REGIONI. GANAU (SARDEGNA): IN COMMISSIONE NOSTRE RAGIONI FORTI

giovedì 18 giugno 2015



ZCZC
DIR0253 3 POL  0 RR1 / DIR 

 


(DIRE) Roma, 18 giu. - "Mi pare che ci sia un buon clima nella
commissione. E' stata una buona audizione dove abbiamo ribadito
con forza tutte le ragioni e tutte le specialita' della nostra
regione a iniziare dal tema dell'insularita' che penalizza
fortemente la nostra isola rispetto a tutto il resto del
continente". Questo il commento del presidente del Consiglio
regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau, rispetto alla sua
audizione di questa mattina nell'ambito dell'indagine conoscitiva
portata avanti dalla commissione parlamentare per le questioni
regionali.
   "Insularita' che- prosegue Ganau, parlando con la 'Dire'- ci
impedisce di avere accesso a quelle reti nazionali di
distribuzione di servizi, a iniziare dall'energia a basso costo
come il metano che in Sardegna, non e' utilizzabile senza costi
aggiuntivi per la popolazione e per le imprese". (SEGUE)
  (Rub/ Dire)
13:39 18-06-15

NNNN


NNNN


ZCZC
DIR0031 3 POL  0 RR6 / DIR 

REGIONI. GANAU (SARDEGNA): IN COMMISSIONE NOSTRE RAGIONI FORTI -2-


(DIRE) Roma, 18 giu. - "Siamo l'unica regione in Italia- aggiunge
Ganau- che non ha un'autostrada, non siamo dentro una rete
autostradale, abbiamo un deficit sui trasporti ferroviari-
rapportato a 100 la media nazionale- con cui la Sardegna
corrisponde soltanto al 17,5%. Quindi con l'85% in meno di
possibilita' di spostarsi su ferro".
   "C'e' anche il problema- evidenzia Ganau- di non avere ancora
una continuita' territoriale e ci sono costi aggiuntivi per il
trasporto da terra sia per i sardi sia per chi viene da fuori". 
 
   "Queste le sono condizioni- conclude Ganau- che giustificano
le specialita' della Sardegna, oltre a quelle identitarie che per
noi sono egualmente importanti".
  (Rub/ Dire)
13:40 18-06-15

NNNN


NNNN