Mattarella: Kompatscher, garante istanze locali

sabato 31 gennaio 2015


ZCZC3297/SXA OBZ34912_SXA_QBXB R POL S0A QBXB

   (ANSA) - BOLZANO, 31 GEN - "Un Presidente della Repubblica che sarà un sicuro punto di riferimento istituzionale e saprà ascoltare, come il predecessore Giorgio Napolitano, anche le istanze locali e delle autonomie, che ben conosce": così il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher in un primo commento all'elezione di Sergio Mattarella a nuovo Capo dello Stato.    Nel suo primo commento dopo l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica, Arno Kompatscher si congratula con il Capo dello Stato e sottolinea che con Sergio Mattarella sale al Quirinale "una personalità di alto profilo istituzionale - come figura politica prima e giudice della Consulta poi - che nelle alte cariche rivestite ha sempre dato prova di equilibrio, coerenza e grande apertura nei rapporti con le autonomie. Ritengo che con questa scelta le aspettative dei cittadini non siano andate deluse e che la classe politica abbia dimostrato una seria assunzione di responsabilità."   Del neopresidente Mattarella si sottolineano in una nota della Provincia i contatti politici avuti sin dalla fine degli anni Ottanta con la Provincia di Bolzano e la sua conoscenza della realtà particolare dell'Alto Adige, collegio dove venne eletto deputato nel 2001. Relazioni sempre improntate al dialogo, soprattutto negli incontri istituzionali in veste di Ministro dell'istruzione e di Ministro della Difesa.    Kompatscher formula i migliori auguri al nuovo Capo dello Stato anche a nome della Giunta provinciale e in rappresentanza della comunità altoatesina: "In una situazione che rimane difficile a livello nazionale e internazionale, confidiamo che con la sua autorevolezza il Presidente della Repubblica possa aiutare a ritrovare speranza nel futuro e credibilità nelle istituzioni e possa contribuire a consolidare i valori di pace e progresso civile in Italia, in Europa e nel mondo."    In conclusione il presidente Kompatscher ribadisce l'apprezzamento verso il ruolo esercitato per nove anni al Quirinale dall'uscente Giorgio Napolitano, "un Presidente che ha saputo svolgere la propria funzione di garanzia costituzionale in modo esemplare e mostrando sempre grande attenzione verso l'Alto Adige, la sua specialità e le minoranze." (ANSA).

     MAI 31-GEN-15 14:00 NNN