--(SAR) PIGLIARU: SERVE UN RAPPORTO PIÙ EFFICIENTE CON LO STATO

giovedì 18 giugno 2015



ZCZC
DIR0544 3 POL 0 RR1 / DIR


GOVERNATORE SARDO AL TAVOLO COL GOVERNO AGLI AFFARI REGIONALI

(DIRE) Roma, 18 giu. - Un po' d'ordine nel sistema di norme che
riguardano lo Stato e le regioni a Statuto speciale per avere
rapporti piu' semplici ed efficienti. Questo il tema
dell'incontro che si e' svolto oggi al ministero degli Affari
regionali tra il governo e le regioni a Statuto speciale
nell'ambito della revisione costituzionale. Il governatore della
Sardegna, Francesco Pigliaru, intervistato dalla 'Dire' al
termine del tavolo, spiega: "La Sardegna e' molto interessata a
questo aspetto perche' abbiamo bisogno di poter mettere mano ai
problemi dell'isola, sarebbe importante avere un contesto in cui
i rapporti tra le regioni con specialita' e lo Stato siano piu'
semplici ed efficaci".
Pigliaru continua: "Oggi c'e' stato il primo incontro, abbiamo
fatto il punto, soprattutto nell'idea di rendere piu' armonico un
sistema di norme che definiscono le nostre prerogative. C'e'
piuttosto disordine nelle norme tra lo Stato e le regioni a
statuto speciale, crediamo sia il momento di mettere un po' di
ordine, riaffermando l'importanza della specialita'".(SEGUE)
(Lum/ Dire)
16:37 18-06-15

NNNN


NNNN
ZCZC
DIR0545 3 POL 0 RR1 / DIR

--(SAR) PIGLIARU: SERVE UN RAPPORTO PIÙ EFFICIENTE CON LO STATO -2-


(DIRE) Roma, 18 giu. - Secondo il presidente della Sardegna
occorre un focus "su come funzionano le norme di attuazione,
questo e' uno dei grandi temi: sono norme attraverso le quali si
definisce cosa fa una regione e cosa fa lo Stato, crediamo che ci
sia da irrobustire questo strumento, uno strumento di grande
flessibilita' ma che oggi ha qualche incertezza".
Insomma, ripete Pigliaru, "la Sardegna e' molto interessata a
questo aspetto perche' la nostra specialita' e' perfettamente
definita dalle condizioni di insularita': in quanto isola abbiamo
bisogno di poter mettere mano a problemi che riguardano la
mobilita', la disponibilita' del metano e tutto il problema
generale dei trasporti. Quindi siamo molto interessati ad avere
un contesto in cui i rapporti tra le regioni con specialita' e lo
Stato siano piu' semplici ed efficaci", conclude.
(Lum/ Dire)
16:37 18-06-15

NNNN


NNNN