZE, 23 FEB - "Sono sostanzialmente d'accordo
con Matteo Renzi sulla sua proposta di nuovo Senato, mi sembra
giusta" ma "stiamo attenti a non trasformare il Senato in
un'assemblea della pallacorda perche' se ci sono dentro cento
sindaci, l'effetto che si produce e' un effetto di frammentazione
della rappresentanza". Cosi' il presidente della Regione Toscana,
Enrico Rossi, ha parlato della nuova forma di Senato prima di
partecipare a un incontro sullo stesso tema, a Firenze, con il
presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.
"Le Regioni sono necessarie - ha detto anche Rossi - sono nel
cuore della Costituzione, del dibattito costituzionale e anche
in precedenza: perfino nel Risorgimento c'e' stato un tema
federalista". "Mi auguro che questa riforma del Senato si faccia
presto", ha aggiunto Rossi, sottolineando le caratteristiche
della proposta di Renzi per un Senato con un'ampia
rappresentanza delle Regioni e dei sindaci.(ANSA).

GUN/IMP
23-FEB-14 12:17 NNN