Mattarella: Chiamparino, affrontati tutti temi agenda Paese

martedì 3 febbraio 2015


ZCZC3982/SXA XRR66908_SXA_QBXB R POL S0A QBXB

   (ANSA) - ROMA, 3 FEB - "Il presidente Mattarella ha affrontato tutti i temi che costituiscono l'agenda del Paese in questa fase, con quel tono di sobrietà che è ormai un tratto distintivo e un elemento qualificante della sua figura". Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino uscendo dal Quirinale. In merito all'invito al leader di Fi, Silvio Berlusconi, Chiamparino ha commentato: "credo che al di là del protocollo sia un segnale di imparzialità che Mattarella nel suo discorso ha proposto all'assemblea e che mi pare sia stato applaudito".    Chiamparino ha poi negato che in questo momento ci sia un risveglio dell'orgoglio Dc e una demoralizzazione di quello di Ds: "Non direi proprio - ha risposto - veniamo da nove anni di Napolitano, che era di tradizione comunista. Queste categorie quando usciamo dal palazzo non interessano a nessuno. Che presidente sarà? Le persone hanno un ruolo e lo esercitano. A occhio - ha aggiunto il presidente del Piemonte - sarà un presidente garante della Costituzione ma attento all'innovazione necessaria, sia quella istituzionale che della democrazia".    A chi gli chiedeva se si fosse soffermato meno di quanto atteso sul tema delle riforme, Chiamparino ha detto: "Napolitano veniva in un momento di grande difficoltà ed è stato 'richiamato in servizio' in forza del fatto che c'era un Parlamento che sembrava bloccato. Ora abbiamo invece un Parlamento che sta portando a compimento il processo delle riforme. Il fatto che sia venuto da Mattarella un indirizzo di sostegno esplicito a questo processo, mi pare sia un segnale netto e significativo di quanto nella sua agenda le riforme siano importanti" ha concluso. (ANSA).

     J5J/FV 03-FEB-15 13:29 NNN