Riforme: Renzi, sono urgenti. Non possiamo sciupare occasione

sabato 14 febbraio 2015



ZCZC
AGI0204 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Roma, 14 feb. - "Le votazioni sulla seconda lettura
della riforma costituzionale sono terminate intorno alle tre
del mattino. Voglio innanzitutto dire grazie alla tenacia e
alla determinazione dei deputati che hanno lavorato giorno e
notte per portare a casa questo risultato, dando senso alla
parola Politica. L'hanno fatto in un clima difficile, ma con la
consapevolezza che il Paese non poteva piu' aspettare le
riforme attese da troppi anni: la fine del bicameralismo
paritario, la chiarezza dei rapporti tra Stato e Regioni, la
semplificazione dell'iter per l'approvazione delle leggi, meno
politici e piu' Politica". Lo scrive su facebook il presidente
del Consiglio, Matteo Renzi, sviluppando temi gia' affrontati
sinteticamente su twitter.
    "Da giorni vediamo segnali di ripresa, timidi ma costanti.
Allo stesso tempo il QE, il piano di investimenti di Juncker,
le comunicazioni sulla flessibilita' e il cambio dollaro/euro
ci fanno guardare ai prossimi mesi con piu' fiducia. Non
possiamo sciupare questa occasione, abbiamo l'urgenza di
approvare le riforme strutturali, perche' l'Italia riparta in
fretta. Per questo non ci fermiamo, ne' rallentiamo: i gufi se
ne dovranno fare una ragione", conclude Renzi. (AGI)
Ser
141333 FEB 15

NNNN