Regioni: Ceriscioli, ipotesi concrete per percorso futuro

sabato 21 novembre 2015



ZCZC3667/SXR
OPG34174_SXR_QBXX
R REG S57 QBXX


(ANSA) - PERUGIA, 21 NOV - "Il percorso che facciamo si
sottrae a un dibattito di pura opinione e mette in campo
elementi concreti che possano aiutarci a capire qual è la
direzione migliore nella riorganizzazione del sistema
regionale": è quanto ha spiegato il presidente della Regione
Marche, Luca Ceriscioli, oggi a Perugia, al termine di un
incontro con i presidenti di Toscana e Umbria, rispondendo, nel
corso di una conferenza stampa, ad una domanda in merito anche
all'ipotesi di macro regione Adriatico-Ionica.
"Noi costruiamo questo percorso in termini progettuali
concreti - ha poi detto Ceriscioli all'ANSA - cioè facendo cose,
mettendo insieme risorse, quindi lavorando insieme e dimostrando
ai cittadini quello che viene fuori da un accordo fra queste
regioni".
"Sull'asse Adriatico - ha spiegato ancora - c'è già un'altra
esperienza che è partita da diverso tempo ed è arrivata ad una
fase operativa, che è la macro regione Adriatico-Ionica. E' una
macro regione europea, ce ne sono tre in tutta Europa. Lì ci
sono altri progetti che parlano ad esempio di 'Blu economy' e
via dicendo".
"Quindi - ha aggiunto - anche su altre ipotesi c'è una base
progettuale che si sta sviluppando. Vedere in azione queste
opportunità sarà il percorso che ci renderà evidente la strada
più efficace per affrontare in futuro". (ANSA).

PE
21-NOV-15 16:37 NNN